Che cosa vuoi sapere?
0 / 90 (min. 20)

Domande su naso

Rinoplastica naso grande? Arianna002 · 24 gen 2018

Egregi Dottori, avrei un paio di domande sulla rinoplastica dato che voglio farla avendo un naso a patata. Il primo quesito è: il naso in sè non importante, cioè l'osso va comunque modificato ma è palese che non è il problema principale. La cute è il problema, Il mio naso abbonda di pelle proprio, o meglio , ho una pelle troppo spessa e il naso risulta molto "carnoso" e grossolano. Quindi esistono tecniche che prevedono diciamo "il tagliare e il diminuire la pelle" del naso e dunque renderlo anche più sottile? Lo so che è una domanda generica e senza illustrazione, e che avrei bisogno di un confronto diretto ma cosa ne pensate in linea generale? è fattibile? La seconda domanda è: Ho visto un po' di foto in giro di rinoplastica su nasi a patata con punta all'ingiù e quasi in tutti i casi il risultato non mi piace proprio perché poco naturale e comunque si nota palesemente rifatto. A questo punto non so se son rifatti male o se questi sono gli unici risultati effettuabili. Per alzare la punta e "stringere" il naso deve per forza diventare così? (Vi allego qualche immagine)

Dr. Rodolfo Eccellente

Miglior risposta

Quando il naso è con cute grassa e spessa e la punta è globosa, si può avere un buon risultato, ma è impossibile ottenere un ... nasino. Saluti. Dott Rodolfo Eccellente - Napoli

6 Risposte leggi di più

Ho subito un intervento di rinosettoplastica 20 giorni fa. La respirazione sembra già andare meglio ed il mio naso di profilo è molto proporzionato anche se ragionevolmente non perfettamente simmetrico. So che ci vogliono mesi prima che il risultato sia definitivo ma il problema non è tanto il profilo quanto il frontale. Sul lato destro ho un grosso "affossamento ". Ho parlato col mio chirurgo e secondo lui il naso non è storto. Inoltre mi ha detto che se tra un anno la situazione non sarà cambiata, riempirà il "buco" con un filler permanente. Quello che ho notato io fin dal primo giorno è che il gessetto protettivo era storto. Il naso ha ora esattamente la stessa forma e rientra nello stesso punto in cui il gessetto rientrava. Volevo chiedere se è possibile che il gesso abbia deformato in maniera permanente il naso? Oppure temporanea? Oppure mi è stata rimossa troppa cartilagine? Allego foto. Grazie in anticipo per le risposte che mi darete.

Il problema può essere il posizionamento dell'osso nasale destro: bisogna aspettare e poter valutare direttamente. Cordiali saluti dr.Peroni Ranchet

