Che cosa vuoi sapere?
0 / 80 (min. 20)

Domande su fronte

Acido ialuronico dopo botox charlieeee · 20 ago 2019

Salve dottori volevo chiedere una cosa: ho fatto botox sulle rughe della fronte circa un mese fa ma il dottore (e anche altri prima di lui) mi avevano avvertito che per eliminarle uno non sarebbe servito. Ho 30 anni sono rughe di espressione ma profonde, la situazione è sicuramente migliorata ma sono ancora evidenti. Il dottore mi ha così proposto di fare un filler di ialuronico sulla fronte nell'immediato e poi di continuare in futuro con il botox che mano a mano spianeranno sempre di piu... Ha detto comunque che con il filler adesso risolverei quasi del tutto nell'immediato. Vorrei altri pareri prima: il filler sulla fronte dopo un botox si fa? Non l'avevo mai sentita questa cosa. Inoltre vorrebbe farmelo anche nella zona glabelare ossia in quel solco che si forma tra le sopracciglia perchè ha detto che con il botox li quel solco non sarebbe riempito e serve filler. Quindi altra domanda che volevo chiedere: la tanto temuta necrosi da filler, può verificarsi anche sulla fronte e zona glabellare o sono zone dove la necrosi concretamente non può avvenire? Sono titubante sui filler solo per la necrosi non per altro... Il botox l'ho fatto con molta piu tranquillità. Grazie mille

Il Filler nelle rughe glabellari non è universalmente considerato il Gold Standard ma Associare botulino e Ialuronico spesso da ottimi risultati . Cordiali saluti

19 Risposte leggi di più

ho fatto 2 mesi f il botox alla fronte il risultato è perfetto non più rughe sulla fronte ma ho le palpebre talmente cadenti che sembrano doppie aggiungo anche occhiaie nere molto evidenti seppure trattate con filler cosa posso fare?

Il botox ha messo in evidenza la sua anatomia modificata. Probabilemnte deve effettuare una correzione chirurgica. Corialmente Dr. Leonardo M. Ioppolo Chirrugo Plastico EBOPRAS Calabria

