Che cosa vuoi sapere?
0 / 80 (min. 20)

Tutte le domande

Ciao, in seguito ad una dieta abbastanza drastica e senza sport fatta 5-6 anni fa, sono rimasto con la pancia gelatinosa e fianchi molto voluminosi. In seguito a diversi esercizi e alimentazione sana con pochi carboidrati il problema in questi anni non è stato risolto. Facendo una liposuzione o addominoplastia potrei eliminare i fianchi del tutto e avere la pancia piatta? Grazie

Dr Luca Zattoni

Miglior risposta

Serve una visita per capire quanta elasticità conserva ancora il tessuto

9 Risposte leggi di più

Buongiorno, se mi faccio una foto o mi guardo allo specchio il mio viso è storto e la guancia destra è come se fosse scavata. All età di 7 anni a seguito di una caduta mi son rotta la mandibola, a 14 ho subito un' intervento ed è andato tutto bene... a distanza di anni ora noto questo difetto. A chi mi posso rivolgere?

Perfettamente d'accordo con i Colleghi ma prima faccia una visita da un Dentista Gnatologo perché la forma del viso dipende soprattutto dalla posizione nello spazio della base cranica rilevabile con un arco facciale di trasferimento e dalla Gnatologia delle sue arcate dentarie: le Tre Curve di Compensazione di Spee,Wilson(per il piano occlusale ris ... leggi di più

6 Risposte leggi di più

Buongiorno dottori. Dopo una visita con il mio chirurgo mi è stata suggerita una mastopessi con protesi per correzione di un seno tuberoso molto cadente e con areola molto ampia. La mia taglia attuale è una terza scarsa, con grande componente adiposa. La protesi sarebbe necessaria a detta del chirurgo per “aprire” la ghiandola e ottenere una forma rotonda. Mi chiedevo però se fosse possibile non utilizzare la protesi ma un’altra tecnica che correggesse questa tuberosità. Ho sentito del lipofilling ma so che il grasso viene riassorbito in grandi percentuali. Ringrazio in anticipo

Dr Luca Zattoni

Miglior risposta

Il seno tuberoso è già delicato da correggere chirurgicamente. Con lipofilling la correzione non sarebbe ottimale

6 Risposte leggi di più

Salve, all età di 14 anni a seguito di una caduta mi sono dovuta operare alla mandibola... era rotta e la bocca andava storta. Intervento andato benissimo, ma oggi, a 32 anni ho notato che ho il viso storto (da una foto). Non so cosa pensare e spero di non subire un altro intervento alla mandibola... spero si tratti di un assimetria e basta

Dr Luca Zattoni

Miglior risposta

Deve farsi visitare da un dentista o chirurgo maxillo facciale. Vedere com’e Il morso. Da foto il mento non è allineato con il naso ma serve una visita in studio così non si può dire nulla

3 Risposte leggi di più

Di quanto può aumentare la proiezione laterale del mento tramite protesi? E l'accesso dal basso che mi è stato suggerito per evitare infezioni, lascia cicatrici visibili e con quali conseguenze? Grazie

Esistono varie tipologie di protesi diverse per dimensioni e per proiezione. Per quanto riguarda l'accesso entrambi validi con svantaggi e vantaggi ciascuno. Si lasci guidare dal chirurgo che la opererà

8 Risposte leggi di più

Sono molto avvilita perché mi sono messa in una brutta situazione e ho fatto tutto da sola... Anno scorso avevo fatto tatuaggio dietro la nuca ma la tatuatrice mi aveva fatto un obbrobrio, con delle scritte venute male e incomprensibili. Sono andata a rimuoverlo col laser ma sono rimasti dei segni e la dermatologa mi diceva che forse era colpa di alcuni pigmenti colorati (ma il tatuaggio era nero...). Poi ho deciso così di affidarmi ad altro tatuatore professionista che mi ha fatto un fiore colorato per coprire i vecchi segni. Ma non mi piace... io vorrei veramente uscire da questa situazione e chiedo se affidandomi ad un centro specializzato potrei, senza fretta, sperare di eliminare questo secondo tatuaggio colorato...

