Che cosa vuoi sapere?

Domande su capelli

Salve dovrò effettuare un trapianto di capelli e poco prima vorrei fare un botox su rughette della fronte. Dato che già il trapianto di capelli è un intervento molto particolare e dagli esiti incerti, vorrei andarci sul sicuro... Posso fare tranqullamente il botox due mesi prima d trapianto o c'è un tempo minimo da rispettare che è piu lungo di due mesi? Il botox mi fa paura perchè blocca i muscoli interessati e vorrei anadrci cauto.

Nessuna interazione. Cordiali saluti dr.Peroni Ranchet ... leggi di più

6 Risposte leggi di più

Salve, Premetto che ho un amore smodato per la mia chioma, ho 28 anni e inizio a farmi paranoie. In famiglia, sia paterna che materna, non ci sono calvi. Ho sempre avuto una folta chioma, capelli doppi , pesanti e belli folti(chiari) e attaccatura un Po alta sin da bambino, come mio padre. Mi fisso a guardarla per ore e a volte mi sembra più rada, a volte normale come sempre. Ora non so se sia un fobia dettata dalla vicinanza ai 30, chi mi vede non nota cambiamenti, barbiere compreso. Seguo uno stile di vita sano, faccio sport, dieta equilibrata, non uso nessun prodotto per i capelli, sempre naturali e solo phon. Ci sono accortezze per mantenere la propria capigliatura fino a miglior vita ? Vedo anziani pieni di capelli, da cosa dipende? Posso fare qualcosa per prevenire la perdita dei capelli , se mai accadesse? Poi mi chiedevo perché , pur avendo una criniera, ho pochissima barba. Dura ma poco folta, è vero che bisognerebbe radersi a 0? Io non lo faccio mai perché mi riempio di bollicine e peli incarniti. Grazie per l'attenzione. Saluti

Capelli e barba dipendono in massima parte dai geni che ci sono toccati in eredità. Se si accorge di passare molto tempo a pensare ai suoi capelli o alla sua barba, di passare molto tempo davanti allo specchio, che la preoccupazione per capelli e barba le può rovinare una giornata, consideri di fare una visita da uno Psichiatra e da uno Psicologo, ... leggi di più

1 Risposta leggi di più

Buona sera,a chiunque sia in "ascolto"...soffro di uno strano diradamento capillare,nella zona parietale sinistra,lo stesso fenomeno è presente anche nel lato destro della testa,ma in maniera meno marcata.dico parietale ma non so sia esatto come termine;in poche parole,il diradamento è laterale altezza delle orecchie a circa 8 10 cm sopra di esse.lo stesso, decorre dall'attaccamento frontale laterale,fino un po' dopo le orecchie.a volte mi sembra di percepire un prurito e i capelli in queste zone sono di un diametro inferiore;e in alcuni punti ho delle piccole zone glabbre. Dato che tengo i capelli a 6 mm,sono costretto a usare disparati metodi di copertura,ma il risultato non è molto soddisfacente. Non posso confrontare il mio caso con le varie scale,perché in nessuna, è presente la mia casistica, dato che vertex e attaccatura frontale sono inalterati. Cosa può essere?che tipo di esami posso fare?si può curare?ho notate anche che soprattutto nel lato sinistro è presente forfora,anche se ho i capelli secchi.ringrazio chiunque possa darmi delle risposte in metito.

Dr. Ignazio Sapuppo

Miglior risposta

consulti sul portale un dermatologo esperto in tricologia. ... leggi di più

2 Risposte leggi di più

Salve, vorrei fare un trattamento a base di PRP perché dopo anni che porto le extensions i miei capelli si sono decisamente rovinati e adesso che le ho tolte noto che si sono assottigliati, hanno meno volume e sono anche diminuiti. Con il PRP posso ottenere un rinforzamento e inspessimento dei capelli? Grazie

Gentile paziente, certo. La terapia con PRP nel suo caso potrebbe darle ottimi risultati. Si rivolga ad un centro specializzato per avere tutte le informazioni del caso. Cordialmente Equipe Medica CENTRO GENESY ... leggi di più

