Chiedi al dottore Risolvi i tuoi dubbi!

Carbossiterapia e neoplasie

FABRIZIOSERVIDONE · Roma (Città) · 12 giu 2019

Buongiorno,

Sono un medico di Roma, una giovane paziente con pregressa leucemia linfatica cronica guarita nel 2017 mi ha chiesto di fare carbossiterapia, è la prima volta che mi capita...

Come mi comporto? Ci sono studi al riguardo?

Grazie

Dr Fabrizio Servidone da Roma

10 Risposte

  • Salve collega,
    non ci sono controindicazioni se non in fase attiva neoplastica, la paziente è guarita completamente quindi può effettuare carbossiterapia in piena tranquillità.
    Cordialmente
    Dott.ssa Sonia Petruzzo

  • SCEB Salento Chirurgia estetica benessere

    20 giu 2019 ·

    64 Risposte

    Salve,
    se fossi in lei attenderei ancora del tempo prima di iniziare il trattamento. Vero anche che la carbossiterapia non ha controindicazioni.
    In ogni caso, se decidesse di eseguire il trattamento, si faccia rilasciare una valutazione dall’oncologo che ha seguito la ragazza.
    Cordialmente,
    Dott. Manuel De Giovanni

  • Dott.ssa Cristiana Duranti

    18 giu 2019 ·

    392 Risposte

    Non Esistono controindicazioni per la carbossiterapia neanche in caso di malattie neoplastiche

  • Dott. Alessio Dini

    15 giu 2019 ·

    43 Risposte

    Discorso puramente etico, controindicazioni non ci sono. Anche io escludo pazienti nel follow up oncologico, almeno per i 5 anni.

  • Dott. Marco Gerardi

    14 giu 2019 ·

    3249 Risposte

    La Carbossi terapia non ha alcuna controindicazione anzi manda il comburente( O) dappertutto non solo tramite i casi ma soprattutto attraverso gli spazi extra cellulari.
    Cordialmente grazie
    Dott Marco Gerardi

  • Anche noi consigliamo di attendere almeno 5 anni e di valutare il quadro di comune accordo con uno specialista oncologo.
    Cordialmente Equipe Medica CENTRO GENESY

  • Dr. Ignazio Sapuppo

    13 giu 2019 ·

    15882 Risposte

    Per prudenza le consiglio di non fare il trattamento

  • Dottoressa Alice Panzeri

    13 giu 2019 ·

    2795 Risposte

    Non mi risulta che esista una controindicazione assoluta, ogni caso va analizzato a sé. Personalmente aspetto sempre almeno 5 anni dalla guarigione per eseguire certi trattamenti ed in alcuni casi richiedo anche il nulla osta dell'oncologo di riferimento.

  • Dott. Denis Spagnolo

    13 giu 2019 ·

    791 Risposte

    Se è pregressa e guarita nel 2017 puoi fare la carbossiterapia.
    Dott. Denis Spagnolo

  • Buongiorno,
    gli studi a riguardo indicano l'assolta controindicazione ad utilizzare non solo la carbossi ma anche altri trattamenti che possano alterare in qualche modo il metabolismo cellulare e la riproduzione delle stesse, portando ad una possibile ricaduta.
    Vietata anche, per esempio, cavitazione e radiofrequenza.
    Le tempistiche indicano anche 6/8 anni di distanza
    Cordiali Saluti,
    Dott.ssa Laura De Felice

Le informazioni che appaiono in Guidaestetica.it in nessun caso possono sostituire la relazione tra il paziente e il suo medico. Guidaestetica.it non fa l’apologia di un prodotto commerciale o di un servizio.