35 Risposte leggi di più
Chi vuole aiutarmi? LuciaL · 22 nov 2016

Crescendo ho sempre avuto un complesso fisico 'il mio naso , non esiste persona sulla faccia della terra che non si sia accorta della gravitá del mio naso naturale , ma eccetto il pensiero altrui è sempre stato un complesso mio personale che non mi ha reso l'adolescenza facile . Arrivano i miei 18 anni , premetto che la mia famiglia è composta da mia mamma e mia nonna che hanno sempre fatto grandi sacrifici per sole prime necessitá come il piatto a tavola . Sorpresa la mia nonna materna con gli anni aveva raccimolato un cruzzoletto di 1.800 euro , non tanti anzi forse troppo pochi . Gira una voce di un conosciutissimo dottore che ha 36 anni di esperienza in chirurgia plastica ma soprattutto in rinoplastica , Michele Cambriglia , tra cui anche otorinolaringoiatra e chirurgo maxillofacciale. Insomma ho parecchie testimonianze di persone conoscenti ed amicizie che sono state operate da lui con ottimi risultati , fatto sta mia nonna grazie ai suoi sacrifici riesce a convincere al dottore cambriglia di accettare i nostri miseri quasi "2000" euro per regalarmi il mio sogno ai miei 18 anni, siccome non ho mai vissuto serena con il mio naso naturale ed ho foto che possono provare il tutto . Insomma il 4 novembre del 2015 io ricevo il mio primo intervento di rinoplastica presso la clinica body care dura circa un 40 minuti , dopo i 15 giorni di guarigione e tutto oltre il dolore della convalescenza , si arriva al fatidico giorno in cui devo vedere i risultati ... ed ahimè... è stata la visione più brutta della mia vita! Mi era stato rovinato il viso ! Il naso era questa volta storto , deforme , asimettrico , narici differenti, non in sintonia con il viso . Io in shock totale compresa mia madre . Il dottore ci assicura che deve sgonfiarsi e ci sarebbe voluto un po' di tempo , dopo circa 1 mese dal primo intervento , dopo varie crisi isteriche e nervose tra le quali mi ero licenziata , non volevo più uscire di casa e tutto , il dottore venendoa conoscenza di questo mio malessere post operatorio decide contro il voler di qualsiasi chirurgo suo collega al mondo , di operarmi per la seconda volta a distanza di un solo mese , scucendo i punti del primo intervento ancora freschi e vi giuro , il dolore che ho sentito nel secondo intervento non lo dimenticherò mai in vita mia poichè l'anestesia non prese del tutto bene . Comunque dopo due anestesie , dopo due interventi dolorosi e vario stress psicologico arrivo al giorno in cui debbo vedere il risultato del secondo intervento in cui lui mi avrebbe assicurato di rimettere a posto tutti i vari errori causati da lui stesso , anche riguardanti la funzionalitá nasale oltre che l'estetica , perchè da quel giorno respiro peggio di prima . Insomma il secondo naso certo in parte migliorato ma presenta ancora parecchi ,evidenti, difetti . Tutto questo mi ha portato ad avere una brutta depressione dove io sono arrivata quasi all'anoressia e sono stata dallo psicologo e psichiatra e vi posso provare tutto tramite foto e documenti scritti , ho le massime prove di tutta la mia situazione. Ho combattuto contro questo dottore ma lui mi ha sempre detto di aspettare almeno 6-8 mesi . Adesso a distanza di 1 anno dai miei due interventi e dopo aver assunto vari psicofarmaci ed antidepressivi e facendo la terapia con dottori mi è stato diagnosticato un disturbo comportamentale alimentare dovuto al forte stress del tutto . E comunque anche lo psicologo mi ha dato ragione degli evidenti difetti del naso. In sostanza lui se ne è lavato le mani ... Adesso sto meglio psicologicamente ma sono ancora seguita , però purtroppo non ho potuto realizzare il mio sogno , ed i sacrifici della mia famiglia sono stati inutili. In conclusione siamo arrivati all'accordo che lui pagherá qualsiasi dottore sia in grado di risolvere il mio caso . Chi vuole mettersi a disposizione per me ed accettare questa collaborazione ovviamente PAGATA! Che dio vi benedica. Grazie mille.❤

Gentile Lucia, le consiglio di cercare un chirurgo plastico della sua zona ed affidarsi a lui; da un portale risulta impossibile aiutarla. Mi permetta inoltre di consigliarle di non pubblicare nome e cognome del medico che l'ha operata con commenti denigratori a seguire, potrebbe essere accusata di diffamazione. Dottoressa Panzeri

10 Risposte leggi di più

Salve, mia madre è andata a fare una pulizia del viso in un centro estetico. Le hanno messo il vapore per pochi minuti e le hanno tolto i punti neri nel naso. Sul momento tutto bene ed era molto contenta ma la sera stessa il naso si è gonfiato e si sono formate delle crosticine marrone scuro. Dopo due settimane le croste se ne sono andate ma il naso è rimasto un po' gonfio anche se non è più rosso. Sul naso è stato applicato solo dell'olio di mandorle. Cosa si può mettere? Del gentalin beta? Il naso di mia madre è un naso con couperose. È rimasta qualche macchia dove c'erano le crosticine. Andranno via?

