Chiedi al dottore Risolvi i tuoi dubbi!

Opinioni sulla mia cicatrice: cheloide?

Ciliegia · Civitanova Alta · 26 ott 2019

Buonasera, Mi sono operata venerdì 18 ottobre, mastopessi sottoghiandola con taglio a T. Le cicatrici verticali sono perfette mentre l'orizzontale credo sia un cheloide. Strano perché tendenzialmente non faccio cheloidi quindi pensavo che possano essersi 'sovrapposti' i lembi di cute della sutura. Allego foto per avere opinioni!

13 Risposte

  • Dr Luca Zattoni

    Miglior risposta
    28 ott 2019 ·

    624 Risposte

    La diagnosi di cheloide non la fa lei e il cheloide non si sviluppa in 10 giorni. A seconda del parere del suo chirurgo potrà fare dei massaggi sulla cicatrice

  • Molto probabilmente si tratta di un quadro che andrà incontro a risoluzione spontanea col passare dei mesi, ne parli col suo chirurgo.
    Cordialmente Equipe Medica CENTRO GENESY

  • Dott. Enis Agolli

    30 ott 2019 ·

    161 Risposte

    Buongiorno
    Sono passati pochi giorni dall’intervento. Consulti il chirurgo che l’ha operata

  • Prof. Franco Buttafarro

    29 ott 2019 ·

    175 Risposte

    Troppo presto per giudicare: ritorni dal suo chirurgo che saprà darle una risposta corretta,

  • Dott. Marco Gerardi

    29 ott 2019 ·

    3362 Risposte

    Gentilissima signora è ancora troppo presto per parlare di Cicatrici per trofiche ok lo idee ne parli solo alzo per urge faccia valutare a lui l’eventuale trattamento di queste cicatrici.
    Cordialmente grazie
    Dott Marco Gerardi

  • Dott. Cesare Brandi

    29 ott 2019 ·

    431 Risposte

    Buongiorno, a così breve distanza dall'intervento non si può parlare di cheloide. Si rivolga al chirurgo che la ha trattata ma, in ogni caso, dovrà attendere la cicatrizzazione della ferita che richiede almeno 10/12 mesi. Nel frattempo sono diverse le cose che può fare per migliorarne l'esito ed è per questo che deve farsi consigliare dal suo chirurgo.

  • Dr. Rodolfo Eccellente

    29 ott 2019 ·

    1360 Risposte

    Mai visto un cheloide a 10 giorni. È una sovrapposizione di margini. Parli con il suo chirurgo

  • Dottoressa Serafina Ghianda

    29 ott 2019 ·

    634 Risposte

    Gentilissima a così breve distanza dall': intervento è improprio parlare di cheloide. La cicatrizzazione sembra stia avvenendo con qualche difficoltà. Di rivolga al chirurgo che ha eseguito l'intervento coadiuvato da un dermatologo esperto. Solo con una valutazione clinica si potrà sapere come aiutare la cicatrizzazione. Cordialmente. Dottoressa Serafina Ghianda.

  • Dott. Massimo Laurenza

    29 ott 2019 ·

    7926 Risposte

    Parlare di cheloide è un po' precoce comunque in medicina non ci si deve mai meravigliare anche perché i tempi sono medie statistiche. Chieda al suo chirurgo ed eventualmente vada da un dermatologo purtroppo senza una visita non si può dire nulla di serio.

  • Dott. Stefano Malloggi

    29 ott 2019 ·

    656 Risposte

    Buongiorno, non si tratta di cheloide che si sviluppa generalmente dopo un mese ma di margini molto affrontati, con il tempo ed eventualmente con massaggi con creme cheratoplastiche che il suo chirurgo saprà consigliare si risolverà tutto, cordiali saluti Dr Malloggi

  • Dott. Nicola Catania

    29 ott 2019 ·

    2180 Risposte

    DALLA FOTO NON SI CAPISCE,METTA DEI GEROTTI PER 3 MESI PER EVITARE TENSIONI SUI BORDI DELLA FERITA
    SALUTI
    NICOLA CATANIA

  • Dott.ssa Maria Simona Sommario

    29 ott 2019 ·

    4 Risposte

    Buongiorno signora, è prematuro parlare di cheloidi dopo 11 giorni dall'intervento chirurgico. Tra le cicatrici anomale abbiamo quelle ipertrofiche e quelle cheloidee. Queste, i primi mesi post-intervento sono molto simili e cioè arrossate, rilevate, pruriginose e dolenti. La differenza tra le due consiste nel fatto che le cicatrici ipertrofiche gradualmente, e in genere entro i 6 mesi, pian piano diventano più chiare e piane assumendo così l'aspetto di una cicatrice normale e cioè piana, lineare e madreperlacea mentre il cheloide, passati i 6 mesi persiste rilevato, rosso e spesso va oltre i margini della ferita chirurgica iniziale.
    Le consiglio quindi di avere pazienza e inoltre se il suo chirurgo lo riterrà opportuno, farsi consigliare delle creme specifiche o delle placchette in silicone che aiutano a migliorare l'aspetto delle cicatrici e spesso a prevenire la formazione di cicatrici anomale.
    Cordiali saluti
    Dott. Ssa Maria Sommario
    Cosenza-Calabria

  • Dr. Alberto Peroni Ranchet

    28 ott 2019 ·

    10173 Risposte

    non si tratta di cheloide, ma di margini molto affrontati che si distederanno nei prossimi mesi. Dr.Peroni Ranchet

Topic più popolari

Le informazioni che appaiono in Guidaestetica.it in nessun caso possono sostituire la relazione tra il paziente e il suo medico. Guidaestetica.it non fa l’apologia di un prodotto commerciale o di un servizio.