Che cosa vuoi sapere?
0 / 200 (min. 20)

Domande su peso

Addominoplastica aiuto Armanda3 · 18 mag 2020

Salve, sono una mamma di 32 anni... nella mia vita ho sempre combattuto con il peso... nel 2012 ho avuto la mia prima bimba, nel 2015 ho fatto un intervento di riduzione gastrica (sleeve gastrectomy) purtroppo non andato bene perché ripreso il peso, nel 2017 convertito con mini bypass peso di partenza 120 kg, nel 2019 ho partorito la mia seconda bimba... ad oggi il mio peso rimane fermo a 92 kg da lì non riesco a spostarmi, ho provato la dieta e l'esercizio fisico, il nutrizionista, le intolleranze alimentari, le allergie e nulla... ferma lì... Dopo tutto questo caos della mia vita a oggi mi ritrovo con un addome importante e pendulo che copre la zona pubica... Io vorrei fare un intervento di addominoplastica, ma nessuno me lo fa se non perdo almeno 20 kg ancora (so che più si perde e migliore è il risultato del lavoro) ma non riesco proprio, questa pancia mi porta male alla schiena, sudore e male odore dove c'è la piega (dove ho la ferita del cesareo) piaghe che portano a pus che fuoriesce e non riesco nemmeno a sdraiarmi a pancia in giù... Vorrei capire c'è possibilità che qualcuno mi faccia questo intervento anche se non sono normopeso? Premetto che sono di costituzione grossa e da ragazzina (15 anni) pesavo sui 70/75 kg... Grazie a chi mi risponderà... Io sono di Torino, non riesco a caricare le foto per far vedere la situazione.

Posto che occorre una accurata visita Preoperatorio chirurgica e anestesiologica , noi facciamo spesso addominoplastiche con rimodellamento del contorno corporale anche in pazienti un po’ sovrappeso. Il paziente dopo l’intervento è più psicologicamente motivato a continuare a perdere peso . Per essere preciso comunque dovrei visitarla a Torino . Un ... leggi di più

11 Risposte leggi di più
Perdita di peso e pancia rilassata Chiara_1996 · 3 mag 2020

Salve a tutti... ho 23 anni e vi contatto perché non ho mai fatto una visita per il problema di cui tra poco vi parlerò. Circa tre anni fa, iniziai la dieta e da 90 kg sono passata a 61 (attualmente ne faccio 65, ho ripreso qualcosa, ma faccio tantissimo sport). Non ci si lamenta, non ho braccia che penzolano... o altro, anche quando ero in sovrappeso mettevo gran parte del peso sulla zona addominale, (dicono dovuto al fatto che ho l’ovaio policistico). Sono dimagrita e sto tanto meglio, mi tengo in forma faccio tanto sport, ho fatto nuoto ora palestra. Ora noto che nonostante faccia tanto sport, la zona dell’addome è rilassato, non si ripiega su se stesso ma è come se ho una massa grassa li, morta. Non è per niente tonica e nella parte inferiore, presenta delle piccole “grinze” verso il centro, l’ombelico ha cambiato forma con il dimagrimento anche se non eccessivamente ma prima era molto più disteso. È il caso che io mi faccia vedere da un medico per questo mio problema o continuando con lo sport andrà via? Io noto che nonostante gli anni di sport è come se la pancia sotto si “sgonfiasse” ma quella massa rimane lì e mi da un gran fastidio.

