Che cosa vuoi sapere?
0 / 80 (min. 20)

Domande su palpebre

Scleral show e Almond Eye Surgery Ragazzo27 · 10 nov 2019

Salve a tutti cari dottori... Ho già postato la domanda una volta ed ho ricevuto diverse risposte.. Sono stato anche a colloquio con un dottore preparatissimo della mia stessa città che mi ha dato consigli importanti, ma ho fatto anche altre consulenze, seppur online e mi sono sorti dei dubbi. Vorrei alzare le palpebre inferiori dei miei occhi, affinché possa così coprire l'iride di un paio di mm... Però potrebbero esserci dei problemi, come la tonicità della mia pelle avendo 27 anni (particolare fattomi notare, giustamente, dal dottore che mi ha visitato nella mia città, al che mi consigliò l'utilizzo di filler per provare a darmi ciò che voglio). Al di là di questo particolare, credo di avere anche gli occhi leggermente sporgenti, di conseguenza prima di eseguire un'operazione per alzare le palpebre probabilmente dovrei prima fare una decompressione orbitaria... In ogni casi, sul web sono venuto a conoscenza di dottoti quali Taban, negli USA, che si sono rivelati dei veri e propri luminari nel campo. Lui, come altri ma probabilmente fare testo su di lui è più saggio dato che è il migliore al mondo a quanto ho capito, ha dato a pazienti esattamente i risultati che io vorrei ottenere... Tramite una consulenza online mi ha chiesto di vedermi, dopo aver visionato delle mie foto anche, perché il cambiamento è possibile dice, ma momentaneamente andare fino a Beverly Hills mi viene un po' difficile, senza considerare tutte le spese. Cioè qui si parla di un'operazione totale che arriverebbe, inclusi tutti i costi, a costarmi bene o male 20, 25 mila euro (questo secondo me). Cifra altissima. Il mio quesito è quindi questo, considerando la totalità delle tecniche che lui usa, c'è qualcuno qui in Italia a cui potermi affidare che adopera allo stesso modo? Lui esegue, per dare agli occhi la cosidetta forma del "cat eye" (in poche parole solo per alzare le palpebre inferiori) decompressioni orbitarie, cantoplastiche, distanziatori che inserisce all'interno delle palpebre inferiori, blefaro superiori per ipotetiche ptosi (anche causate da una decompressione orbitaria) ed utilizza, laddove non c'è un buon supporto osseo sotto la palpebra, impianti infra orbitali... Anche su pazienti giovanissimi con una pelle tonica tipo la mia (sul suo sito ci sono foto pre-post su 24enni, per dire, dove ha ottenuto risultati clamorosi) È in grado di combinare più o tutte queste tecniche su un paziente per realizzare il suo scopo... In Italia, c'è qualcuno in grado di offrire servizi simili? O di dare medesimi risultati con tecniche diverse? Qualcuno che ne adopera più di una per arrivare al risultato finale nello stesso intervento? Grazie in anticipo per le risposte ed il tempo dedicatomi

Dr Luca Zattoni

Miglior risposta

Come le ho già detto precedentemente la fisiologia dei suoi occhi è nella norma e non credo comprenda il rischio e la difficoltà di quello che chiede. Non guardi i risultati, se le piace così tanto informarsi guardi l’incidenza degli effetti avversi: cecità, diplopia, lesioni nervose, morte. Se restare ciechi o sfigurati le sembra un'opzione papabi ... leggi di più

