Che cosa vuoi sapere?
0 / 80 (min. 20)

Domande su naso

Buongiorno. Riguardando le foto della mia adolescenza, ho notato che fino a 14 anni avevo un naso perfettamente dritto e regolare. Ora, all'etá di 26 anni, mi rendo conto che il mio naso é profondamente mutato e che i cambiamenti sono iniziati proprio dall'etá di 14 anni. Ora il naso ha una gobba e una deviazione leggera del setto verso destra. Nel 2015 sono stato operato per ridurre l'ipertrofia dei turbinati, per rimuovere i polipi e la concha bullosa, anche se in origine era stato programmata una settoplastica. In fase operatoria il mio otorino ha tuttavia ritenuto opportuno non procede a settoplastica, reputando che la deviazione del setto non fosse tale da causare l'ostruzione nasale da me lamentata. Ora mi chiedo una cosa: é possibile che sul naso compaia una gobba durante l'etá dello sviluppo, anche se fino ai 14 anni il naso era perfetto? È quindi lo sviluppo a determinare la comparsa della gibbositá o ci sono altri motivi? Oltretutto non avevo alcuna deviazione del setto fino a quell'etá. Sará un caso, ma fino a quando il naso era perfetto io non soffrivo in modo cosí accentuato di ostruzione nasale. È vero, sono un soggetto allergico e soffro di rinite, ma finché il naso era dritto non avvertivo cosí tanto fastidio nella respirazione. Quindi in sintesi vorrei capire se il naso si modifica a causa dello sviluppo o se ci sono altri motivi. E se non si dovrebbe stortare con lo sviluppo, devo pensare che sia stata la deviazione del setto ad aver causato il gibbo? E la deviazione del setto é congenita o procurata? Spero di ricevere una risposta esaustiva ad ognuna di queste tre domande, perché sono quesiti che mi pongo da tempo e desidererei profondamente che qualcuno potesse fugare ogni mio dubbio e perplessità in merito. In attesa di una gentile risposta, porgo cordiali saluti. Claudio Bregoli Gaffurini

da diciotto anni si puo' valutare dopo la crescita delle strutture osteo-cartilaginee

6 Risposte leggi di più
Rinoplastica uscita male Technolove98 · 26 mar 2019

Salve a tutti..dopo ormai un mese dopo la mia rinoplastica vedo il naso peggiore di come era prima. Molto largo e con una punta che non rispecchia le mie richieste. Le osteotomie laterali non sono state eseguite durante la mia rinoplastica e così vedo il mio naso larghissimo e la punta del mio naso invece di essere verso l'insù ha un bozzo tra la fine dell'osso e l'inizio della cartilagine in modo che di profilo il mio naso sembri gobbo in punta. Dopo un mese questo bozzo è diventato più grande invece che diminuire e se lo schiaccio per qualche secondo diminuisce ma poi riesce subito. Sono molto depressa e triste perchè a questo punto il naso che avevo prima era migliore di questo. Ho parlato con il chirurgo che mi ha controllata dicendomi che è tutto normale e che il bozzo se ne andrà ma io non ci credo perchè non vedo il minimo moglioramento e sinceramente mi sto chiudendo dentro casa perchè sono orribile. Questa cosa sta incidendo molto sulla mia psicologia, ho speso tutti i soldi che avevo per questa operazione e adesso mi ritrovo più brutta di prima. Vi lascio una foto allegata. Cosa pensate possa essere? Il mio naso prima era dritto ma era solamente grande e a punta verso l'ingiù e volevo cambiarlo facendolo piccolo e all'insù e adesso è peggio di prima. Sto massaggiando sto facendo tutto. Pensate che il fatto che il mio naso non sia stato segato lateralmente sia un problema? E cosa dire riguardo il bozzo in punta? Aiutatemi vi prego non ditemi solo che devo aspettare un anno perchè me lo dicono tutti e le mie amiche che hanno avuto una Rinoplastica avevano un naso peggio del mio e dopo una settimana il naso era uniforme, gonfio ma unifore e bella invece il mio non lo è sento che ci sia qualcosa di sbagliato

Non è il caso di stare in ansia, le cose andranno progressivamente migliorando. al controllo dei prossimi mesi vedrà cle la forma sarà più definita. Il suo chirurgo potrà seguire l'evoluzione dell'intervento e la consiglierà nel modo più appropriato.

