sfoltimento barba uomo con laser medico

Trattamento eseguito Non vale la pena
David32
Modena (Città) · 9 mar 2017

Vi voglio raccontare la mia esperienza e il motivo perchè oggi sono scettico anzi contrario all’epilazione della barba con il laser medico.

La Mia esperienza: Dopo avere visionato recensioni su diversi portali di medicina su Guidaestetica.it (portale di medicina chirurgia) mando una mail tramite apposito modulo chiedendo se c’è la possibilità di sfoltire uniformemente la barba con il laser medico per epilazione visto la mia problematica. Mi rispondono diversi medici tramite email che è assolutamente possibile, io tutto entusiasmato per avere la speranza di risolvere il problema che mi affliggeva da sempre, (dovevo farmi la barba tutti i giorni perchè mi pungeva dal gran che era folta e dura, ed a forza di radermi cosi frequentemente mi causavo irritazione alla pelle) Quindi Decido di andare in una clinica di medicina estetica , la più vicina alla mia zona di residenza (soprattutto per comodità e per vicinanza, pensando anche ad eventuale mia decisione per farlo), trovo una dottoressa sulla 60 ed inizio a chiedere informazioni, ovvero se era possibile sfoltire uniformemente la barba con il laser medico, dopo avermi visitato e valutato il mio pelo (nero) mi dice che è possibile. Avevo 35 anni ed era dicembre 2015.

Io da profano inizio a fare diverse domande, mi spiega che mi tratterebbe con il laser a diodo che è un laser di ultima generazione, che lo utilizza da diverso tempo. Io ribadisco che voglio solo sfoltire la barba uniformemente e non toglierla in quanto non sono un trans, (proprio per risolvere il mio problema, che non è di estetica, ma di una forma di irsutismo) mi risponde dicendo che posso decidere io il numero di sedute in base al grado di sfoltimento che voglio raggiungere, e che le sedute sono distanziate 1 mese una dall’altra, aggiunge che con 3 sedute del suo laser avrei risolto il mio problema definitivamente. Chiedo inoltre, siccome faccio un lavoro con il pubblico, che non si creano inestetismi dal punto di vista estetico. Mi assicura di no. Per me era fondamentale. Mi riassicura dicendomi che è diversi anni che tratta delle Barbe, oltre 10 anni. Resto qualche minuto pensando che mi parlasse di eventuali controindicazioni o problematiche, o che mi facesse firmare un foglio informativo, in realtà non dice altro e mi saluta, su questo ho riflettuto poi dopo.

Vado a casa, ne parlo anche con i miei, che però sono contrari (avevano ragione) , io tutto felice delle parole spese decido di andare, anche perchè le promesse erano alte e finalmente la possibilità di vedere risolto un mio problema che non mi creava disagi da sempre, ero al settimo cielo.!! Era dicembre 2015 pensavo che a marzo 2016 avrei risolto i miei problemi (con i 3 trattamenti presunti), ma in realtà sono iniziati i problemi. Non ho dato molto importanza alla cosa, dato dal fatto che mi aveva rassicurato, non mi aveva avvisato di problematiche particolari , ne fatto firmare alcuna informativa. Io da profano ho pensato quindi ad un trattamento molto leggero e fattibile senza tante complicazioni.

Tutto contento non mi resta che andare alla seduta , inizia a passarmi il laser sul collo ed inizio a sentire un dolore atroce al limite del sopportabile (avevo messo 1 ora prima una crema anestetica chiamata emla). Siccome per me il dolore era insopportabile, me lo inizia a fare anche sulle guance proprio per disperdere il bruciore e non concentrarlo sullo stessa zona, scopro poi che sarà una cavolata enorme (Avevo chiesto proprio prima della seduta di trattarmi solo il collo per vedere gli effetti, meglio sempre una prova prima su una zona come il collo, ma fece come le parse.). Alla fine della seduta mi mette una crema lentiva (biafin), e dopo 15 giorni mi cade la barba tutta a chiazze. Orribile! Vado subito in paranoia, la chiamo immediatamente e mi dice che è contenta perchè il laser ha fatto effetto !! Io ero già disperato Invece. Non volevo che si presentasse questa situazione a chiazze (mi ero raccomandato altro dal punto di vista estetico), ma non c’è stato niente da fare, dovevo accettarmi fino alle prossime sedute, mi vergognavo andare al lavoro, con gli amici, non sapevo come giustificare questa situazione . Ho passato un anno in casa nascosto da tutti per non farmi vedere ed a piangere pensando che mi avesse rovinato per sempre. Ero disperato non sapevo come risolvere il problema (mi ero informato anche per un eventuale trapianto di Barba, abbastanza frequente all’estero tipo Istanbul).

In realtà ho dovuto fare più di 14 – 15 sedute per cercare di sistemare questa Barba, molto lontano dalle 3 preventivate e con costi diversi da quelli preventivati all’inizio, sono andato su tutte le furie, le mie raccomandazioni iniziali erano nulle. Inoltre dovevo aspettare 1 mese da una seduta ad un’altra e non passava più questo tempo.

Ribadisco ho passato un anno da inferno. Sono andato in depressione , a furia di non uscire avevo perso molti amici che si chiedevano cosa mi fosse successo, e giustificare una cosa del genere non è semplice.

In realtà ero andato solo per risolvere un problema e per migliorare il mio aspetto, mi sono trovato una marea di problemi e di paure.

