Che cosa vuoi sapere?
0 / 80 (min. 20)

Tutte le domande

Filler Acido ialuronico zigomi e labbra RobertaCelli · 17 giu 2019

Buongiorno. Ho da diversi anni utilizzato acido ialuronico per riempimento solchi e labbra, naturalmente dal mio medico di fiducia. Da un anno mi è stata riscontrata la tiroide di hashimoto. Vorrei rifare il filler alle labbra, ma avendo il valore alto (104) degli Antiperossidasi, il mio dottore si rifiuta di farmelo. Probabilmente avevo già questo problema alla tiroide anche le volte precedenti, ma non sapendolo, non c'erano mai stati problemi. Vorrei un consiglio e capire se è un eccesso di zelo o se è giusto il suo rifiuto. Ma quali sarebbero eventualmente le conseguenze? Grazie

Buongiorno, l'utilizzo di acido ialuronico in caso di patologie autoimmuni è sconsigliato. In questi casi, noi utilizziamo dei filler biologici, senza acido ialuronico, che sono estremamente compatibili ed indicati proprio per questi soggetti e pazienti allergici. Cordiali saluti. Assistenza Clienti LaCLINIQUE of Switzerland®

14 Risposte leggi di più
Cosa fare per macchie di capillari rossi Alessandra1190
Membro Plus
· 17 giu 2019

Avevo delle rughe del codice a barre che odiavo... le ho tolte con acido ialuronico... ma questa volta dopo volta mi ha creato macchie rosse su tutta la zona cioè microcapillari... ho fatto il laser una sola volta senza risultati... ora sto in panico... non voglio tornare ad avere codice a barre ma non voglio nemmeno queste macchie rosse orribili che sembrano post ceretta... qualcuno mi può aiutare a capire cosa devo fare? e come posso rimediare sia al rossore sia alle rughe periorali?

Salve, si suggerisce visita specialistica dermatologica. Cordialmente, Dott. Manuel De Giovanni

9 Risposte leggi di più

Esimi dottori, Vengo ora da voi a conoscenza del fatto che si possono essere profilate problematiche che mai mi sono state prospettate al momento del trattamento (rallentamento del microcircolo per pressione del filler sullo stesso, tempi di riassorbimento molto più lunghi del previsto... ecc). La domanda è: perché il paziente non viene debitamente informato di queste eventualità al momento debito? Ora, evitando sterili polemiche, il mio unico interesse è risolvere la situazione, o meglio, tornare alla situazione pre-trattamento quantomeno. Cercherò di essere più chiaro: io partivo già con colorazione scura occhiaie e con un minimo di solco lacrimale. Il redensity 2 ha accentuato il colore scuro già presente in parte prima. Sembrerebbe essere una sorta di effetto tyndall che non si capisce se sia dato da cattivo posizionamento filler o da mia particolare conformazione e situazione occhiaie che non andava proprio trattata a monte con filler. Come vi ho detto il mio unico intento è trovare una soluzione, non polemizzare. Mi era stato detto che il filler sarebbe durato circa un anno, al termine del quale sarebbe avvenuto il riassorbimento e la mia situazione sarebbe tornata quella di prima. A distanza di 13 mesi non è così. Perchè? Voglio che mi diciate sinceramente: c'è possibilità che resti sempre così? Si tratta di filler ancora presente in loco? Quanto tempo occorre per un totale riassorbimento? Può aiutare la ialuronidasi o potrebbe fare solo ulteriori danni? Comprendere il fatto che la scarsa chiarezza e competenza di molti vostri colleghi, soprattutto al momento di effettuare il trattamento dove tutto sembra facile e veloce, causa danni e problemi al paziente che il più delle volte non sono stati preventivati e per cui poi sembra anche non esserci soluzione? Vorrei una soluzione grazie.

Salve, per un consiglio più veritiero e professionale suggerisco un consulto di persona. Cordialmente, Dott. Manuel De Giovanni

9 Risposte leggi di più

Salve. Ho fatto la Sleeve Gastrectomy poco più di due mesi fa. Abito in Bulgaria e ho la possibilità di fare trattamenti di criolipolisi e Lipolaser estetico a prezzi davvero stracciati... So che sarebbe meglio farli una volta raggiunto il peso ideale, ma la mia idea è di lavorare su zone specifiche che sono sempre state problematiche per me anche quando ero magra, e anche per evitare il cedimento della pelle visto che non voglio sottopormi a nessun intervento estetico in futuro (e fortunatamente credo che non ne avrò bisogno). Quindi vorrei fare interno coscia, zona interna delle braccia e la parte bassa della pancia. Ora, mi chiedevo se ci sono controindicazioni per la parte bassa della pancia per un discorso tecnico, cioè per via dell’intervento subito (anche se i fori dell’operazione sono nella parte alta della pancia) e per il fatto che ho una cisti ovarica di 5 cm (non problematica, il marker tumorale era basso, ma più in là si dovrà levare). Vorrei fare in quella zona o la criolipolisi o il Lipolaser Estetico o entrambi. È possibile? (Devo aggiungere che abiterò qui in Bulgaria solo per altri due mesi, poi tornerò in Italia dove non farò nulla del genere per via dei costi elevati... quindi l’idea è di farlo adesso). Ho chiesto già al mio chirurgo ma non conosceva questi trattamenti e non ha saputo rispondermi... non so a chi chiedere.. Ringrazio in anticipo per le risposte.