17 Risposte leggi di più

Vorrei davvero, che tutto fosse causato solo dal gonfiore, purtroppo di fronte a certe evidenze, visibili sin dal primo post-operatorio ( nel mio caso una narice molto più piccola,diversa per forma ,inclinazione e livello rispetto all'altra ), e che il trascorrere dei giorni accentua anzichè attenuare, mi sorge il dubbio che ci sia stato un errore chirurgico. Sottolineo che le narici prima dell'intervento erano identiche,come appare nelle foto scattate nello studio del dottore. Ma se fosse solo questo il problema, non sarei così preoccupata e con mille dubbi sul buon esito dell'intervento. Qualche medico sul forum, ha detto che non bisogna essere ipercritici o dettaglisti, però purtroppo qui non si tratta di dettagli ma di evidenze che balzano spontaneamente all'occhio ( mi rendo conto che le foto non hanno la stessa valenza di una visione e valutazione diretta ). La mia convinzione resta quella di un atto operatorio non riuscito completamente bene, come se vi sia stata omissione nel lavorare sul lato dx, ma non riesco a capire se solo a livello di punta e dorso o se sia coinvolta anche la riduzione delle fratture eseguite per correggere la deviazione del setto. L'intervento è stato eseguito c.a 1 mese e mezzo fa. Sono perfettamente consapevole che ci vuole tempo per la definizione di un lavoro di estrema perizia qual'è una rinosettoplastica, però proprio perchè è un atto operatorio complesso, dove anche il millimetro fà la differenza, non trovo così surreale quello che penso e temo. In pratica ora mi ritrovo con un viso diviso a metà, sia di profilo che frontalmente : - a sx si vede una punta proiettata verso l'alto, slanciata, più corta e una parete laterale senza scalini - a dx la punta è più arrotondata e meno proiettata ( sembra essere davvero il mio vecchio naso), inoltre nell'angolo naso-frontale si è evidenziata una sorta di vuoto/scalino nettamente palpabile e ancora non visibile. La mia delusione, deriva dal fatto che il nuovo naso, appena "spacchettato" ( a parte la differenza tra narici ed il loro dislivello, che pensavo fossero causati dal gonfiore), mi piaceva, però il passare dei giorni e la riduzione dell'edema, ha accentuato le differenze esistenti, e ha evidenziato nuove problematiche ( profilo dx e sx completamente diversi,scalino naso-frontale a dx dolente anche in corrispondenza del sacco lacrimale,scalino sulla parete laterale dx che delimita la parte ossea del naso da quella cartilaginea, respiazione difficoltosa ) che mi preoccupano abbastanza e mi fanno pensare ad un lavoro non perfettamente riusciuto, che richiederà sicuramente una revisione, ma di che entità? o un nuovo intervento ? Esiste una diagnostica (raggi,tac,risonanza) in grado di evidenziare il problema e se questo sia, a livello osseo o cartilagineo ? Il chirurgo che mi ha operata,e dal quale sono stata pochi giorni fa, è purtroppo lontano 500 km dalla mia residenza, per cui è difficile ottenere rassicurazioni su alcuni problemi che vanno via via emergendo. Lui stesso, dopo avergli inviato alcune foto recenti che servivano a monitorare l'evoluzione del " problema narici ", mi ha invitato a recarmi nel suo ambulatorio per iniettare un filler "riassorbibile",allo scopo di gestire quello che secondo lui è un esito cicatriziale anomalo sul lato sx. Questa spiegazione, mi sembra poco verosimile se penso che il problema si è manifestato sin dal post-operatorio,( poichè la diversità delle narici per forma, dimensioni e livello era visibile anche dallo splint di contenimento), e non è emerso in corso di guarigione (a meno che non ho dei tessuti in grado di ripararsi in tempi record ). Comunque il filler è stato iniettato, ma al momento tutto è rimasto invariato. Intanto sto vivendo un forte disagio psicologico, dal momento che speravo, affidandomi ad un professionista (con esperienza trentennale, noto per i suoi lavori eseguiti con perizia e naturalezza ) di ottenere un buon risultato, migliorativo funzionalmente ed esteticamente. Speravo anche di essere seguita nel post operatorio con più attenzione e comprensione, ma a volte sembra che le distanze non siano solo chilometriche ma anche empatiche. Non ritengo corretto, nè a livello umano nè professionale, usare toni o modi "aggressivi" nei confronti di un paziente, nel pieno di una fragilità emotiva, che chiede semplicemente di essere seguito e che ha bisogno di spiegazioni/rassicurazioni mediche di fronte a situazioni francamente anomale. Penso che un medico di fronte ad un risultato chirurgico non ottimale, non debba sentirsi attaccato nella sua professionalità reagendo in malomodo nei confronti del paziente che glielo faccia notare, anzi debba cercare di capire se la causa è da ricondurre a fattori imponderabili (dato che si interviene su tessuti vivi) o se possa esserci stato un errore nell'esecuzione dell'intervento ( perchè penso che anche questo possa capitare ? ) e di conseguenza dare delle risposte e indicare le soluzioni da adottare in futuro, senza lasciare il paziente in balia di se stesso. Ringrazio come sempre tutti i medici che intervengono sul forum con il loro supporto medico e psicologico.

Lasci trascorrere da 6 a 12 mesi e poi potrà rivalutare il tutto.

5 Risposte leggi di più
Riduzione fronte senza aprire dai capelli giorgio123454 · 19 mag 2019

Salve, volevo sapere se c'è la possibilità di ridurre la fronte (la parte sopra agli occhi e al centro sopra) a balconcino sopra agli occhi senza aprire la testa dai capelli. Ho una fronte che sporge un po' nelle sopracciglia e nel monociglio e vorrei ridurla un po', volevo sapere se è possibile ridurre quella parte senza "scodellare" la testa, ma sempre riducendo la pelle nella zona o limando l'osso. In più vorrei sapere se c'è rischio di danni al corpo o al cervello facendo ciò. grazie in anticipo

Quello che lei chiede è irrealizzabile. Cordialmente Equipe Medica CENTRO GENESY

3 Risposte leggi di più

Ho un "bozzolo" in altro a destra della fronte.. come se ci fosse una piccola collina. Sono già sfortunato ad avere una fronte larga con un'attaccatura alta,più questa cosa mi infastidisce.. un vero e proprio scherzo della natura! Vorrei sapere come si possa risolvere e quanto costa per "rimodellare" questo rialzamento.

Deve fare una visita, perchè il bozzo potrebbe essere una cisti, un lipoma o una cisti dermoide.. solo per nominare alcune delle cause più frequenti.