Dr Luca Zattoni

Miglior risposta

La prima cosa che deve capire e che ci vorrà tempo. Non faccia altri tatuaggi, non si rivolga ad estetiste o internet ma a un SOLO medico. La sua dermatologa aveva ragione. Il tatuaggio appare nero ma i pigmenti che vengono usati per le sfumature sono mescole di grigi e bianchi. Se il laser non funzionasse si può usare il plexr ma è più aggressivo ... leggi di più

5 Risposte leggi di più
Sorriso storto da una parte SebastianoBurini · 20 set 2019

Salve, è da quando sono piccolo che ho il sorriso storto, cioè sul lato sinistro della bocca si alza benissimo come lo zigomo e ben delineata, ma dalla parte a destra no, si alza con fatica come se fosse ostriuita o gonfia e non è delineata, la parte finale della bocca a sinistra va in su mentre quella destra va in giù, volevo sapere a chi rivolgermi per risolvere questo problema, se si può risolvere.

Si tratta di minima asimmetria . Una valutazione gnatologica può aiutare a capire il se e come eventualmente correggere . A volte con Acido Ialuronico si può risolvere queste piccole problematiche. Cordiali saluti

5 Risposte leggi di più
Filler labbra lividi Elettra70
Beauty Influencer
· 21 set 2019

Buongiorno, vorrei rifare il filler alle labbra e per evitare antiestetici lividi mi hanno suggerito l'applicazione di Chelaskin gel. Può aiutare? Ha controindicazioni post trattamento? Mi potete eventualmente suggerire altre creme? Grazie.

Gentilissima i lividi sono sempre possibili quando si utilizza una tecnica iniettiva. Soprattutto in zone così irrorate come le labbra. Tuttavia essi non rappresentano mai un problema: in pochi giorni si riassorbono. A nulla servono pomate o altro preso a scopo preventivo. Cordialmente. Dottoressa Serafina Ghianda.

11 Risposte leggi di più
Richiesta supporto per ialuronidasi Faith76
Beauty Influencer
· 21 set 2019

Dottori vi chiedo una mano... sono mesi che combatto con un filler di ialuronico (ho talloncino) fatto nel solco lacrimale in maniera impietosa. Ha fatto 2 sedute di ialuronidasi da due medici diversi... la prima è stata molto efficace ma il prodotto c'è ancora (ho fatto 2 giorni fa ecografia per esserne certa) ciò mi procura borse mai viste... da non esperta ipotizzo che una ialuronidasi fatta bene potrebbe salvare la mia situazione ma il medico che mi ha fatto la prima non sembra propenso ed ha un carattere molto difficile. Chiedo a voi se c'è qualcuno di Genova o dintorni, esperto in materia presso il quale fare visita ed eventuale trattamento...grazie a chi mi vorrà rispondere

Gentilissima avendo fatto 2 iniezioni di ialuronidasi non dovrebbe esserci così tanto ialuronico da invalidarla. Se è in ansia cerchi il consulto di un chirurgo plastico o di un dermatologo che lavori presso le cliniche universitarie della sua città. Anche se penso che con pazienza tutto si risolverà. Cordialmente. Dottoressa Serafina Ghianda

6 Risposte leggi di più

Salve... il 26 di questo mese dovrei fare le analisi preoperatorie per l'intervento. Oggi però ho iniziato a prendere l'antibiotico perché ho un infezione alla gola e sono stata poco bene. Secondo i miei calcoli dovrei finire di assumere l'antibiotico il 24 notte e le analisi preoperatorie le avrei il 26 mattina. Me li fanno lo stesso gli esami? O l'antibiotico sfasa i risultati degli esami? Non è possibile nessuna eccezione?