7 Risposte leggi di più
Il Rinofiller può aiutarmi? EmnaAmdouni · 21 mar 2019

Salve, ho da sempre il desiderio/bisogno di correggere il mio naso. L’unica soluzione che ho a mia disposizione parrebbe essere la Rinoplastica, ma ho recentemente scoperto il Rinofiller e sto cercando di capire se possa essere una soluzione alternativa all’operazione chirurgica. Il mio è un naso a ‘patata’ di dimensione medio-grande. Inoltre quando sorrido la punta del mio naso tende a ‘scendere’, se così si può dire. Mi sembra di aver capito che il Rinofiller non riduca le dimensioni del naso, perciò non è questo che chiedo ma vorrei sapere se sia possibile rimodellare la punta del naso e perché no anche rialzarla. Vi allego le foto del mio attuale naso Grazie per l’attenzione

L'attività sulla punta è modesta e spesso causa un ampliamento delle dimensioni in vista frontale. Cordailemnte Dr. Leonardo M. Ioppolo Chirurgo Plastico EBOPRAS Calabria

10 Risposte leggi di più
Rinoplastica sbagliata?? Technolove98 · 18 mar 2019

Salve dottore. Ho effettuato una rinoplastica 15 giorni fa. Il naso risulta molto differente da come lo volevo e la base del naso in mezzo le sopracciglia risulta più larga rispetto al mio naso precedente alla rinoplastica. Volevo un naso alla francese, sottile, ma adesso mi ritrovo con la columella in mezzo le narici che va verso l'ingiù e in questo modo frontalmente il mio naso sembra una freccia e in più i profili sono differenti, quello di sinistra è carino anche se si nota molto il difetto della columella, e quello di destra presenta un bozzo,una gobba, non so neanche come chiamarlo e si trova proprio sulla punta e si nota mettendomi di profilo..da proprio l'effetto di un naso che cade all'ingiù. Ho visto molte foto dopo rinoplastiche e anche dopo 15 giorni non ho trovato nessun naso che presenti queste problematiche...anche una mia amica ha fatto una Rino due mesi fa e il suo risultato dopo 15 giorni era molto bello...il mio naso adesso non è bello come tutti gli altri dopo 15 giorni dopo l'operazione...lo avrà sbagliato? Vi lascio la foto del mio naso allegata

Gentilissima, al di là del gonfiore,perfettamente normale a 15 gg. dall’intervento,mi chiedo: sono state eseguite le osteotomie o ci si è limitati alla sola asportazione del gibbo? Continui comunque con i massaggi ed assuma farmaci antiedemigeni ( sterodei per i primi 10 gg. per poi passare all’assunzIone di antinfiammatori non steroidei di tipo ... leggi di più

7 Risposte leggi di più
Post rinoplastica ,gonfiore irregolare FrancescoPastiano4 · 26 feb 2019

Buonasera cari dottori, ho subito un intervento di rinoplastica 40 giorni fa ,premetto che il mio caso è di per se particolare. A inizio 2014 mi sono sottoposto ad un intervento di rinosettoplastica e turbinati, andato molto male. Il mio naso prima dell'intervento era semplicemente acquilino e con la punta arrotondata, non era smisuratamente grande ne disarmonico rispetto al viso, per farla breve mi stava benone ed io ancora molto giovane ho pensato frettolosamente di dargli un aggiustata, con orribili risultati. Mi hanno tolto la gobbetta che era posta in alto rispetto alla piramide del viso rendendo il profilo "dritto" ed hanno leggermente tirato su la punta. Neanche dopo due mesi la parte del setto più vicina alla punta si è iniziata a gonfiare, ha cambiato la forma di tutto il naso, è come se il setto non avesse avuto la forza di reggere la punta creando così questo gibbo, la punta è poi scesa ed ovviamente il resto del naso non è più risultato preciso o per lo meno decentemente dritto,in più uno dei due ossicini attaccati ai lati del setto si è distaccato di 1 cm.L'effetto che dava agli occhi il naso in generale era addirittura di un naso più lungo causa il gibbo e la punta ancora più calata . Ad ottobre di quest'anno, finalmente ho potuto operarmi,questa volta da un altro chirurgo ,ero felicissimo dopo anni di riparare al danno, il dottore mi ha operato, sotto anche mia indicazione ho detto a lui di non "esagerare" nel togliere, per paura che diventasse troppo alla francese. Da subito dopo l'intervento sembrava andasse tutto bene,sentivo la punta nuovamente più alta, tutto molto simmetrico, il setto più fino e già appena tolto il gesso vedevo un profilo molto dritto, meno invadente ed ero veramente felice come non mai. Tre giorni prima di un controllo (a 3 settimane dall'intervento) ho iniziato a notare anche con un prurito, che alcune fascette che reggevano la punta stavano iniziando a cedere (le avevo da 2 settimane) . Una volta arrivato al controllo e tolto le fascette vedo un bel naso di profilo, il frontale però presentava un gonfiore sulla sinistra, un altro gibbo! Per me è un incubo, ancora ad oggi persiste, il medico dice che si sgonfierà, io mi fido molto di lui perchè rispetto tantissimo la figura professionale che ricopre quindi continuo a fidarmi, ma vedo che di giorno in giorno la punta sembra naturalmente abbassarsi ed accentuare questo gibbo nella parte del setto piu vicina alla punta, ho paura che continui a peggiorare. Quello che vorrei chiedervi è: sapreste dirmi se questo inestetismo sia dovuto solo dal gonfiore o i miei dubbi sono per lo meno ragionevoli?