5 Risposte leggi di più

Salve, ho fatto una blefaroplastica superiore 17 giorni fa. Durante l’intervento non ho avvertito dolore da taglio perché anestetizzata, mentre in una fase del lavoro ho sentito nella parte sinistra dell'occhio palpebra mobile e fissa per intenderci lato sinistro intendo dal naso non la parte più esterna dalle tempie, ho sentito per alcuni secondi calore intenso simil bruciore, idem nell’altro occhio ma un po’ meno (sempre e solo in una fase del lavoro, diciamo prima dei punti forse)... chiedo è normale? Io, siccome mi aveva suggerito il chirurgo di tenere gli occhi chiusi durante il lavoro, l’ho detto del bruciore e calore e lui ha detto sì sì è normale. Ho avuto alcuni lividi normali e gonfiore per i primi 3 giorni che è sceso sul viso. Ma ne ero stata avvisata e tutto è andato normale. Ho avuto cura per mio conto di dormire più sollevata, e ho evitato sforzi e messo ghiacci (quello suggeritomi da lui). Dopo 7 giorni tolto i punti. La cicatrice è duretta e rossa e so che è normale! Al tatto però pulendomi gli occhi delicatamente ho sentito che le palpebre sono intorpidite e come dure al tatto, specie nella parte più interna verso il naso per capirci dove avevo sentito quel calore e bruciore per pochi secondi durante l'intervento. Ad oggi dopo 17 giorni le palpebre sono a giorni alterni più o meno gonfie ma sento sempre le palpebre indolenzite come intorpidite e dure.. ma non in tutta la superficie come ho spiegato. Inoltre mi sono accorta che se sbadiglio e di solito mi si inumidiscono un pochino gli occhi, gli occhi in questo caso appena accennano ad inumidirsi mi bruciano tantissimo specie in quell’area verso il naso.. e mi sono accorta che non mi vengono lacrime e se mi si inumidiscono gli occhi mi parte un intenso bruciore per poi sparire appena mi sciacquo delicatamente con un cotton fioc imbevuto di acqua fresca. Ovviamente ho già detto tutto al chirurgo ma lui dice che è normalissimo e di mettermi liquido lacrimale artificiale. Ho chiesto che non sia avvenuto qualche problema alla ghiandola lacrimale o ai dotti, ma ha ha detto ‘ma assolutamente la ghiandola è sotto poi’. Ecco io controllando l'anatomia dell'occhio ho visto che la ghiandola non è sotto nelle palpebre inferiori. O lui intendeva che la ghiandola è comunque ‘sotto’ il taglio fatto.. ma che sa anche lui che sta sopra la ghiandola.. e ho anche chiesto per i dotti.. ma ha detto assolutamente è tutto normale.. io mi ritrovo così e sono dubbiosa.. se mette lacrime naturali appena le metto un leggero bruciorino lo sento forse perché si attivano le mie lacrime che però non scendono più di tanto e mi bruciano l’occhio.. anche di notte a volte mi è capitato di svegliarmi con prurito intenso nell'angolo interno degli occhi per poi avere bruciore.. e di nuovo a sciacquarmi.. non mi capita molto durante il giorno solo quando diciamo potrei commuovermi o se per conto loro gli occhi tendono a inumidirsi.. vorrei essere rassicurata che non ho problemi.. e che fa parte del decorso post operatorio.. ma non leggo nessuno con questi sintomi. Non sento la sensazione di un corpo estraneo nell’occhio è particolarmente arrossato..

Dr Luca Zattoni

Miglior risposta

è tutto normale, deve aspettare il normale processo di guarigione. all'interno della palpebra, sono presenti le ghiandole del Meibomio, sono quelle che producono il film lacrimale lipidico che lubrifica la superficie oculare. lei nella sua ricerca anatomica avrà osservato la ghiandola lacrimale maggiore che non è coinvolta durante la blefaroplstica ... leggi di più

9 Risposte leggi di più

Salve sono una ragazza di 44 anni sono andata presso uno studio a fare filler per le rughe contorno bocca... Il dottore mi ha consigliato anche di fare il botulino visto che ero lì... Io non ero convinta ma dopo la sua insistenza mi sono lasciata convincere... Non mi ha detto niente sul botulino e ha iniettato tutta la siringa in varie parti della fronte... A parte che io avevo appena fatto il filler e non so se si può subito fare anche il botulino il solito giorno... Comunque passato qualche mese oltre al fastidio del fatto che le ciglia si erano paralizzate ho cominciato a avere problemi di vista e secchezza nelle palpebre con lacrimazione, arrossamenti, bruciori e dolore alla testa e ai muscoli degli occhi... Infastidita ho contattato il medico che mi ha tranquillizzata dicendo che l'effetto botulino dopo 4-6 mesi sarebbe scomparso ora dopo un anno ho i soliti sintomi e mi si è paralizzato il sopracciglio sinistro... Non riesco più a tirarlo su e come se avessi un ictus la sensazione è questa... In più mi si sono abbassate le palpebre i dolori alla testa e ai muscoli degli occhi non sono cessati... E vedo ancora male... Volevo sapere da lei che cosa devo fare e che analisi fare per vedere se ho riscontrato danni hai muscoli... E se c'è una soluzione per tornare come ero prima, aspetto risposta grazie... P. S=adesso ho anche paura perché mi sembra di peggiorare