7 Risposte leggi di più
Bozzo frontale destro? Vienna72 · 18 set 2018

Ho già scritto perché ho fatto un intervento per la rimozione di un lipoma frontale. Purtroppo il bozzo in fronte è tornato tale e quale...la ciste non c è più ma si è riformato questo bozzo direi osseo. Il chirurgo plastico che mi ha operato sostiene che ora lui non può far nulla mi consiglia di rivolgermi ad un maxillofacciale. Durante l intervento ha notato segni di frattura ossea , in effetti io molti anni fa ho preso una bella testata in fronte .Ora ho appena fatto una cura di iodio radioattivo per la tiroide e volevo aspettare a fare una tac , nel frattempo ho fatto una lastra al cranio e non è risultato nulla. Cosa mi consigliate ? Grazie mille.

Gentile paziente, sono indispensabili una valutazione diretta ed ulteriori indagini strumentali. Cordialmente Equipe Medica CENTRO GENESY

7 Risposte leggi di più

buongiorno, in seguito a asportazione granuloma eosinofilo nella fronte, dopo circa 10 mesi, ho un bernoccolo molto vistoso. Operazione con rimozione osso (un quadrato) e posizionamento di materiale sostitutivo dell'osso e piastra riassorbibile con 5 pins riassorbibili. Dalla tac risulta che l'osso si è ben saldato, rimangono i 5 buchi dei pins. il bernoccolo ha la forma del rombo e e si vedono 5 gobbe, in corrispondenza dei buchi dei pins. Si ipotizza una reazione e che i pins ancora non si siano riassorbiti. Si può far sgonfiare questo gonfiore?

È una situazione complicata deve fare una visita da uno specialista... dr Paolo Ciuti

5 Risposte leggi di più
Melasma e crioterapia Silvia68 · 12 ago 2018

Gentili dottori, A fine ottobre ho provato, da sola, a trattare il mio melasma sulla fronte con la crioterapia per uso domiciliare. Sapevo di correre un rischio a provare da sola, ma ho fatto solo un piccolo tampone di azoto liquido nel mezzo della macchia, che è piuttosto ampia, che ho sulla fronte. Il risultato è stato che in quel punto la pelle è diventata rosa, come la vorrei io, e finora non si è ripigmentata, ma è anche vero che è passato solo un mese e io vivo all’estero e qui in Nord Europa non c’è molto sole. Se questa fosse la soluzione ideale, sarei pronta a fare la crioterapia con l’azoto liquido su tutto il viso. Aggiungo anche che io ho avuto un neo trattato con crioterapia con azoto liquido nel 2013 (peraltro senza successo, perché non è stato rimosso) nella schiena, e per errore dell’operatore l’azoto liquido si è espanso oltre i margini del neo ed ha lasciato una macchia bianca (non rosa, proprio bianca) permanente, dato che dopo 3 anni e mezzo è rimasta bianca. Ma a parte essere rimasta bianca, la pelle non presenta brutti segni, è morbida e liscia. Vorrei sapere se mi consigliate la crioterapia con l’azoto liquido per risolvere definitivamente il mio problema di melasma sul viso – ovviamente stavolta mi rivolgerei ad un dermatologo per effettuarla. Preciso che ho 44 anni e sono in premenopausa da circa 5 anni, sono in buono stato di salute generale, il mio quadro ormonale è quello tipico di una donna in premenopausa.

Dott. Massimo Laurenza

Miglior risposta

Gentile signora, sono 40 anni che faccio crioterapia ma mai nei melasmi perché è assolutamente controindicata in quanto aggrava la situazione o depigmenta gravemente la pelle circostante. Se ha avuto un buon risultato vuol dire che la macchia trattata non era un melasmi ma probabilmente una lentigo: d'altro canto se non ha fatto un esam alla luce d ... leggi di più