6 Risposte leggi di più

Salve dottore, ho 28 anni e non ho nessun problema di salute. Fin dall'adolescenza i miei capelli sulla sommità del cranio erano leggermente più deboli rispetto a quelli sui lati e un arretramento dell'attaccatura frontale dei capelli all'altezza delle tempie, ma non gli ho mai dato molta importanza dato che la situazione rimaneva invariata. E' stato l'improvviso peggioramento degli ultimi anni a preoccuparmi. Dai 25 anni in poi la perdita di capelli ha coinvolto le anse frontali e parte della zona apicale della testa. Solo nell'ultimo anno l'assottigliamento ha coinvolto anche l’area centrale tra la fronte e nuca. Mi sono fatto visitare e mi è stata diagnosticata alopecia androgenetica aggravata da dermatite seborroica. Il programma che mi è stato prescritto é: minoxidil al 5% e finasteride. Prima dei lavaggi uso diversi oli essenziali e shampo seboregolatori, alternando il restivoil, il neutrogena e il nizoral. Assumo integratori di saw palmetto, biotina e vitamina c e l'msm. Gli esami del sague sono buoni, a parte i valori alti della tiroide che sto tenendo curata e della vitamina c leggermente bassi. Inoltre seguo un programma della medicina ayurvedica praticando esercizi per riattivare la microcircolazione sanguigna dello scalpo con ginnastica facciale, un'alimentazione sana e yoga. Ormai sono passati 10 mesi dalla cura ma la situazione rimane la stessa. E' frustrante non ottenere miglioramenti, cosa posso fare?

Gentile paziente, l'unico trattamento valido resta quello col PRP. Si rivolga ad un centro specializzato dove, dopo una accurata valutazione, verrà valutata l'eventuale indicazione allo svolgimento di tale trattamento. Cordialmente Equipe Medica CENTRO GENESY ... leggi di più

6 Risposte leggi di più

Salve mi chiamo fabiano...ho 25 anni e da 20 anni ho iniziato a perdere i capelli...dopo molteplici cure senza successo nel novembre 2014 ho deciso di sottopormi al trapianto con innesto di 3300 crafts. ....ora pero a distanza di due anni non ho piú quella sicurezza...i capelli stanno iniziando a cadere di nuovo creando spazi e diradamenti....ho letto di un protocollo hcrp, cosa mi consigliate???

Biosphera Med

Miglior risposta

Gentile utente, le consiglio una rivalutazione presso un centro medico tricologico esperto, difficile una ricaduta così rapida....necessario valutare la situazione complessivamente. Cordiali saluti Staff medico Biosphera Med ... leggi di più

3 Risposte leggi di più

Salve a tutti. Mi chiamo Lovely e ho 20 anni. Chiedo aiuto per un problema sia estetico che ... di salute. Scusate l'imbarazzo! Non so da dove iniziare. Praticamente.. nel febbraio 2012 ebbi l'abitudine di piastrarmi i capelli e con un gesto tanto normale e abituale non avrei mai immaginato che avrei iniziato ad avere problemi, avrei stravolto la mia vita. In un giorno come un altro accadde che piastrandomi una ciocca di capelli mi sia scottata, bruciata. ustionata il cuoio capelluto. Il derma. La cute. A parte il bruciore iniziale medicai in qualche maniera. Una di quelle sbagliate per intenderci! E senza rendermene conto avevo creato un'ustione e mi ero privata di una ciocca di capelli sotto la zona del ciuffo. Per il primo annetto non ebbi problemi salutari salvo il fastidio di non avere un ciuffetto di capelli (avevo 17 anni all'epoca). Ma quasi un anno dopo il gennaio 2013 iniziarono a crescere i ciuffetti di capelli e passando all'ecobio nel 2014 ho avuto modo di vederli crescere. Il problema? Il problema è che dal 2013 la mia cicatrice ha iniziato a darmi problemi! Per quanto sia grande come una falange di un mignolo e la cicatrice sia escavata (cerco una soluzione da tempo e mi sono documentata in lungo e in largo), infossata leggermente... Mi da problemi di mal di testa! Un giorno ho mal di testa e l'altro pure. Se il clima è freddo ho come la sensazione di avere la testa nel freezer, o di essere immersa nella neve. Se invece è caldo (troppo caldo come quest'estate appena passata) mi sembra di avere il cervello in fase di cottura/frittura! Devo evitare ogni fonte di calore o freddore (?) di ogni tipo su quella zona. Quindi.. lontano dai forni della cucina, freezer, phon, e qualsiasi altra cosa possa venire in mente. Basta un nulla per far si che la cicatrice o l'ustione mi dia la sensazione di pulsare il dolore come se fosse "fresca", appena fatta. Ahimè da 2 anni e passa ormai mi tocca stare in ambienti a temperatura media. Evito persino il sole in estate perché mi può infliggere dolore se non copro bene la zona con il cappello. Informandomi sulle ustioni credo sia di 1° grado perché all'epoca non fece nessuna bolla ma temo anche abbia toccato un nervo perché non trovo altra spiegazione al dolore continuo. Vorrei sapere se posso trovare soluzione con laserterapia o le cellule staminali e far sparire definitivamente il problema o almeno migliorarlo un bel po'. Per mia madre questo mio problema è una sciocchezza ma vorrei il parere medico oggettivo sulla mia situazione. Vorrei se fosse possibile intraprendere questa 'soluzione'. Ci tengo a sapere, ad avere il parere medico professionale. Vorrei risolvere il mio problema. Scusate il noioso poema. Ma chiedo umilmente aiuto.