Gentile, sicuramente la pulizia viso effettuata dalle estetiste con esposizione esposizione a vapore caldo e spremitura dei pori dilatati non trova indicazione nelle pelli sensibili con couperose. Il consiglio è proteggere la macchia con schermo solare totale in attesa di visita dermatologica in autunno. Cordiali Saluti Staff Medico Biosphera Med

9 Risposte leggi di più

A tutti i chirurghi esperti di naso: ho 44 anni, operato di rinosettoplastica nel 2000 per seri problemi respiratori, ho "subito" un rimodellamento della punta del naso - non richiesta - e osteotomia perché vi era un'ostruzione (disse il chirurgo) con tecnica open. Io non ho mai avuto un naso strano o gibbi o altro ma lui fù disponibile. Fastidi nella respirazione e soprattutto il collasso delle narici (credo furono fatti innesti per alzare la punta che già di suo lo era) e per questioni professionali mi ero deciso a rifare l'intervento. Un mese fa. Spiegato che la mia esigenza era di fare del naso una cosa che non si vedesse troppo nelle foto, nei filmati anche un naso negroide mi sarebbe piaciuto. Nessuna osteotomia, la punta è stata abbassata ma il naso è lungo. Non ci sono bozzi, è un naso basso, oltre al setto che ha operato di certo e sembra riuscito, ma io non sono assolutamente contento del risultato. Dentro è guarito bene, il dorso sgonfio - sono sotto bromalina da prima dell'intervento - resta gommosa solo la punta che non capisco come faccia a stare lassù visto che le alari sono ridotte a due palline. Non é quindi possibile che il gonfiore mascheri la reale lunghezza, cerco un chirurgo BRAVO che mi operi quanto prima. Discorsi di tipo etico non mi interessano; naso da trans? Va bene anche così, finto? Ok! A me interessa poter lavorare, avevo preso questa decisione per cambiare fisionomia del volto. Sono scelte. Il chirurgo mi ha assicurato di poterlo fare e oggi sono a guarire un naso che non mi piace, evitando sole, creme e tutte le scocciature del post-intervento. Diminuzione della proiezione e accorciamento della punta ai minimi termini, tipo naso negroide (non restringimento, il frontale è perfetto) è stata fatta una open anche stavolta ma la columella è guarita. Ovviamente invio le foto al chirurgo che si renda disponibile. Se non fattibile che mi si spieghi come sono finite lì in alto le alari, non avendo più le crus laterali (ho due palline attaccate). Grazie.

Gentile utente, esegua una ricerca su questo portale e troverà quello che cerca. Cordiali saluti Staff medico Biosphera Med

3 Risposte leggi di più

Salve, fatta una rinoplastica nel 2000 a Roma,per il setto poi il chirurgo si e' sbizzarrito e con tecnica open mi ha modificato la punta. Mesi fa' mi sono convinto a farla rifare da un chirurgo che conosco,c'erano dei difetti,volevo accorciarlo e mi sono raccomandato di occuparsi della proiezione (il naso è stretto di suo e senza gobbe) ma a distanza di 15 giorni vedo che per quanto possa sgonfiarsi la punta l'angolo naso-frontale non renderebbe mai meno lungo il naso. Quali sono le difficoltà nel farlo? Io volevo un naso schiacciato,non la punta stretta,anzi,mi piace. Ognuno ha i suoi gusti. Devo far guarire un naso che non mi piace (ho solo 2 cerotti) e poi trovare un chirurgo ripassando per il trauma. Non e' possibile farlo ora? Io ho 44 anni e non voglio aspettare. Il chirurgo dice che sgonfiata la punta la proiezione diminuisce ma non potra' mai essere come io la volevo! Dice, inoltte, che piu' radicale non si poteva fare perche' la struttura sarebbe collassata. Mi pare assurda come risposta. Per avere un naso piccolo da chi posso andare? Non lo voglio all'insu'o alla francese,nemmeno le narici ho chiesto di modellare e memmeno le alari! Gibbi non ne avevo e il naso è stretto sopra e sotto. Ma lungo! E tale rimmarra'! Grazir

Mi spiace, ma dovrà aspettare qualche mese prima di poter fare un valutazione sul risultato finale della punta del suo naso e capire se quello che vuole ottenere è un risultato possibile. Cordiali saluti dr.Peroni Ranchet