10 Risposte leggi di più

Le espongo una problematica che quasi certamente non le e' stata finora mai sottoposta prima. Il mio volto e' sproporzionato. Gli occhi non sono quasi al centro del viso ma piuttosto in alto, diciamo a tre quarti del volto. E questo rende alla vista la dimensione della testa ( fronte, parte superiore cranio e posteriore) piuttosto ridotta e piccola e di conseguenza il viso molto grande. Quando da giovane andavo al mare e facevo la doccia di fronte ai miei amici notavo i loro sorrisini e ironie e spesso il mio nove veniva cambiato in Testina. Non ho mai avuto molti problemi psicologici allora perche' avevo una fiorente capigliatura. Oggi ho 56 anni e i capelli sono caduti, mostrando cio' che per tanti anni era stato celato perfettamente. Le mando alcune foto. Una col difetto e la n.2 con gli occhi spostati di 1,5 cm in basso col computer. Secondo lei ci sono interventi per spostare in basso gli occhi di uno o due cm x dare più' armonia al volto? Non mi dia del pazzo professore. Sono solo uno che non accetta assolutamente questa differenza ora più' che mai. Non ho interesse a uscire con amici o fuori in genere o incontrare persone. Ormai e' un pensiero fisso. Sarei perfino disposto ad andare in Thailandia dove c'e' un centro specializzato per le anomalie del volto, occhi e fronte. Ma in ultima analisi. Vorrei provare prima a trovare qualcuno bravo in Italia. E sul web il suo nome e' quello più' indicato a livello di correzione anomalie a livello degli occhi. La ringrazio a prescindere. Sonnini

Gentile utente, a mio avviso difficile corrispondenza tra quello che lei nota e le foto. Da valutare di persona. Cordiali saluti Staff medico Biosphera Med

12 Risposte leggi di più
Botox Roberto399 · 19 mag 2016

Buongiorno Dott.ri sono un 40 enne e volevo chiedervi una risposta al quesito riguardo, alla tossina botulinica. Premetto che ho fatto il botox solo 2 volta una volta con VISTABEX e un altra con BOCUTURE in entrambe però le rughe si vedevano ancora anche se la contrazione muscolare no, come da protocollo.. e possibile che avendo io una contrazione molto forte sulla fronte le rughe non scompaiono quando faccio questo trattamento? o le quantità iniettate devono essere superiori? E' se si quali sono le dosi per una contrazione muscolare frontale come la mia per far fronte alla scomparsa non solo di contrazione muscolare ma anche delle linee frontali a livello estetico? Grazie Roberto

Gentile utente, il botulino agisce principalmente a livello della muscolatura, di conseguenza se le rughe cutanee sono importanti, sicuramente il botulino non gliele fa scomparire, nemmeno aumentando le dosi. Potranno però migliorare di molto, mantenendo trattata l'area nel tempo e negli anni (sempre con botulino), in quanto la cute, sottoposta in ... leggi di più

13 Risposte leggi di più
Disastro! Come rimediare? Claudia592 · 20 giu 2019

Buongiorno! Già vi avevo esposto la mia storia precedentemente... Ora a 18 giorni dalle punture al contorno occhi e glabella, un disastro! Se aggrotto la fronte la ruga glabellare non si vede più, ma intorno e sopra di essa, la pelle si accartoccia tutta! Soprattutto a destra si forma come un avvallamento rugoso che spinge in basso la palpebra destra che cade tutta sopra l'occhio... Sembro una vecchia di cento anni! Inoltre quando rido o aggrotto o sollevo la fronte, le palpebre di entrambi gli occhi, soprattutto il sinistro, vengono devastate da spesse e lunghe rughe che percorrono le palpebre verticalmente e quando rido si stropicciano tutte e si inflaccidiscono! Rughe mai avute! Che orrore! Non posso pensare di dover andare in giro così per qualche mese! Mi sono rovinata e non so davvero come fare! Un ritocco potrebbe impedire che le palpebre si accartoccino tutte? Magari alzando la coda del sopracciglio che non è stata trattata? La fronte so che rimarrà così ma magari si potrà fare qualcosa per le palpebre flaccide? Qualcuno di voi è in grado di darmi un parere? Mi prenderei a schiaffi da sola! Per togliere qualche zampa di gallina, che in un volto e in un fisico giovanilissimo sembravano proprio stonare, e per non aspettare di farlo da un bravo professionista ma dal primo che capita, ho fatto un disastro! Si possono fare ritocchi da un medico diverso da quello che ha fatto il trattamento? (Ah per non parlare che in un occhio è scesa moderatamente la palpebra e si presenta più piccolo dell'altro! Ma giuro che quello è il male minore! Grazie a tutti!

Buongiorno, se ho capito bene si è sottoposta ad una seduta di tossina botulinica per rughe del terzo superiore. Purtroppo è difficile andare a correggere ora come ora il risultato, quindi consiglio semplicemente di attendere qualche settimana e l'effetto del botulino andrà via via scomparendo.