dopo un anno il botulino non esiste più nei muscoli, e con la sua scomparsa anche i sintomi a questo imputabili spariscono. per cui deve cercare altre cause. consulti il suo medico di base che le suggerirà gli opportuni accertamenti specialistici da un oculista e da un neurologo. se poi ancora non si evidenzieranno possibili cause che giustifichino ... leggi di più

22 Risposte leggi di più

Buongiorno. Desideravo sapere se si possono rimuovere dei capillari antiestetici sulle palpebre usciti in seguito ad una bruttissima blefarite. Le palpebre non sono più come prima ma sono piene di capillari evidenti che mi creano un notevole disagio. Soffro di disfunzione delle ghiandole di meibomio che tratto anche con l'uso di luce pulsata e radiofrequenza. Grazie a chiunque risponderà

La cute palpebrale è una zona molto delicata da trattare con il laser: le consigliamo di rivolgersi ad un centro specializzato per una valutazione preliminare diretta. Cordialmente Equipe Medica CENTRO GENESY

5 Risposte leggi di più

Buonasera 10 giorni fa mi sono sottoposta a un intervento di fiala radiesse da 1,5 zona zigomi immediatamente mia spuntato l'ematoma il dottore mi ha detto che è normale e mi ha prescritto il preparato h a distanza di 10 giorni ho ancora le venuzze rotte e il giallo gnolo tipico delle ematoma ma la cosa che più mi infastidisce è che dopo il botox alla fronte è zona zampe di gallina ho le palpebre molto più calate rispetto a prima è pur vero che avevo un pochino le palpebre cedute ma non in questa maniera cosa posso usare c'è una crema che aiuti a rialzarsi è un tra quanto tempo ritornano sollevate normali grazie

Dott. Massimo Laurenza

Miglior risposta

Un ematoma richiede almeno 2/3 settimane per riassorbirsi e, per quanto riguarda il voto x deve solo aspettare che si inattivi. Prima di fare i trattamenti dovrebbero spiegarvi che queste sono complicanze normali e che guariscono solo col tempo

10 Risposte leggi di più

Da qualche giorno ho notato una certa secchezza congiuntivale e il medico di base mi ha prescritto lacrimart. Tuttavia mi sono accorta che tirando le palpebre si rendono visibili tantissimi micro puntini non dolorosi, i quali sono presentati anche sull'area delle occhiaie. La dermatologa mi ha detto che si tratta di ghiandoline sebacee. Aggiungo che il contorno occhi è piuttosto secco.

Gentile paziente, anche noi le consigliamo una valutazione oculistica e dermatologica. Cordialmente Equipe Medica CENTRO GENESY

5 Risposte leggi di più

Salve, 4 mesi fa ho fatto trattamento con acido ialuronico nella zona perioculare. Il prodotto è stato inserito direttamente sulle palpebre Inferiori. Ancora oggi ho un grosso edema, e le palpebre sono gonfie. Dopo quanti mesi il nostro organismo riassorbe in modo definitivo l'acido ialuronico? Attraverso un'ecografia alle palpebre si vede dove si è posizionato oppure devo fare una tac?