Dott. Francesco Lino

Miglior risposta

Buongiorno Chiara Lo sport ha tanti effetti positivi, sulla cute addominale in eccesso nessuno. Il consiglio è di continuare a fare sport. Quando avrà raggiunto un peso stabile e sarà pronta, richiederà la consulenza di un chirurgo plastico per valutare la situazione. Saluti Francesco Lino Chirurgo plastico

14 Risposte leggi di più

Salve, è da circa un anno che ho un dolore costante al seno sx zona (sterno). Feci la mastoplastica additiva nel 2011 e al tatto sento come una bolla d aria e mi provoca molto dolore.. e in quel punto la protesi è dura. ..anche per esempio quando scendo le scale mi duole e mi brucia. Feci un ecografia a ottobre dove diceva appunto che c'era aria tra la protesi e il tessuto...portai il referto al mio chirurgo e mi disse che era normale e che poteva dipendere anche dal fatto che ho perso un po di peso. Fatto sta che a me duole terribilmente e le Zachelase ormai le prendo come l acqua ma non mi fanno niente tra l altro se dormo sul lato sinistro se ne esce proprio il bozzetto d'aria (sperando che sia realmente aria) e mi brucia tantissimo. Appena finisce la quarantena andrò a fare la risonanza anche perché io ho le Allergan e ho appena appreso che possono essere pericolose. La mia domanda, è possibile mai che con la presenza d'aria, il dottore mi dica che è normale? Che il dolore non passi? Perchè avrò perso peso? Può essere risarcibile una cosa del genere?

Dottor Alberto Capone

Miglior risposta

È consigliabile fare una RMN ,per il sospetto di una rottura e valutare se c’è o meno un versamento, che con le protesi Allergan è frequente. In ogni caso le consiglio di rimuovere le vecchie protesi e di far fare un esame istologico della capsula peri protesica .

13 Risposte leggi di più
Cellulite primo stadio Bambi18 · 2 giu 2019

Salve sono una ragazza di 23 anni sono alta 1.68 e peso 46kg Sono stata visitata da 4 chirurghi e tutti mi hanno detto che ho una forma di cellulite di primo stadio molto lieve quasi impercettibile a cui dare un peso non importante. Mi hanno tutti consigliato di migliorare l'alimentazione e di evitare la sedentarietà. In particolare un dottore mi ha detto che devo completamente eliminare alcuni cibi e ridurre drasticamente altri,così facendo ho perso 2 kg in 20 giorni,peggiorando la mia situazione iniziale di peso. Nel frattempo mi è stato consigliato di fare la carbossiterapia per la cellulite di primo stadio, ho fatto 4 sedute ma onestamente non vedo ancora miglioramenti. E ora mi è stato proposto di aggiungere la radiofrequenza a ogni fine seduta di carbossiterapia, E una volta terminato il ciclo di 10 sedute di carbossiterapia e radiofrequenza,mi hanno proposto alcune sedute di mesoterapia. Mi rendo conto che il mio problema "cellulite" è veramente minimo ma vorrei capire se elimino questo problema,facendo carbossiterapia,radiofrequenza e mesoterapia oltre ovviamente a un esercizio fisico costante e a una sana alimentazione. Attenzione per la parola eliminare non intendo che mi aspetto che questo problema sparisca definitivamente e non torni più dopo le sedute,ma mi aspetto di risolvere il problema dopo tutti questi trattamenti e di mantenere il risultato facendo sedute di mantenimento e seguendo uno stile di vita corretto. Vi chiedo questo perché ho letto e mi è stato detto da tutti i dottori che la cellulite di primo stadio è reversibile e si può eliminare. Infine vorrei chiedervi se è opportuno nel mio caso particolare considerando che peso 46kg, rinunciare a tanti cibi e mangiare frutta verdura pesce e carne bianca come mi è stato detto. Grazie

Dott. Giovanni Alberti

Miglior risposta

Buongiorno, fermo restando che la sua sia vera PEFS al primo stadio, le indicazioni ad una sana alimentazione ed ad una adeguata attività fisica valgono sempre e comunque; questo significa non diete stressanti ma ricche e varie di nutrienti importanti che si trovano sicuramente in frutta e verdura ma non devono mancare le proteine sia animali che v ... leggi di più

14 Risposte leggi di più

negli ultimi anni continuavo ad aumentare di peso e l'estate scorsa, al mare, mai moglie mi ha fatto notare che avevo la pancia, debbo dire che fino ai 20 anni sono stato in sovrappeso e poi sono calto 14 Kg. Ora ho 54 anni e doo l'estate mi sono messo a dieta e sono riuscito a calare di 7 Kg. Cercerò di perdere gli ultimi 2Kg per tornare al peso di allora ma sicuramente non riuscirò ad eliminare del tutto il grasso residuo su addome e fianchi. Ora mi resta un accumulo molliccio intorno all'ombelico che non si nota sotto la camicia ma mi piacerebbe superare anche la prova costume. Cosa posso fare?