La Clinica Dei Nasi

Miglior risposta

lLa Rinoplastica è un intervento molto delicato per i suoi risvolti psicologici. Spesso il paziente ottiene un notevole miglioramento al prezzo di qualche piccolo difetto che prima non c'era ed allora si vede peggiorato esteticamente ed ha una visione del proprio naso che non corrisponde a quella reale che vedono gli altri ; per questo richiede , ... leggi di più

3 Risposte leggi di più

Mi sono operata di rinoplastica più di 5 anni fa. Successivamente ho effettuato delle infiltrazioni di cortisone per sgonfiare il naso (avevo un naso importante). Probabilmente avrei dovuto effettuarne un’ultima, ma non tornai in studio perché avevo il timore che il mio naso si rimpicciolisse troppo. Soprattutto perche in alto avevo un piccolo callo osseo che temevo sarebbe divenuto evidente Dopo l’ennesima infiltrazione. Tuttavia, a distanza di anni, il mio naso è gonfio. Ho una punta gonfia. Se premo avverto come del liquido all’interno. È più gonfio al mattino e sgonfio la sera. In estate si gonfia tantissimo, specialmente sotto il sole e si chiude anche un po’ il naso. È un problema risolvibile senza dover ricorrere nuovamente alla chirurgia? Capisco che molti mi risponderanno “consulti il suo medico”. Ma scrivo qui sul forum perché vorrei ascoltare diversi pareri in merito e vorrei capire se ci sono stati in passato casi clinici come il mio e come si sono risolti... o come voi dottori li risolvereste. Grazie

Si faccia vedere da uno specialista in otorino. Saluti

5 Risposte leggi di più
Ho un naso molto grande. Giuseppe879 · 23 ago 2016

Come vedete ho un naso troppo grande e vorrei fare una rinoplastica..ora la mia domanda è, si riesce ad avere un naso piccolo con la punta verso l'alto? Il mio prototipo sarebbe il naso alla 'francese' per dirla tutta , attendo vostri consigli. Grazie mille in anticipo.

La rinoplastica open ha il grosso limite di avere un decorso postoperatorio molto lungo, resta comunque una delle tecniche più precise. Il chirurgo che ha eseguito l'intervento ha esperienza in questo intervento? Se la risposta è si stia tranquilla, nei prossimi mesi tutto tornerà alla normalita. Dr. Leonardo M. Ioppolo Chirurgo Plastico

69 Risposte leggi di più

Salve, mia madre è andata a fare una pulizia del viso in un centro estetico. Le hanno messo il vapore per pochi minuti e le hanno tolto i punti neri nel naso. Sul momento tutto bene ed era molto contenta ma la sera stessa il naso si è gonfiato e si sono formate delle crosticine marrone scuro. Dopo due settimane le croste se ne sono andate ma il naso è rimasto un po' gonfio anche se non è più rosso. Sul naso è stato applicato solo dell'olio di mandorle. Cosa si può mettere? Del gentalin beta? Il naso di mia madre è un naso con couperose. È rimasta qualche macchia dove c'erano le crosticine. Andranno via?

Gentile, sicuramente la pulizia viso effettuata dalle estetiste con esposizione esposizione a vapore caldo e spremitura dei pori dilatati non trova indicazione nelle pelli sensibili con couperose. Il consiglio è proteggere la macchia con schermo solare totale in attesa di visita dermatologica in autunno. Cordiali Saluti Staff Medico Biosphera Med