Salve,nessun laser può risolvere questa sintomatologia. Un tentativo penso si possa fare con le iniezioni di fattori di crescita + Stem cells. Cordialmente ... leggi di più

4 Risposte leggi di più

Salve, Ho 40 anni e sono fortemente orientato a ricercare una ''cura'' per i miei capelli, non ho problemi di calvizie molto evidenti per ora ma ho i capelli troppo sottili specie sulla parte frontale e la stempiatura è sempre più evidente mi chiedevo se optare per un trapianto oppure ci sono tecniche che consentono di stimolare l'infoltimento dei capelli , nella mia famiglia non vi sono problemi di calvizie quindi non penso sia ereditario.mi piacerebbe che i miei capelli fossero più sani spessi e forti. Grazie

Salve Freed, prima di un intervento di chirurgia estetica è di fondamentale importanza curare il problema alla base al massimo delle possibilità concesse dalla Medicina Rigenerativa avanzata associata ad una cura ad-personam a seguito di analisi complete mirate al caso specifico e che non siano limitate all'esame del capello. Successivamente su una ... leggi di più

5 Risposte leggi di più

Salve, sono una ragazza di 30 anni che vive a Napoli e da tempo mi sento insoddisfatta dei miei capelli..sono molto fragili, sottili e cadono tantissimo. Sono sempre della stessa lunghezza..ho provato di tutto: dagli integratori come bioscalin a fiale di Vichy (Neogenic dercos), ma nulla è cambiato. I miei capelli continuano a spezzarsi e sembrano non voler crescere oltre..come posso fare?? esiste un modo per poterne favorire la crescita? desidererei tanto avere capelli un pò più lunghi ma per me sembra sempre un'utopia. Cerco in tutti i modi di prendermene cura, evito la piastra..ho ridotto il numero dei lavaggi a settimana (da 2 a 1) ma non ho riscontrato alcun vantaggio purtroppo. Vi ringrazio per quanto potrete fare per me! Saluti

Salve di sicuro la prima regola per ottenere successo non è data da uno trattamento specifico ma è data da un analisi mirata alla calvizie personale. Quando si hanno determinati basi sulle quali è possibile valutare il cosa fare, viene natura capire come farlo tramite sempre Protocolli completi, dai derivati piastrinici ai topici, alla nutrigenomic ... leggi di più

11 Risposte leggi di più

Salve, ho diverse cisti sebacee sul cuoio capelluto, alcune anche di una grossa dimensione e, dunque, visibili tra i capelli. Ci sono tecniche per asportarle senza tagliare i capelli? Poiché sono diverse ed in diversi punti della testa, resterei senza capelli e con cicatrici belle evidenti. Grazie.

Prof. Gino Fracasso

Miglior risposta

la rimozione di ciste sebacee si effettua con il PLEXER sena tagliare i capelli e senza usare il bisturi ne puni di sutura grazie dot prof gino fracasso ... leggi di più

12 Risposte leggi di più

Prendo l'eudirox da tanti anno ormai ed ho sempre perso i capelli ogni due o tre anni ma adesso mi capita più spesso e le radici dei capelli che cadono sono bianche. Purtroppo il farmaco mi serve e non voglio rassegnarmi alla parrucca, si può fare qualcosa?