Dott. Stefano Malloggi

Miglior risposta

Buongiorno faccia gli esami e ne parli con l’anestesista, cordiali saluti Dr Malloggi

6 Risposte leggi di più

Buongiorno, a breve dovrei sottopormi alla mia prima seduta Laser a Diodo per la rimozione dei peli superflui sul volto, il problema è che al momento mi sto già sottoponendo a una cura a base di acido salicilico al 2% prescritta dal mio dermatologo per la cura dell'acne sul viso. Ora, al centro estetico mi sconsigliano assolutamente il laser fino a che non terminerò la cura con acido salicilico mentre il mio dermatologo ha sostituito la vecchia cura con tretinoina a quella con acido salicilico apposta per potermi permettere di sottoporre il viso al laser senza problemi. Che cosa mi consigliate di fare?

Dr Luca Zattoni

Miglior risposta

posto che il laser va fatto da un medico, la trenitoina è sconsigliata perché fotosensibilizzante. finisca prima il trattamento dermatologico e 3 settimane dopo la sospensione della tretinoina potrà fare il laser epilatorio.

5 Risposte leggi di più

Avevo già scritto rispetto a questo problema a seguito di una rinoplastica secondaria. Sono a 7 mesi e mi é stata fatta una prima iniezione di ialuronico che ha comportato un miglioramento davvero minimo e superficiale. Mi domando se sia possibile trattare la zona come se fosse una normale cicatrice atrofica / infossamento e asportarla, nel senso di intervenire sulla cicatrice con una revisione chirurgica.

Dr. Rodolfo Eccellente

Miglior risposta

Nessuna escissione chirurgica. Il filler è l'unica strada percorribile

3 Risposte leggi di più

Salve durante i rapporti la mia vagina si lubrifica eccessivamente e le pareti si dilatano (ovviamente ne io ne lui proviamo niente), provai a mettere un dito dentro e le pareti sono come spinte verso l’esterno... sono davvero disperata, quando non ho rapporti la vagina è abbastanza normale all’interno. È 3 anni che non ho rapporti, anche per vergogna. Cosa potrei fare????

Dovrei visitarla per capire se fattibile una vaginoplastica. Cordiali saluti.

4 Risposte leggi di più
Rimozione tatuaggio e prurito intenso Alessia0202 · 20 set 2019

Buongiorno, Sono a circa una settimana dalla seduta di rimozione tatuaggio. Il mio tatuaggio è molto colorato e grande sull'avambraccio. Ho avuto grosse bolle che però ora si sono riassorbite. Questa sera ho passato una terribile ora di prurito intenso veramente insopportabile, tremavo dal bisogno di grattarmi ma la pelle risulta ancora sensibile. C'è una soluzione per ridurre il prurito? Inoltre volevo chiedere se, essendo che ad un certo punto non ho resisto e mi si è sollevata la pelle in più punti, si creeeranno cicatrici? Anche se continuerò scrupolosamente con le cure? Grazie a chi risponde

Purtroppo il prurito è abbastanza comune per il riassorbimento dell’inchiostro e per l’infiammazione. Chieda al suo medico se è il caso di usare una crema cortisonica

3 Risposte leggi di più
Mastoplastica malriuscita Ottomafi2013 · Ieri

Salve dottore, ho eseguito un un intervento di mastoplastica additiva 2 settimane fa ma le protesi sono state posizionate troppo in basso e stanno coprendo gran parte dell'addome superiore, in quanto la sacca è stata allargata troppo. Ora dovrei sottopormi ad un secondo intervento per riposizionarle più in alto, ma sarebbe corretto farlo il prima possibile, in modo da evitare l'assestamento delle protesi e che la modifica del mio corpo non diventi definitiva? Grazie mille.

Dr. Rodolfo Eccellente

Miglior risposta

Si può rioperare non prima di 6 mesi

7 Risposte leggi di più

Cerca più domande

Trova una risposta tra le più di 8500 domande realizzate su Guidaestetica.it

Le informazioni che appaiono in Guidaestetica.it in nessun caso possono sostituire la relazione tra il paziente e il suo medico. Guidaestetica.it non fa l’apologia di un prodotto commerciale o di un servizio.