10 Risposte leggi di più
Dove si applica precisamente il botulino? Lisagiacomazzo · 24 giu 2019

buongiorno, volevo sapere in quanti punti si può agire sul viso, ossia la fronte può essere totalmente trattata o ci sono zone da evitare perchè si rischia il cedimento della palpebra? Oltre alla fronte e zampe di gallina ci sono altre possibilità e aree da trattare?

Gent, la tossina botulinica viene iniettata per bloccare i movimenti dei muscoli che causano le rughe, quindi può avere diverse applicazioni in funzione dei muscoli su cui si vuole agire. Oltre la fronte e il contorno occhi si può usare per le rughe del collo, rialzare gli angoli della bocca, bloccare l'arricciamento del naso e per l'iperidrosi. Co ... leggi di più

10 Risposte leggi di più
Macchie scure su fronte e baffetto Lucia502 · 11 ago 2019

Salve,sono Lucia, e scrivo dalla provincia di Salerno. Ho una grande macchia scura sulla fronte e qualcuna sul baffetto.ho gia' trattato le zone interessate con tca.. Dopo il cosiddetto frost,in cui tutta la pelle si e' alzata,avevo una fronte chiarissima,senza più macchie. È trascorsa appena una settimana e la macchia, come per magia, era di nuovo qui.mi e' stato detto che in quella zona, per un eccesso di melanina, la macchia si riformera' sempre.io avevo pensato di ricorrere al laser alessandrite...sarebbe uguale, stesso risultato? Grazie,saluti.

Gent.le sig . Antonio , oggigiorno le ipercromie , ovvero le antiestetiche macchie che colpiscono il dorso delle mani, sono trattabili in vari modi con risultati molto soddisfacenti. Le consiglierei il Peeling locale economicamente molto vantaggioso, che schiarisce progressivamente in modo definitivo la le macchie , in abbinamento a filler che rest ... leggi di più

31 Risposte leggi di più
Fronte sfuggente, come correggerla? FrancescoSorace · 29 mar 2019

buonasera gentili dottori, ho una malocclusione ii classe dentoscheletrica e una dislocazione condilare monolaterale e tra un anno mi sottoporrò alla chirurgia ortognatica per correggerla. noto solo adesso nelle mie foto di profilo che il mio volto, già convesso per la mandibola retroposizionata, presenta una fronte piatta e inclinata, simile per intenderci a quella di freddie mercury e david gandy, il ché non mi darebbe più di tanto fastidio, eppure se la mia fronte la si nota in una foto di un primo piano con inquadratura del volto dal basso verso l'alto si osserva un' asimmetria moderata sulla sommità, dove nel lato destro appare più "arrotondata", in quello sinistro dove è più appiattita, tale asimmetria non è altrettanto visibile se non inclino la testa all'indietro e si osserva la fronte da davanti, per caso ha una qualche attinenza con l'asimmetria mandibolare? ci sono possibilità chirurgiche e se sì quanto sono invasive?

Gentile utente, molto difficile consigliarla al meglio senza vederla. Cordiali saluti Staff medico Biosphera Med

7 Risposte leggi di più
Cicatrice in fronte, si sgonfierà? CristianFurlan · 4 nov 2018

Buongiorno, ho una cicatrice da ferita lacero contusa alla fronte causata da uno specchio, il fatto è avvenuto a gennaio e mi ha provocato circa 30 punti..inutile dire ché non riesco più ad esser come prima tuttavia nella parte superiore(trattasi di una specie di u rovesciata) continua ad essere rialzata rispetto al resto della fronte, può essere un problema di drenaggio? La massaggio mattina e sera con mederma e applico dermatix al giorno e cerotti al silicone di notte SBAGLIO? devo lasciarla stare? Il medico che mi ha operato dice che solo dopo un anno si può rioperare, ciò comporta un'altro iter come quello che sto passando..volevo sapere se si può sgonfiare da sola oppure visti già 7 mesi trascorsi ormai mi devo rassegnare. Grazie a tutti.

Dott. Massimo Laurenza

Miglior risposta

Per questa cicatrice si può provare con il laser CO2 frazionale comunque senza una visita non si può dire nulla di serio

30 Risposte leggi di più

Cerca più domande

Trova una risposta tra le più di 8350 domande realizzate su Guidaestetica.it

Le informazioni che appaiono in Guidaestetica.it in nessun caso possono sostituire la relazione tra il paziente e il suo medico. Guidaestetica.it non fa l’apologia di un prodotto commerciale o di un servizio.