Buongiorno, la prima cosa che le consiglio è di parlare con il suo endocrinologo. Va analizzata molto bene la sua situazione per poterle dare un consiglio adeguato e indirizzarla verso la terapia più idonea. Cordiali Saluti. Dott. Mauro Conti | HairClinic ... leggi di più

5 Risposte leggi di più

Ho appena appreso che l'ovaio micropolicistico potrebbe essere causa dei miei problemi di capelli che combatto da anni. Ho 27 anni. I miei capelli cadono da quando ne ho 19 e ora siamo agli sgoccioli. È assurdo che fin ora nessuno abbia pensato che il mio problema capelli potesse essere dovuto al mio problema ovaio. Ma dove sono finiti i professionisti? Come posso risollevare la situazione? Qualcuno mi suggerisce PRP.

Buongiorno Fed, approvo ciò che ha scritto il Dott. Campana, nei casi come il tuo è estremamente necessario controllare la condizione ormonale basica. In in cui quna situazione di "stabilità" può valutare e iniziate Protocolli rigenerativi, associate a cure ad-personam e analisi avanzate. Cordiali Saluti. Dott. Mauro Conti | HairClinic ... leggi di più

12 Risposte leggi di più

Salve, ho 22 anni e perdo i capelli da quando ne avevo circa 17. Prima la stempiatura, poi a 19 anni è iniziato il verso diradamento nella parte superiore della testa, ma fino a quel momento li avevo sempre portati lunghi senza che si potesse notare molto (io stesso sottovalutavo l'entità della cosa). Adesso mi ritrovo con i capelli molto diradati nella parte posteriore e superiore e un lento e progressivo "ritiro" dei capelli dalla fronte. Praticamente l'attaccatura dei capelli è quasi in linea con le orecchie (nella parte superiore della testa). Vorrei capire quasi sono le opzioni per un individuo della mia età in particolare, premettendo che la mia speranza è quella di poter riavere tutti i capelli com'era fino a qualche anno fa. Grazie dell'attenzione.

Salve Gianmario, non esiste nessuna analisi capace di identificare se vi sono bulbi atrofici (morti) o rigenerabili con una gemma attiva, diffidi di chi le può dire il contrario con tanta sicurezza. Sia per la sua giovane età sia permettere un percorso mirato al suo caso, in prima istanza sono necessarie una serie di analisi avanzate associate ad u ... leggi di più

12 Risposte leggi di più

Salve, sono un ragazzo di 17 anni e da circa un anno sto notando che comincia a persistere una caduta di capelli nella parte frontale della testa e nel capo. Vorrei avere delle informazioni precise su delle eventuali cure o su dei preventivi di autotrapianto di capelli, grazie.

Salve Alessandro, in prima istanza sono necessarie una serie di analisi avanzate associate ad una cura ad-personam. Dopo questa prima fase è possibile valutare come procedere per ottenere i suoi massimi risultati, consideri l'autotrapianto solo su una vera stabilità della calvizie e in un età adeguata (30 anni circa). Ci contatti per informazioni ... leggi di più

9 Risposte leggi di più

Salve, vorrei chiedere per chi pratica il prp se ha avuto dei buoni risultati dimostrabili, io l'ho fatto 2 volte a distanza di 6 mesi l'una dall'altra, praticamente ho visto miglioramenti solo nei primi 2 mesi nel senso che i capelli erano più corposi, spessi e cadevano meno, ma poi tutto come prima. Ho i capelli diradati sulle tempie ed un po' sul vertice quindi stavo pensando ad un autotrapianto con tecnica fue, Pero' mi blocca il costo. Ci sono alternative valide per rinfoltire i capelli oltre l'autotrapianto? Il prp sulle zone diradate con piccoli capelli trasparenti che si vedono contro luce ha qualche effetto positivo o è tutta pubblicità' per fare soldi?

LucaChia

Miglior risposta

Valuta l'hcrp è sicuramente un sistema più avanzato ... leggi di più

8 Risposte leggi di più

Cerca più domande

Trova una risposta tra le più di 8100 domande realizzate su Guidaestetica.it

Le informazioni che appaiono in Guidaestetica.it in nessun caso possono sostituire la relazione tra il paziente e il suo medico. Guidaestetica.it non fa l’apologia di un prodotto commerciale o di un servizio.