4 Risposte leggi di più

Salve a tutti , vorrei chiedere un consiglio per avere maggiore chiarezza.Ho fatto la rinoplastica 5 mesi fa con tecnica open .Chiarisco subito che il mio naso era largo con narici larghe ,pelle seborroica e spessa .Il naso era dritto ma leggermente insellato . Dall intervento mi aspettavo il naso piu' stretto e la punta ovviamente piu' sfilata , un naso ovviamente naturale ,ma grazioso. Dopo questi mesi e aver capito cosa era stato fatto almio naso mi rendo conto che la larghezza del naso non e'stata toccata , ma solo state toccate le narici dall esterno sotto la curva ,in questo caso lampiezza delle narici non e' piu' larga come prima , ok ;parliamo della punta . La punta e'stata sollevata , ma adesso risulta comunque larga a patata .Dal profilo prontale il naso si presenta piu' o meno com era dalla natura , cioe ; punta a patata , e narici larghe .L unica cosa che noto di profilo eil naso piu' alto ma largo . Nell angolo occhio naso dove c e stata la frattura del naso e' spuntato fuori un callo osseo che a tatto si sente e si vede solo se mi metto di profilo . nella punta angolo labiale un po' piu su della narice al tatto si sente una gobbetta molle ,credo sia cartilagine , ma non sono sicura .Nell ultima visita di controllo ho parlato con il chirurgo e ho esposto tutte le mie perplessita in merito. Mi e' stato detto che il callo osseo si riassorbe , per quanto riguarda la punta invece dice che ha tolto tutta la cartilagine possibile e che quindi se mi tocca vengono fuori le cicatrici per quanto riguuarda le narici invece mi ha detto che puo' ritoccarle ma solo tagliarne un pezzetto per ridurle un altro po. La domanda e'questa : Perche non posso avere un po' , non dico tanto, ma solo un po di punta? perche' non posso avere la larghezza del naso piu 'stretto? Alla fine adesso mi ritrovo con un naso che comunque non e' brutto, ma nemmeno prima lo era. L'unica cosa che mi sarebbe piaciuto avere era il naso piu' stretto e la punta piu'stretta , Sono stata sfortuna oppure cosaltro? cosa posso fare adesso? Aspetto una vostra risposta Cordiali saluti

Dr. Ignazio Sapuppo

Miglior risposta

gentile signora ancora deve aspettare alcuni mesi e poi dopo il decimo valuterà il risultato con il suo chirurgo.

3 Risposte leggi di più

Buongiorno, ho fatto un intervento di rinosettoplastica 3 mesi fa il mio naso presentava una piccola gobbetta sul lato destro e il naso andava storto verso sinistra. La gobbetta non c'è più ma il naso è rimasto storto. Di recente ho preso una botta al naso, io e un mio amico parlando ci siamo girati di scatto e ci siamo scontrati,al momento ho sentito male e il naso nei giorni seguenti si è gonfiato.Sono andata dal mio dottore a farmi vedere non le ho detto quanti mesi sono passati dall'intervento ma guardandomi mi ha mosso l'osso,il naso a destra e sinistra e mi ha detto che a osso calcificato non dovrebbe essere successo niente. Dopo una botta è possibile che il setto quindi il naso possa decentrarsi di più? Ringrazio in anticipo

Concordiamo col parere del Dottor Paccoi, massaggi la zona ed abbia pazienza.. Cordialmente Equipe Medica CENTRO GENESY

12 Risposte leggi di più
Giá operata e non contenta !!! rosyfiasche · 4 apr 2016

Buongiorno ho 22 anni sono stata operata 11 mesi e mezzo fa di rinosettoplastica in tecnica open per problemi respiratori e aggiustare la forma del naso La respirazione ora è ok al 100% mentre la forma del naso non mi piace e non sono ancora soddisfatta per un fattore di gusto personale non e brutto ma non è venuto come lo desideravo ora ho un naso troppo piccolo io desidero avere un naso greco che mi da un aria più severa anche perché parto semplicemente da un naso con una piccola gobba di cartilagine di 2 millimetri non era proprio mostruoso il fatto era più respiratorio che estetico. Il naso è riportabile ? Esistono le Rino plastiche secondarie? Buona Giornata

Dott. Cristiano Biagi

Miglior risposta

Gentilissima, Certo che è fattibile. Si andrà a ricostruire il suo naso, dando il più possibile l'aspetto che lei desiderava. Cordialmente Dott. Biagi Cristiano