9 Risposte leggi di più

Buongiorno, ho fatto un intervento di rinosettoplastica 3 mesi fa il mio naso presentava una piccola gobbetta sul lato destro e il naso andava storto verso sinistra. La gobbetta non c'è più ma il naso è rimasto storto. Di recente ho preso una botta al naso, io e un mio amico parlando ci siamo girati di scatto e ci siamo scontrati,al momento ho sentito male e il naso nei giorni seguenti si è gonfiato.Sono andata dal mio dottore a farmi vedere non le ho detto quanti mesi sono passati dall'intervento ma guardandomi mi ha mosso l'osso,il naso a destra e sinistra e mi ha detto che a osso calcificato non dovrebbe essere successo niente. Dopo una botta è possibile che il setto quindi il naso possa decentrarsi di più? Ringrazio in anticipo

Gentile. ovviamente è da valutare con una visita, ma in linea di principio in linea di principio se il difetto è per il posizionamento della cartilagine la correzione è chirurgica (senza open), mentre se si tratta di residuo cicatriziale il rimedio è l'infiltrazione. Se è tutto vero quello che scrive il suo chirurgo non la riopererà, vista la sua p ... leggi di più

87 Risposte leggi di più

Buongiorno, ho subito un mese fa una rinosettoplastica. Subito dopo aver tolto il tutore (10 giorni dopo l'intervento) avevo le narici piene di croste, il che mi rendeva molto difficile respirare e, non venendo giù con i lavaggi, ho infilato le dita nel naso per toglierle. Dato che il naso ora mi sembra ancora molto gonfio e asimmetrico, vi chiedo, è possibile che le dita nel naso abbiano modificato la forma della punta?? Oltretutto sono spuntate delle gobbette lateralmente sul dorso, che, essendo dure, dubito andranno via.. Sarebbe corretto pretendere un intervento di revisione gratuito??

Baci pure. Dr.Peroni Ranchet

19 Risposte leggi di più
il naso si può toccare? rosy87 · 7 mar 2016

buongiorno,mi sono operata di rinosettoplastica un mese fa il mio naso presentava una deviazione a sinistra.Tolto il gessetto la punta del mio naso andava già un po' verso sinistra,probabilmente per il gonfiore.Presa dall'agitazione ''cosa sicuramente stupita''alcune volte ho spinto il naso, la punta verso destra piano, l'ho un po' girata verso destra,massagiata o di notte dormendo di lato il naso si appoggia sul cuscino è un problema?il naso era storto prima ma anche ora.Ringrazio in anticipo

Non si vede bene la foto. A prescindere da essa un mese e poco per valutare bene il risultato, ma se lo volesse far valutare deve fare una visita diretta per evitare di avere pareri errati. Cordialmente Dr Leonardo Ioppolo Chirurgo plastico EBOPRAS

15 Risposte leggi di più

Ho 16 anni e quando ne avevo circa 9 o 10 sono inciampato e mi sono rotto l'osso del naso, credo si sia deviato anche il setto nasale. La curva inizia dalla parte superiore del naso, proprio vicino all'occhio, poi scendendo lo fa sembrare storto. Crescendo questo naso sta diventando davvero una piaga, sia a livello estetico che di salute, sono un tipo allergico ed è spesso un doppio-inferno per me tranne in alcuni mesi, sono costretto ad assumere determinate posizioni per dormire, non riesco a respirare bene e ho una narice quasi sempre "tappata", per non parlare delle quasi continue perdite di sangue e delle sensazioni di fastidio quando me lo tocco o viene toccato. Non ho 5000 euro per pagare l'intervento e non credo sia giusto, dato che non vorrei un ritocchino inutile ma semplicemente che il mio naso sia dritto e funzionale, come ogni naso normale. E' possibile fare questa cosa, a questa età e gratuitamente?

Egr.Ierukabij, 16 anni sono ancora pochi per una rinoplastica, dobrebbe aspettare ancora un paio di anni. L'intervento funzionale, ovvero per farla respirare meglio, lo può fare in un ospedale pubblico o convenzionato in un reparto di otorinolaringoiatria gratuitamente, dopo che è stata valutata l'entità dell'ostruzione respiratoria. e ritenuta c ... leggi di più