Dott. Fabio Vaja

Miglior risposta

Buongiorno sono passati ormai 4 mesi , Le consiglio di non fare nulla perché la durata è di 6 mesi e quindi il tutto sparirà. Distinti saluti Vaja Dr Fabio

17 Risposte leggi di più

vorrei chiedervi i prezzi per sollevare le palpebre con acido ialuronico senza uso di botulino grazie

I rischi dell'acido ialuronico ci sono e possono essere anche importanti. Si deve rivolgere soltanto a personale con esperienza, che non si improvvisi "medico estetico" dopo un corso di 1 giorno sull'utilizzo dei filller. Legga bene il consenso informato (lo trova anche sul mio sito) Cordialmente Dr. Leonardo M. Ioppolo Chiurgo Plastico EB ... leggi di più

43 Risposte leggi di più
Dubbi e timori su blefaroplastoca Marcosanti · 8 ott 2018

Salve a tutti, ho 38 anni e da circa due ho cominciato a notare un lieve abbassamento delle palpebre variabile a seconda dei giorni e un rigonfiamento delle borse piuttosto costante e accentuato (anche se variabile in intensità a seconda delle giornate). Ho provato qualsiasi tipo di prodotto e controllare l'alimentazione nella speranza che la situazione migliorasse ma senza risultati o quasi. Mi tenta molto l'intervento di blefaroplastica e nel caso preferirei fare superiore e inferiore insieme per evitare di perdere troppo tempo nel lavoro e nelle altre attività. Questi i miei dubbi: -Visto che le palpebre a giorni sono quasi "normali" e stanno su e altre volte cadono in maniera piuttosto pesante, non è che operandomi, nei giorni buoni, essendoci meno pelle potrebbero tirare con effetto occhio a palla? -Svolgo una professione sanitaria a contatto con pazienti e mi metterebbe a disagio mostrare i segni dell'operazione; solitamente, quanti giorni sarebbero necessari per veder scomparire ematomi e tornare alla normalità o quasi? Ho letto dalle 3 settimane ai 3 mesi per la blefaro inferiore, la cosa mi spaventa un po'. -Pratico palestra con sollevamento di carichi importanti e sport da combattimento dove potrebbero arrivare colpi al viso, per quanto tempo dovrei rinunciare a uno e all'altro e ci sarebbero controindicazioni permanenti per il combattimento? Grazie!!

Ovviamente un parere senza visita ha un peso molto basso. In linea generale il plexer ha una limitazione importante nel tipo di riduzione ottenibile e inoltre porta con se rischio di discromie. Facendo più sedute spesso il costo si avvicina a quello di una blefaroplastica chirurgica. Tragga lei le conclusioni ;) Dr. Leonardo M. Ioppolo Chi ... leggi di più

18 Risposte leggi di più

Gentili dottori, ho 26 anni (un po' mi vergogno) e volevo porre una questione in questo sito a proposito dell'intervento di blefaroplastica superiore. Leggendo le domande precedentemente poste da altri utenti e le risposte date mi è parso di capire che la blefaroplastica con la tecnica laser darebbe ottimi risultati nei casi in cui le condizioni di partenza non richiedono un eccessivo intervento sulle palpebre (es. eccesso cutaneo minimo). Nello specifico le mie sono pesanti e cadono leggermente sulle ciglia superiori (lascio una foto per far capire meglio). Per avere quindi delle palpebre il più possibile leggere e spaziose, e uno sguardo vivo e brillante, mi consigliereste il bisturi o il laser? Distinti saluti, Enrico

sicuramente blefaroplastica classica,però sarebbe meglio una visita saluti nicola catania

5 Risposte leggi di più
Botulino per palpebre cadenti? IlariaTrillyPiattoni · 21 set 2017

Buongiorno, ho 38 anni ed ho notato che mi stanno cedendo le palpebre...dandomi uno sguardo stanco. Non vorrei ricorrere alla blefaroplastica, le iniezioni di botulino per le palpebre cadenti potrebbero essere una soluzione? grazie

Dr. Piergiorgio Allegra

Miglior risposta

Buongiorno, la risposta è no. Ma ulteriori dettagli sono definibili solo durante una visita con uno Specialista (in CHIRURGIA PLASTICA!) di grande esperienza. Sarà il suo chirurgo, che conosce tutte le tecniche (a maggior ragione quelle non chirurgiche) a spiegare in dettaglio il ruolo utile ma solo accessorio della terapia botulinica, nel contesto ... leggi di più