8 Risposte leggi di più
il naso si può toccare? rosy87 · 7 mar 2016

buongiorno,mi sono operata di rinosettoplastica un mese fa il mio naso presentava una deviazione a sinistra.Tolto il gessetto la punta del mio naso andava già un po' verso sinistra,probabilmente per il gonfiore.Presa dall'agitazione ''cosa sicuramente stupita''alcune volte ho spinto il naso, la punta verso destra piano, l'ho un po' girata verso destra,massagiata o di notte dormendo di lato il naso si appoggia sul cuscino è un problema?il naso era storto prima ma anche ora.Ringrazio in anticipo

Non si vede bene la foto. A prescindere da essa un mese e poco per valutare bene il risultato, ma se lo volesse far valutare deve fare una visita diretta per evitare di avere pareri errati. Cordialmente Dr Leonardo Ioppolo Chirurgo plastico EBOPRAS

15 Risposte leggi di più

Ho 16 anni e quando ne avevo circa 9 o 10 sono inciampato e mi sono rotto l'osso del naso, credo si sia deviato anche il setto nasale. La curva inizia dalla parte superiore del naso, proprio vicino all'occhio, poi scendendo lo fa sembrare storto. Crescendo questo naso sta diventando davvero una piaga, sia a livello estetico che di salute, sono un tipo allergico ed è spesso un doppio-inferno per me tranne in alcuni mesi, sono costretto ad assumere determinate posizioni per dormire, non riesco a respirare bene e ho una narice quasi sempre "tappata", per non parlare delle quasi continue perdite di sangue e delle sensazioni di fastidio quando me lo tocco o viene toccato. Non ho 5000 euro per pagare l'intervento e non credo sia giusto, dato che non vorrei un ritocchino inutile ma semplicemente che il mio naso sia dritto e funzionale, come ogni naso normale. E' possibile fare questa cosa, a questa età e gratuitamente?

Dott. Claudio del Pero

Miglior risposta

Può fare settoplastica e riduzione del volume dei turbinati inferiori con il SSN. Per l'estetica, che non le consiglio, vista la sua età, il SSN Non prevede assistenza.

9 Risposte leggi di più

Buongiorno, vi scrivo per avere un vostro parere relativo al mio intervento di rinolpastica. A gennaio 2014 sono stata operata di rinoplastica (rinoplastica chiusa)per correggere un grosso gibbo ed una punta ovviamente cadente; a fine maggio (dopo solo 4 mesi dal primo intervento), poichè la punta del naso era praticamente cadente, sono stata rioperata agendo sul cosidetto muscoletto miltiforme perchè, a parere del chirurgo, era questo a causarmi problemi e a far si che la punta cadesse. Mi sono stati dati dei punti proprio vicino alla punta del naso che tiravano parecchio provocando un pò di dolore. Ebbene, ad oggi trascorsi 9 mesi dal primo intervento e 4 dal secondo, si è formato un gibbo molto evidente dal profilo destro e meno da quello sinistro. Frontalmente il naso presenta un rigonfiamento a lato della punta sinistra (come se fosse un naso a patata ma solo sul lato sinistro poichè nel destro questo non vi è). Il chirurgo che mi ha operata afferma che il gibbo sia un sopratip e il rigonfiamento a sinistra solo semplice gonfiore. Comunque a dicembre vuole operarmi per correggere il supratip. Io mi chiedo a questo punto: 1) se il supratip possa essere eliminato chirurgicamente o passi da solo e per quale motivo si sia formato così evidente guardandomi dal profilo destro (a me pare un vero e proprio gibbo che notano tutti tanto da non vedere la differenza con il mio vecchio naso)e non sia invece un errore del chirurgo.2)se sia effettivamente supratip (a toccare non è duro ma nemmeno morbido) 3)se tre interventi in un anno con la sedazione non nuociano alla salute; 4)se il naso a patata gonfio dal lato sinistro passerà. Ci tengo a sottolineare che ho sempre massaggiato il naso come mi era stato indicato dal chirurgo e che la pelle del naso e del viso è molto grassa.Inoltre mi sono state fatte più punturine di cortisone per accelerare il processo di sgonfiamento. Sono preoccupata che questo gibbo peggiori giorno dopo giorno. Il chirurgo dice che il mio naso non migliora perchè rispecchia la mia insicurezza e soprattutto che i nasi con la gobba hanno sempre problemi post rinoplastica. Ringrazio anticipatamente tutti per le risposte.

