Chiedi al dottore Risolvi i tuoi dubbi!

un capezzolo guarda in su e uno in giù

gessss
Membro Plus
· Firenze (Città) · 15 mar 2019

Buongiorno, mi sono sottoposta a un intervento di cambio piano e cambio protesi 16 giorni fa per sostituire le protesi che si erano incapsulate entrambe dopo un intervento di mastopessi con aggiunta di protesi nagor fatto l'anno scorso. Il chirurgo ha cambiato tecnica mettendole sottomuscolo e tipo di protesi impiantando Mentor tonde lisce. A 16 giorni dell'intervento mi ritrovo con un seno diverso dall'altro sia nella forma sia per quanto riguarda i capezzoli dato che uno punta all'insù e uno all'ingiù. Da cosa può dipendere? È possibile che si rimetta a posto con il passare del tempo o rimarrà così? almeno per quanto riguarda il capezzolo...

6 Risposta
un capezzolo guarda in su e uno in giù - 2619

6 Risposte

  • Dott. Pietro Campione - Chirurgia Plastica e Medicina Estetica

    Miglior risposta
    15 mar 2019 ·

    1 Risposta

    Buongiorno, è troppo presto per valutare un intervento chirurgico, dato che sono passati solo 16 giorni. Lei ha dovuto, probabilmente, affrontare anche un intervento più delicato quale la rimozione di parte della capsula contratta che rivestiva i vecchi impianti mammari. Inoltre valutando le sue cicatrici, mi pare di capire che questa volta il suo chirurgo abbia inciso solo la parte bassa della pregressa cicatrice periareolare totale che già aveva come esito del primo intervento, lasciando inalterate le cicatrici nella porzione superiore, che dalla foto mi sembrano di vecchia data.
    Infatti optando per l'emiperiareolare inferiore, non avendo asportato pelle dalla regione superiore dell'areola mammaria, chi l'ha operata non può aver accorciato la distanza che i suoi capezzoli hanno dalla regione claveare o dal giugulo.
    Pertanto è verosimile che se questa leggera differenza di altezza tra le areole, lei già la avesse prima dell'intervento ma che non abbia mai prestato attenzione a questa leggera asimmetria. Quello che appare più probabile è che un maggior gonfiore da un lato piuttosto che l'altro possa deformare transitoriamente l'aspetto estetico. D'altronde la guarigione in una mastoplastica additiva non è mai simmetrica, basta avere pazienza ed aspettare che l'edema post operatorio scompaia.
    In conclusione non mi allarmerei momentaneamente, ma aspetterei fiduciosamente la guarigione dei tessuti prima di trarre conclusioni finali. D'altronde è saggio valutare il risultato

  • Dott. Egidio Riggio

    19 mar 2019 ·

    33 Risposte

    Buonasera,
    La posizione dei capzzoli non è così differente e potrà assestarsi spontaneamente in alcuni mesi. Vedo piuttosto una differenza nel polo inferiore, da destra e sinistra, la parte sinistra sembra meno riempita dall protesi. Altro non saprei dirle a distanza.
    Cordiali saluti

    Dott. Egidio Riggio

  • Attenda la stabilizzazione del quadro, nel caso di una asimmetria persistente sarà possibile pianificare un piccolo intervento correttivo.
    Cordialmente Equipe Medica CENTRO GENESY

  • Dr. Ignazio Sapuppo

    17 mar 2019 ·

    15612 Risposte

    Aspetti l’assestamento ed in caso si valuterà se procedere con ritocco

  • Dott. Marrocco Salvatore

    16 mar 2019 ·

    271 Risposte

    È ancora presto per dare un giudizio.
    Molto probabilmente c'è un problema di edema (gonfiore) .

  • Dr. Alberto Peroni Ranchet

    16 mar 2019 ·

    9737 Risposte

    la differenza è minima ed è possibile che si assesti spontaneamente. Altrimenti è possibile un ritocco dell'areola. Dr. Peroni Ranchet

Temi più popolari

Le informazioni che appaiono in Guidaestetica.it in nessun caso possono sostituire la relazione tra il paziente e il suo medico. Guidaestetica.it non fa l’apologia di un prodotto commerciale o di un servizio.