GEntile paziente, nel suo caso potrebbe beneficiare di diverse opzioni terapeutiche: lipolisi chimica associata ad ultrasuoni, criolipolisi, lipolisi laser. I risultati sono sovrapponibili indipendentemente dalle metodiche scelte. Si rivolga al suo medico di fiducia che sceglierà la metodica corretta per il suo caso

7 Risposte leggi di più
Riduzione seno SSN Fuma · 25 ott 2019

Buon giorno volevo una info, ho 37 anni,e dall'età di 14 ho un seno imponente, che mi ha sempre dato problemi psicologici, ma avevo anche un problema di sovrappeso, ero arrivata a 90kg ora ne peso 76kg e conto di perderne ancora una decina per la mia altezza 1.68m. Il problema è il peso e la decadenza del seno, che mi causano dolore alle spalle anche se sostenuto con un reggiseno idoneo,e segni sulla schiena dovuti al peso, cosa posso fare per un intervento di mastoplastica riduttiva tramite ssn? È possibile? Grazie mille dell'attenzione

Dott. Matteo Stocco

Miglior risposta

Buongiorno, deve rivolgersi al suo medico di base e farsi prescrivere una consulenza chirurgica plastica. A quel punto se verranno riconosciute alcune caratteristiche potrà essere messa in lista d’attesa per un intervento di mastoplastica riduttiva a carico del SSN. In alternativa, se vorrà,dovrà ricorrere ad una struttura privata.

5 Risposte leggi di più

Buongiorno, sono un ragazzo di 26 anni, alto 1.74 cm. Ad aprile 2017 ho iniziato una dieta che mi ha portato da 142 kg iniziali agli attuali 70kg. Il mio peso è stabile intorno ai 70 kg da febbraio 2018. Non ho eseguito alcun tipo di intervento chirurgico. La perdita di questa imponente quantità di peso ha lasciato i suoi segni, uno su tutti: la pelle. Vorrei sapere se è possibile e in quali circostanze ottenere una visita chirurgica plastica convenzionata con SSN (e di conseguenza anche un eventuale intervento convenzionato), dal momento che purtroppo non posso permettermi un accesso alle prestazioni in libera professione. Recentemente provai a prenotare una visita presso un policlinico del bergamasco che permetteva di effettuare la prenotazione per la visita di chirurgia plastica tramite impegnativa SSN, poi al posto della chiamata per confermare la prenotazione ricevetti la chiamata per farmi sapere che presso la loro struttura non era possibile usufruire del SSN per nessun tipo di prestazione correlata alla chirurgia plastica. Vivo in provincia di Novara, ma non pongo limiti ad eventuali spostamenti necessari.

Buongiorno purtroppo la crisi economica ha ridotto molto queste disponibilità. Se le interessa presso il mio centro offriamo finanziamenti a tasso agevolati e tariffe speciali a pazienti nelle sue condizioni di perdita di peso massiva

5 Risposte leggi di più

Ho 19 anni e un IMC di 16(163cm e 43kg), so che è molto poco, infatti vado in palestra per cercare di mettere su massa e vado anche dalla nutrizionista per cercare di uamentare il peso, però per quanto mangi e mi sforzi questa è la mia corporatura, vorrei sapere quanto costa la mastoplastica additiva e se ci sono problemi dovuti al peso,desidero davvero farla perchè non ho proprio traccia di seno. Il mese scorso ho fatto le analisi del sangue e tutti i valori sono normali. Grazie

Dr. Ignazio Sapuppo

Miglior risposta

si rechi a visita da un chirurgo plastico

6 Risposte leggi di più

Piu di un anno fa ho perso 45 kg di peso , con l'allenamento fisico e diversi trattamenti estetici , non sono riuscita a mantenere la pelle del mio addome tonica, vorrei sapere se c'e la possibilità di rimediare, la zona interessata è basso addome e la zona attorno all'ombelico. Avendo praticato continuamente l'attività sportiva il peso e rimasto invariato nell'ultimo anno , si vedono anche gli addominali obliqui, unico problema e la pelle . Cosa si puo fare?

