Chiedi al dottore Risolvi i tuoi dubbi!

salvare o estrarre, caso limite

Anonimo · 10 gen 2019

Salve, chiedo aiuto per dirimere la questione che mi riguarda: la situazione del dente 17 è recuperabile e vale la pena oppure meglio estrarre e impiantare?

Ho 39 anni, a seguito carie la situazione resta attualmente la seguente, il dente era già monconizzato e ora è visibile in foto, la conservazione prevede canalare fatta bene, allungamento corona clinica (e qui è il dubbio), perno moncone o in fibra (altro dubbio) e poi corona nuova ( altro dubbio sul materiale da scegliere, ma è l ultima fase). ho ricevuto opinioni discordanti se data la situazuone, praticamente sotto gengiva, e la ridotta distanza dall osso (1.5mm misurata dalla lastra nel punto minimo, nonposso allegarla pe4chè solo ), convenga direttamente procedere all estrazione. il dilemma è se vale la pena allungare la corona e quindi limare l osso che mancherebbe in futuro per un potenziale impianto. mi dicono chi che non c è bisogno, chi che basta poco, chi cje serve almeno 2 mm. vale la pena togliere 2mm l osso per salvarlo limando l osso e quindi compromettendo anche quelli vicini per salvarlo oppure no?

spero in un aiuto non posso più aspettare, grazie.

5 Risposte

  • Dott. Fabio Vaja

    Miglior risposta
    12 gen 2019 ·

    654 Risposte

    Buongiorno tutto quello che ha scritto e corretto, ma una cosa è certa ,non è Lei che deve scegliere il trattamento adeguato , è il medico che le deve consigliare per il meglio e che duri più a lungo possibile. La scelta o meno del monocone non sta certo a Lei ma al medico che sarà il responsabile di ciò che le consiglia . Nessun medico la curerà accettando ciò che Lei chiederà e vorrà , anche perché non ha le conoscenze adeguate per valutare quali sono i migliori trattamenti.
    La foto non è abbastanza per eseguire una diagnosi , abbiamo bisogno di una radiografia.
    Buona domenica
    Vaja Dr Fabio

  • Dr. Ignazio Sapuppo

    14 gen 2019 ·

    15771 Risposte

    Necessita una radiografia

  • Dipende dallo stato di salute e lunghezza delle radici residue ed anche della estensione sotto gengiva o anche sotto la cresta ossea della carie e malacia: in tal caso si deve procedere ad un allungamento delle due corone cliniche, ossia portar fuori la parte sana di esse da osso e gengiva,con gengivectomia in presenza di sufficiente banda di gengiva aderente o con un lembo mucoperiosteo a riposizionamento apicale ed osteotomia osteoplastica, se in presenza di banda insufficiente di gengiva aderente o di profondità di fornice e fare un perno moncone con una nuova corona che chiuda su una spalla ed un eventuale chamfer preparata sul tessuto del dente e non su quello artificiale del perno-moncone che non garantirebbe il "sigillo" e quindi la "Qualità" della Protesi! Dr. Gustavo Petti Parodontologo Gnatologo Chirurgia Estetica Parodontale Medicina Estetica ed Estetica del Sorriso e Riabilitazione Orale in Casi Clinici Complessi, di Cagliari

  • Dott. Cicerchia Roberto medico chirurgo

    12 gen 2019 ·

    273 Risposte

    prima di rispondere vorrei sapere chi le ha fatto la foto

  • Senza l'ausilio di una radiografia non si può dare nemmeno un parere di massima. Cordiali saluti

Le informazioni che appaiono in Guidaestetica.it in nessun caso possono sostituire la relazione tra il paziente e il suo medico. Guidaestetica.it non fa l’apologia di un prodotto commerciale o di un servizio.