Salve, è difficile pronunciarsi senza una valutazione dal vivo. Le suggerisco di rivolgersi a personale qualificato prima di intraprendere qualsiasi tipo di trattamento. Cordialmente, Dott. Manuel De Giovanni

5 Risposte leggi di più

Buongiorno, Ho quasi 34 anni, una seconda scarsa di seno e ciò risulta molto sproporzionato rispetto al resto del mio corpo: tanto per capirci, misuro 83-84 di seno (79 di torace) a fronte di un 95 di bacino e sono alta 1.60. Vi lascio immaginare il dramma quando devo comprarmi un abito nuovo. La sfortuna ha voluto che io sia anche affetta da sclerosi multipla e lupus eritematoso sistemico, ma grazie al cielo sto bene. Posso sottopormi a un intervento di mastoplastica additiva e avere anch'io il mio seno? Grazie

Può fare tale intervento

5 Risposte leggi di più
Riempimento zigomo filier Adinaflorescu · 17 giu 2019

Buongiorno, Vorrei avere un parere possibilmente. Tanti anni fa ho messo delle protesi di silicone agli zigomi. Da subito uno è stato un po’ più sgonfio dell’altro, probabilmente per la mia asimmetria dovuta ad un incidente d’auto. Con il passare del tempo (20 anni) e con il cedimento fisiologico della pelle la differenza tra i due si nota tantissimo. Ho fatto un’ecografia e sta lì, non si è spostato. Mi chiedevo se per caso è possibile intervenire da sopra con qualche filler? C'è qualche rischio? O devo per forza toglierlo e fare il filler dopo?

Si faccia visitare prima da un Dentista Gnatologo perché la forma del viso e degli zigomi dipende anche dai rapporti Gnatologici tra arcate dentarie e dalla posizione spaziale della base cranica rilevabile con arco facciale di trasferimento valutando le tre curve di compensazione di Spee, Willsin e Monson ed il movimento condilare di Bennet oltre a ... leggi di più

9 Risposte leggi di più
Filler andato male, come risolvere? Marco12345 · 14 giu 2019

Salve Dottori, 13 mesi fa iniziava il mio calvario con il redensity 2. La colorazione delle occhiaie è peggiorata subito e dopo 13 mesi, per quanto sia in parte scemato l'effetto riempitivo, la colorazione non si schiarisce. Sinceramente la ialuronidasi mi fa paura e non sono neanche sicuro se trova applicazione per questa problematica e se potrebbe risolvere. Tuttavia il tempo non sta aiutando e sebbene mi era stato detto che sarebbe durato circa un anno, i fatti stanno smentendo ciò. Che devo fare? Si riassorbirà mai? Se si quando? Altrimenti che soluzioni ci sono?

Salve, si consiglia visita specialistica. Cordialmente, Dott. Manuel De Giovanni

17 Risposte leggi di più
Seno cadente e distante Anonimo0910 · 14 giu 2019

Mi sono sottoposta a mastoplastica additiva a febbraio con Protesi 400 cc tonde inserite dal solco mammario in dual plane, il risultato dopo nemmeno 5 mesi è un seno cadente, distante, che non assomiglia minimamente a un risultato di protesi rotonda, in più mi sento le protesi spingere sotto il costato sotto l'ascella nel momento in cui mi abbracciano, secondo voi c'è un errore chirurgico? Perché sono così? Potrò mai ottenere il seno tondo che ho sempre desiderato? Nella fotografia allegata il n 1 è il prima , il n 2 adesso, il numero 3 l immagine che avevo presentato al chirurgo x fargli capire cosa volevo, intendo come forma e non come volume

Può risolvere ed ottenere il seno desiderato, ma deve intervenire chirurgo esperto. Dott Rodolfo Eccellente - Lucca

9 Risposte leggi di più
Seno cadente distante Anonimo0910 · 13 giu 2019

Mi sono sottoposta a mastoplastica additiva a febbraio con Protesi 400 cc tonde, il risultato dopo nemmeno 5 mesi è un seno cadente, distante, che non assomiglia minimamente a un risultato di protesi rotonda, in più mi sento le protesi spingere sotto il costato sotto l'ascella nel momento in cui mi abbracciano, secondo voi c'è un errore chirurgico? Perché sono così? Potrò mai ottenere il seno tondo che ho sempre desiderato?