Prof. Roberto D'Alessio

Miglior risposta

Buongiorno Emilia. L'intervento previsto è l'addominoplastica che, in alcune e precise circostanze è possibile effettuare in un ospedale pubblico. Dovrebbe effettuare una visita per verificare la possibilità nel suo caso. Presso il Reparto di Chirurgia Plastica del Cardarelli da me diretto è possibile, previa prenotazione, effettuare una visita. Te ... leggi di più

13 Risposte leggi di più

3 giorni fà mi sono sottoposto ad un intervento di lipolaser alla parte superiore ed inferiore dell'addome. Prima dell'intervento in anestesia locale il mio peso era di circa 59 chili. Nei due giorni successivi il peso è leggermente ma progressivamente aumentato fino a 65 chili. Chiedo gentilmente se questo aumento post-intervento puo' essere considerato normale e quando potrò ritornare ad avere il mio peso forma precedente.

Egr Tino, l'aumento di peso è dovuto al gonfiore: sta portando una fascia elastica?. Dr. Peroni Ranchet

5 Risposte leggi di più

Buonasera dottori...mi sono appena sottoposta ad un intervento di mastoplastica additiva (1 mese fa circa)ma il risultato per ció che mi riguarda non é per nulla soddisfacente per quanto concerne la taglia. Sono alta 1.73 cm e peso 62 kg.Ho le spalle abbastanza larghe e il mio chirurgo a cui mi sono affidata totalmente e a cui avevo chiesto nulla di esagerato ma una taglia che fosse in proporzione perfetta con la larghezza delle mie spalle e la mia altezza, ha optato per una protesi ALLERGAN natrelle 295g sottoghiandolare con accesso periaereolare.Prima di entrare in camera operatoria lui mi ha specificato che la taglia finale sarebbe stata una "quasi quarta".Dopo un mese il seno già si é sgonfiato molto e probabilmente si sgonfierá ancora.Giá appena operata non ero soddisfatta del risultato in quanto,da vestita, vi é poca differenza rispetto a prima (partivo da una prima ma utilizzando reggiseni imbottiti otteneva più o meno lo stesso risultato di adesso) .Già quando tolsi le fasce chiesi il motivo per cui lui aveva optato per una protesi cosi piccola e lui mi disse che per quella più grande non c'era spazio.Io sono delusissima in quanto avevo aspettative molto più alte.Voi per quale protesi e di quale dimensione avreste optato considerando la mia altezza ,il mio peso e la larghezza delle spalle ?In questo caso potrei avanzare la richiesta di un ulteriore intervento perché totalmente insoddisfatta della scelta di protesi intrapresa dal mio chirurgo?? ?aspetto risposte...grazie mille

Nel suo caso si inseriscono spesso protesi di Misura diversa ma non ci sono particolari problemi, in sede di prima visita gratuita si fanno tutte le valutazioni del caso

26 Risposte leggi di più
Cellulite e capillari in aumento Candywoman · 11 ott 2018

Buongiorno dottori, sono una donna di 31 anni che, pur facendo sport, ha sempre sofferto di cellulite su cosce e glutei. Ad oggi, dopo due gravidanze e con attività fisica pari a zero, vedo aumentare in modo molto repentino, cellulite e capillari su cosce e ginocchia. Ho Notato anche un aumento di peso pari a 6-7 kg nell'ultimo anno pur mangiando sempre allo stesso modo. Vorrei sapere se l'aumento di peso possa dipendere da un accumulo eccessivo di liquidi, e, quali trattamenti siano più giusti per la mia condizione. Dimenticavo di dire che non sono obesa.... Oggi peso 63 kg rispetto ai 56-57 di un anno fa (l'ultima gravidanza l'ho avuta quattro anni fa). Grazie mille in anticipo per la risposta. Anna.