10 Risposte leggi di più

Buongiorno, vi scrivo per avere un vostro parere relativo al mio intervento di rinolpastica. A gennaio 2014 sono stata operata di rinoplastica (rinoplastica chiusa)per correggere un grosso gibbo ed una punta ovviamente cadente; a fine maggio (dopo solo 4 mesi dal primo intervento), poichè la punta del naso era praticamente cadente, sono stata rioperata agendo sul cosidetto muscoletto miltiforme perchè, a parere del chirurgo, era questo a causarmi problemi e a far si che la punta cadesse. Mi sono stati dati dei punti proprio vicino alla punta del naso che tiravano parecchio provocando un pò di dolore. Ebbene, ad oggi trascorsi 9 mesi dal primo intervento e 4 dal secondo, si è formato un gibbo molto evidente dal profilo destro e meno da quello sinistro. Frontalmente il naso presenta un rigonfiamento a lato della punta sinistra (come se fosse un naso a patata ma solo sul lato sinistro poichè nel destro questo non vi è). Il chirurgo che mi ha operata afferma che il gibbo sia un sopratip e il rigonfiamento a sinistra solo semplice gonfiore. Comunque a dicembre vuole operarmi per correggere il supratip. Io mi chiedo a questo punto: 1) se il supratip possa essere eliminato chirurgicamente o passi da solo e per quale motivo si sia formato così evidente guardandomi dal profilo destro (a me pare un vero e proprio gibbo che notano tutti tanto da non vedere la differenza con il mio vecchio naso)e non sia invece un errore del chirurgo.2)se sia effettivamente supratip (a toccare non è duro ma nemmeno morbido) 3)se tre interventi in un anno con la sedazione non nuociano alla salute; 4)se il naso a patata gonfio dal lato sinistro passerà. Ci tengo a sottolineare che ho sempre massaggiato il naso come mi era stato indicato dal chirurgo e che la pelle del naso e del viso è molto grassa.Inoltre mi sono state fatte più punturine di cortisone per accelerare il processo di sgonfiamento. Sono preoccupata che questo gibbo peggiori giorno dopo giorno. Il chirurgo dice che il mio naso non migliora perchè rispecchia la mia insicurezza e soprattutto che i nasi con la gobba hanno sempre problemi post rinoplastica. Ringrazio anticipatamente tutti per le risposte.

Dr. Antonino Araco

Miglior risposta

Buonasera, Premesso che e' impossibile scriverle un parere senza guardare e toccare il naso, valutare fotografie del pre e post Rino primaria, registro operatorio ecc, le posso solo dire che dopo una rinoplastica secondaria ci possono essere problemi nella cicatrizzazione con aderenze e/o ipertrofie che possono causare irregolarità. A mio avviso ... leggi di più

40 Risposte leggi di più

salve mi chiamo laura e sono molto in ansia, circa un'anno e mezzo fa mi sono sottoposta a un'intervento di rinoplastica in anestesia locale, mi hanno fatto una rinoplastica aperta perchè avevo una gobbetta, e la cartilagine del naso deviata verso destra, dopo un'anno e mezzo dal l'intervento avevo la punta del naso gonfia e dura, e il mio naso era rimasto spigoloso e curvo, vado dal chirurgo, e lui riconosce i difetti e mi riopera sempre in anestesia locale, dopo che l'intervento e finito il chirurgo mi a detto che il mio naso era pieno di cicatrici, e per questo era gonfio, in più la mia punta del naso non era delineata, e quindi mi a alzato la punta del naso. ora sono passati quasi 4 mesi dall'intervento il naso sembra dritto ma la punta gonfia e dura.. mi chiedo come posso capire se ora la punta del naso non abbia cicatrici interne? e come e potuto capitare che si sono fatte tutte le cicatrici e di conseguenza il mio naso e rimasto gonfio? ringrazio anticipatamente a chi risponde distinti saluti.

Per il momento nessuna risposta

Salve, sono una ragazza di 27 anni di Catania e vi scrivo per una curiosità. Sono stata operata di rinosettoplastica il 4 marzo 2013, avendo un naso storto con una piccola gobba; tutto è avvenuto con la convinzione ke i miei problemi psicologici ke apparivano quando mi guardavo allo specchio sarebbero svaniti!!!!!! E invece il mio naso è ancora storto , ke tristezza!!!!Volevo chiedervi se la colpa sia del chirurgo che dopo un intervento del genere il mio naso sia ancora storto???? E se è possibie sistemarlo con un secondo intervento?? cè ancora speranza di avere un naso dritto???

La Clinica Dei Nasi

Miglior risposta

gentile amica; se il suo naso è ancora storto dopo la rinoplastica occorre fare una valutazione rispetto alla condizione preoperatoria perchè alcune deviazioni possono essere correttte solo parzialmente ed occorre vedere se la sua era una di quelle; in tal caso io sconsiglio un nuovo intervento strutturale perchè non si può arrivare oltre un cert ... leggi di più

114 Risposte leggi di più

Cerca più domande

Trova una risposta tra le più di 8150 domande realizzate su Guidaestetica.it

Le informazioni che appaiono in Guidaestetica.it in nessun caso possono sostituire la relazione tra il paziente e il suo medico. Guidaestetica.it non fa l’apologia di un prodotto commerciale o di un servizio.