Necessita visita specialistica per valutarla bene

8 Risposte leggi di più
Verruca plantare piede destro Mara1996 · 13 giu 2019

Salve, vorrei capire un po' una cosa. Spero che sarà possibile una risposta perché sono davvero esausta... ho bruciato una verruca plantare al piede destro sotto al mignolo... mi è cresciuta a settembre scorso poi con il passare del tempo non capivo cosa fosse mi sono recata da un bravissimo dermatologo al quale ho speso anche dei soldi è mi ha detto che era una verruca abbastanza profonda perché sicuramente con il passare del tempo è cresciuta tantissimo ma facendo la visita lui mi ha detto che bisognava bruciarla ed io l'ho fatto, poi dopo un mese ho rifatto il controllo mi ha visitata di nuovo e mi ha detto che stava bene che non era cresciuta ma secondo me si sbagliava perché da due settimane a questa parte sto risentendo il dolore sempre in quel punto, la pelle si gonfia è c'è un puntino nero quindi sicuramente è ricresciuta. Cosa posso fare per favore aiutatemi perché non ne posso più...😣

Dr. Ignazio Sapuppo

Miglior risposta

Si dovrebbe valutare l’asportazione chirurgica

17 Risposte leggi di più

Buonasera a tutti. La settimana scorsa mi sono sottoposta ad un intervento di liposuzione+brachioplastica ascellare. Tolto il bendaggio compressivo, dopo tre giorni post intervento, ho subito notato una notevole differenza tra un braccio e l’altro nella zona del bicipite. Uno ben incavato e rimodellato mentre l’altro molto più pronunciato e con più accumulo adiposo. Il gonfiore è normalissimo, ne sono consapevole.. ma sembra che sia un “problema” di forma. So che molto probabilmente è troppo presto per arrivare ad una conclusione vera e propria... ma chiedo a voi, esperti della chirurgia, può essere ritenuta normale una differenza visibile tra un braccio e l’altro? Grazie per eventuali risposte.

Una settimana è pochissimo tempo. Deve aspettare 6 esi

11 Risposte leggi di più
Eliminare grasso lipo al seno Elsacara1 · 13 giu 2019

Cari dottori, ad ottobre del 2018 ho effettuato una mastoplastica additiva e a febbraio 2019 ho fatto un ritocco con il lipofilling per correggere una piccola asimmetria di forma e volume del seno sinistro... Sono passati 4 mesi e non credo che ormai si riassorbirà più il grasso e il risultato non mi piace perché il seno sinistro è piu grande del seno destro. A questo punto lo avrei preferito come prima con l' asimmetria... É possibile eliminare il grasso iniettato?

Dr. Rodolfo Eccellente

Miglior risposta

La cosa migliore è non fare niente per almeno altri 6 mesi. Poi potrebbe fare una microlipo

13 Risposte leggi di più

Una settimana fa mi sono sottoposta ad un intervento di otoplastica in quanto le mie orecchie erano sporgenti solo nella parte superiore dato che la “curva” dell'antelice era poco marcata. Il mio chirurgo ha quindi proceduto a costruire l'antelice per fa si che le orecchie stessero più attaccate. Devo dire la verità: le orecchie ora sono più attaccate, ma veramente di poco! Io le vedo ancora troppo staccate e a sventola; non era questo il risultato che volevo e che mi aspettavo! So che forse è ancora presto per poter vedere il risultato definitivo ma il mio dottore mi aveva detto che all’inizio le orecchie sarebbero risultate più attaccate per poi staccarsi un pochino nel corso del tempo... quindi mi chiedo: se già ora, dopo appena 1 settimana, le vedo staccate, fra 6/7 mesi le vedrò praticamente come erano prima?? Poi altri soldi per sottopormi ad un altro intervento non li ho e il fatto di aver speso tempo e soldi per niente mi avvilisce molto. C’è un rimedio al mio problema? Un altro metodo più economico? Grazie

Dottor Alberto Capone

Miglior risposta

In genere il risultato dell’otoplastica e’ immediato. Lei vede subito se l’accostamento e’ ottimale secondo i suoi desideri. Ne parli col suo chirurgo, perché probabilmente sarà necessario un ritocco.

9 Risposte leggi di più

Cerca più domande

Trova una risposta tra le più di 8250 domande realizzate su Guidaestetica.it

Le informazioni che appaiono in Guidaestetica.it in nessun caso possono sostituire la relazione tra il paziente e il suo medico. Guidaestetica.it non fa l’apologia di un prodotto commerciale o di un servizio.