19 Risposte leggi di più
Disastro! Come rimediare? Claudia592 · 20 giu 2019

Buongiorno! Già vi avevo esposto la mia storia precedentemente... Ora a 18 giorni dalle punture al contorno occhi e glabella, un disastro! Se aggrotto la fronte la ruga glabellare non si vede più, ma intorno e sopra di essa, la pelle si accartoccia tutta! Soprattutto a destra si forma come un avvallamento rugoso che spinge in basso la palpebra destra che cade tutta sopra l'occhio... Sembro una vecchia di cento anni! Inoltre quando rido o aggrotto o sollevo la fronte, le palpebre di entrambi gli occhi, soprattutto il sinistro, vengono devastate da spesse e lunghe rughe che percorrono le palpebre verticalmente e quando rido si stropicciano tutte e si inflaccidiscono! Rughe mai avute! Che orrore! Non posso pensare di dover andare in giro così per qualche mese! Mi sono rovinata e non so davvero come fare! Un ritocco potrebbe impedire che le palpebre si accartoccino tutte? Magari alzando la coda del sopracciglio che non è stata trattata? La fronte so che rimarrà così ma magari si potrà fare qualcosa per le palpebre flaccide? Qualcuno di voi è in grado di darmi un parere? Mi prenderei a schiaffi da sola! Per togliere qualche zampa di gallina, che in un volto e in un fisico giovanilissimo sembravano proprio stonare, e per non aspettare di farlo da un bravo professionista ma dal primo che capita, ho fatto un disastro! Si possono fare ritocchi da un medico diverso da quello che ha fatto il trattamento? (Ah per non parlare che in un occhio è scesa moderatamente la palpebra e si presenta più piccolo dell'altro! Ma giuro che quello è il male minore! Grazie a tutti!

Buongiorno, se ho capito bene si è sottoposta ad una seduta di tossina botulinica per rughe del terzo superiore. Purtroppo è difficile andare a correggere ora come ora il risultato, quindi consiglio semplicemente di attendere qualche settimana e l'effetto del botulino andrà via via scomparendo.

10 Risposte leggi di più
Blefaroplastica con plexer Giulia483 · 26 set 2016

Salve, ieri ho eseguito una blefaroplastica non ablativa con Plexer alle palpebre superiori. Oggi sono molto gonfie sulle palpebre, ma mi aveva avvisata il chirurgo. Ho un leggero bruciore però, è normale? Inoltre, ho seguito le indicazioni post trattamento datemi dal chirurgo, ovvero effettuare degli impacchi freddi di camomilla, il problema è che facendo questa operazione su una palpebra si è tolta una piccola parte di crosticine, ora è in "carne viva". Sono preoccupata che possa fare infezione. Qualche indicazione? Grazie, Cordiali saluti

Gentile utente, disinfetti con benzalconio cloruro ed in caso contatti il medico estetico che ha eseguito il trattamento. Cordiali saluti Staff medico Biosphera Med

5 Risposte leggi di più
Rigenerazione pelle palpebre Angelo15 · 12 ago 2019

Per migliorare la qualità della pelle delle palpebre usando il prp occorre che il medico faccia le iniezioni sulle palpebre o attorno sulla zona dove è presente l'osso? Per l'acido ialuronico è la stessa cosa? Migliorano anche i capillari delle palpebre? Grazie

Dott. Marco Gerardi

Miglior risposta

Gentilissima signora è normale è ancora passato poco tempo penso dall’intervem chirurgico. Cordialmente Dott Marco Gerardi

36 Risposte leggi di più

BUON GIORNO DOPO AVER FATTO IL BOTOX NELLA FRONTE E NEGLI OCCHI LE PALPEBRE SONO SCESE.... IN QUANTO TEMPO TORNANO NORMALI..... O E' UN DANNO PERMANENETE??????

Gentile utente, consiglio rivolgersi al medico che ha eseguito il trattamento. Normalmente in qualche settimana tutto torna a posto, ci sono alcuni colliri che facilitano il tutto. Cordiali saluti Staff medico Biosphera Med

15 Risposte leggi di più

Cerca più domande

Trova una risposta tra le più di 8750 domande realizzate su Guidaestetica.it

Le informazioni che appaiono in Guidaestetica.it in nessun caso possono sostituire la relazione tra il paziente e il suo medico. Guidaestetica.it non fa l’apologia di un prodotto commerciale o di un servizio.