Dr. Antonino Araco

Miglior risposta

Buonasera, Premesso che e' impossibile scriverle un parere senza guardare e toccare il naso, valutare fotografie del pre e post Rino primaria, registro operatorio ecc, le posso solo dire che dopo una rinoplastica secondaria ci possono essere problemi nella cicatrizzazione con aderenze e/o ipertrofie che possono causare irregolarità. A mio avviso ... leggi di più

7 Risposte leggi di più

salve mi chiamo laura e sono molto in ansia, circa un'anno e mezzo fa mi sono sottoposta a un'intervento di rinoplastica in anestesia locale, mi hanno fatto una rinoplastica aperta perchè avevo una gobbetta, e la cartilagine del naso deviata verso destra, dopo un'anno e mezzo dal l'intervento avevo la punta del naso gonfia e dura, e il mio naso era rimasto spigoloso e curvo, vado dal chirurgo, e lui riconosce i difetti e mi riopera sempre in anestesia locale, dopo che l'intervento e finito il chirurgo mi a detto che il mio naso era pieno di cicatrici, e per questo era gonfio, in più la mia punta del naso non era delineata, e quindi mi a alzato la punta del naso. ora sono passati quasi 4 mesi dall'intervento il naso sembra dritto ma la punta gonfia e dura.. mi chiedo come posso capire se ora la punta del naso non abbia cicatrici interne? e come e potuto capitare che si sono fatte tutte le cicatrici e di conseguenza il mio naso e rimasto gonfio? ringrazio anticipatamente a chi risponde distinti saluti.

Per il momento nessuna risposta

Salve! Sono giorni che faccio ricerche in rete riguardanti la rinoplastica per informarmi bene e capire quali sono le dinamiche dell'intervento. Ho appena compiuto 19 anni e sono davvero interessatissima a farmi operare al naso. Complessivamente ho dei bei lineamenti, molto delicati e eleganti; il mio problema è che il naso che mi ritrovo mi rovina abbastanza. Non è in armonia con tutto il resto del viso ed è fonte di insicurezze e bassa autostima. È un naso molto corto e con una punta e con delle narici molto grosse. È un po' una via di mezzo tra un naso negroide/asiatico e uno normale. Sono interessata solo al suo costo, perché se mi viene a costare attorno ai 3/4000€, questa estate pensavo di racimolare qualcosa per poi farmi l'intervento non appena avrò raggiunto la somma di cui avrò bisogno. E confesso anche che la mia paura più grande è di non avere il risultato che desidero. Ho paura di trovarmi con un naso simile a quello che già ora ho. Comunque sia, grazie per aver letto e spero di ricevere qualche suggerimento.

è comunque presto per una valutazione, ma comunque occorre una visita. Dr.Peroni Ranchet

79 Risposte leggi di più

Salve, sono una ragazza di 27 anni di Catania e vi scrivo per una curiosità. Sono stata operata di rinosettoplastica il 4 marzo 2013, avendo un naso storto con una piccola gobba; tutto è avvenuto con la convinzione ke i miei problemi psicologici ke apparivano quando mi guardavo allo specchio sarebbero svaniti!!!!!! E invece il mio naso è ancora storto , ke tristezza!!!!Volevo chiedervi se la colpa sia del chirurgo che dopo un intervento del genere il mio naso sia ancora storto???? E se è possibie sistemarlo con un secondo intervento?? cè ancora speranza di avere un naso dritto???

La Clinica Dei Nasi

Miglior risposta

gentile amica; se il suo naso è ancora storto dopo la rinoplastica occorre fare una valutazione rispetto alla condizione preoperatoria perchè alcune deviazioni possono essere correttte solo parzialmente ed occorre vedere se la sua era una di quelle; in tal caso io sconsiglio un nuovo intervento strutturale perchè non si può arrivare oltre un cert ... leggi di più

113 Risposte leggi di più

Cerca più domande

Trova una risposta tra le più di 9650 domande realizzate su Guidaestetica.it

Le informazioni che appaiono in Guidaestetica.it in nessun caso possono sostituire la relazione tra il paziente e il suo medico. Guidaestetica.it non fa l’apologia di un prodotto commerciale o di un servizio.