Dr. Luca Mario Apollini

Miglior risposta

Le consiglio una visita di un medico fisiatra che si occupa di posturologia. con gli opportuni accorgimenti migliorerà l'appoggio plantare e con esso la circolazione agli arti inferiori. Dr. Luca Apollini

36 Risposte leggi di più

Salve! Vorrei sapere se dopo un'addominoplastica potrò continuare a perdere peso e rassodarmi? Da un paio di anni mi sto dedicando ad un lento e progessivo perdita di peso mentre aumento la quantità di massa magra. Non mi interessa perdere i miei kg di troppo troppo velocemente (vorrei evitare la perdita di quei pochi muscoli che sono riuscita a mettere), ma vorrei anche sottopormi ad un addominoplastica a luglio. La mia domanda è: dopo l'intervento, posso continuare il mio lento e progressivo cammino oppure rischio di rovinare gli effetti dell'intervento? Grazie!

Dott. Cristiano Biagi

Miglior risposta

Genti, certo che può effettuare l'intervento di addominoplastica e poi e poi proseguire con la dieta e l'attività fisica, comunque è necessaria la visita di consulto per stabilire la sua situazione e darle un consiglio obbiettivo. Nella zona dell'addome verrà eliminata la pelle in eccesso e il grasso presente, certo, si consiglia dopo questo tipo d ... leggi di più

6 Risposte leggi di più

Dalla presente ecografia è possibile stabire se la sola liposuzione abbinata alla liposcultura sono in grado di eleminare la mia ginecomastia? È stata valutata come ginecomastia mista, ma vorrei sapere, possibilmente, quanto l'ipertrofia ghiandolare è marcata, poiché, non vorrei che con la sola eliminazione dell'adipe rimanga il problema. Inoltre c'è la possibilità che con la sola liposuzione e l'abbassamento dell'estradiolo la ghiandola si riduce anche sensibilmente? Ho 22 anni, sono altro 1,75 cm e il mio peso attuale è 90 kg ma contro di perdere 8/10 kg prima dell'intervento. Riguardo al peso aggiungo che circa sei anni fa, dopo aver perso 6/8 kg, il mio peso era di 75 kg ma nel corso degli anni ho subito aumento di peso, arrivando ai 90 di oggi. Dico ciò perché in tutti i casi da quando ero adolescente questo problema c'è sempre stato. Grazie

Come già detto l'intervento deve prevedere in ogni modo sia la liposuzione che l'asportazione chirurgica del residuo ghiandolare. Cordiali saluti dr.Peroni Ranchet

11 Risposte leggi di più
Pelle in eccesso addome Pancetta · 17 lug 2019

Salve, sono un ragazzo di 20 anni. Tre anni fa ho iniziato a dimagrire, sono passato da un peso di circa 100 chili a 67 nel giro di 2 anni, è da un anno che non ho variazioni di peso. Mi è rimasto il cosiddetto grembiule addominale, nonostante io abbia provato l'olio di mandorle tutti i giorni per un periodo di circa 3-4 mesi ed essere andato in palestra a fare attività anaerobica. Non so come io possa risolvere questo inestetismo, è una cosa molto frustante.

Deve fare un addominoplastica... dr Paolo Ciuti

16 Risposte leggi di più

Cerca più domande

Trova una risposta tra le più di 7700 domande realizzate su Guidaestetica.it

Le informazioni che appaiono in Guidaestetica.it in nessun caso possono sostituire la relazione tra il paziente e il suo medico. Guidaestetica.it non fa l’apologia di un prodotto commerciale o di un servizio.