La Dottoressa Si giustifica dicendo che la mia barba cadeva a pezzi e non ci poteva fare niente. Se mi avesse avvisato dall’inizio di questa possibile problematica non l’avrei mai fatto. Inoltre l’ho ritenuta disonesta anche dal lato umano , una persona seria avvisa sin dall’inizio di tutto quello che ci può essere dietro, per non parlare del suo disinteresse nei miei confronti, ed anche dal lato economico che è quadruplicata la cifra iniziale, le dissi anche se non avessi potuto pagare cosa mi avrebbe fatto? Non mi rispose…

Scopro frequentando altri medici, ed andando a visite a pagamento al di fuori di quella clinica , ormai sfiduciato, che è un effetto del tutto normale nel trattamento della Barba proprio per la forma del manipolo del laser e per la fase del pelo che viene colpito sono in fase “Anagen”.

Quindi uno sfoltimento per seduta, che potevo decidere in base al grado di sfoltimento che avrei voluto raggiungere non era vera, come mi era stato promesso all’inizio.

Sto scrivendo qui proprio perchè voglio condividere la mia esperienza e non voglio che nessuno commetta il mio stesso errore.

Con l’esperienza che ho oggi, sono arrivato a capire che bisogna andare a sentire da almeno 3 centri medici, farsi analizzare prima la pelle da un dermatologo e sentire i diversi pareri, fidarsi del parere di un solo specialista ve lo sconsiglio . Sopratutto ho capito che alcuni medici devono vendere (scusate la parola in questo contesto) per ammortizzare questi laser che possono arrivare a costare tranquillamente 100 mila euro. Quindi ci sono anche una categoria di medici senza scrupolo che “promettono miracoli” pensando sopratutto ad ammortizzare il loro investimento, senza pensare alle conseguenze sul paziente.

Se proprio pensate di farlo prima leggete anche tutti (“I Miei No” elencati qui sotto)

Qui ho inserito i punti dove sono favoreve (e come vedete sono molto pochi) e al disotto i perchè sono contrario sulla Barba

Sono favorevole solo nel caso di patologie comprovate e diagnosticate come irsutismo, (dove il laser rappresenta l’ unica soluzione)

Sono favorevole all’uso del laser per epilazione per correggere piccoli inestetismi, tipo rifinire su linea di Barba distorta, depilare una parte del collo perchè fastidioso con le camicie , per piccole rifiniture in generale, tipo su naso, tra ciglie, orecchie. Se proprio dovete farlo iniziate ad Ottobre perchè potete sfruttare tutti i mesi invernali, nei 3 mesi d’estate (Luglio,Agosto,Settembre) di solito si sospendono i trattamenti per evitare eitemi e macchie sulla pelle dovuti anche al sole, anche se i laser di ultima generazione sono in grado di lavorare sulla pelle abbronzata.

Ora vi vi spiego il perchè NON LO RIFAREI dopo la mia disavventura :

1.) Il mio no perchè Il Laser è un apparecchiatura complessa che come spiegato deve essere utilizzata da personale altamente qualificato, pretendete che lo utilizzi sempre un medico e non un assistente o almeno che ci sia la supervisione del medico durante tutto il trattamento.

Se mal utilizzato può comportare eritemi, rossori, bruciature, gonfiori, e quant’altro.

2.) Il mio no perchè Il Laser è doloroso, va detto che il dolore è proporzionale allo spessore del pelo e dalla zona trattata , sulla barba di un uomo è al limite del sopportabile anche con la crema anestetica.

3.) Il mio no perchè Non è possibile trattare i peli in pochi mesi, se parliamo della barba ci vuole almeno 1 anno/ 1 anno e mezzo (13-14 sedute) distanziate di un mese una dall’altra per colpire i peli in fase anagen.

4.) Il mio no perchè Nella fase di trattamento la barba ricresce disomogenea e a chiazze proprio per colpa della forma del manipolo del laser, lascia buchi a dir poco antiestetici, e l’aspetto è orribile. ATTENZIONE non è possibile Sfoltirla omogeneamente ad ogni trattamento. Per colpa della forma del Manipolo del laser e per le diversi fasi del pelo (Crescita (fase Anagen), Riposo (fase Catagen), Caduta (fase Telogen). Non è possibile ovviare a questo problema, ma anche perchè il dolore è talmente alto che difficilmente si sopporta su tutto il viso in unica seduta. Andare in giro cosi è preoccupante, sembra di avere l’alopecia su tutta la barba, fate attenzione anche a quali conseguenze psicologiche potrebbe comportare il trattamento.

5). il mio no perchè Irrita la Pelle e provoca gonfiori, non è vero che il rossore provocato si risolve in poche ore come descrivono in moltissimi siti, ci possono volere anche 1-2 settimane con creme specifiche lentive (tipo biafin, emulsione cicalfate ecc…).

6.) il mio no perchè Durante la Fase di tutto il trattamento non è mai possibile esporsi al sole, bisogna sempre utilizzare una protezione solare ad altissimo fattore protettivo 50+ o 100 + anche d’inverno , non è possibile ovviamente fare lampade abbronzanti ed è consigliato stare lontano da qualsiasi fonte di calore.

7) Il mio no perchè ATTENZIONE dopo il ciclo di tutti i trattamenti la Barba può ricrescere disomogenea, bisogna saltuariamente fare dei ritocchi.

Non solo si è legati a sedute di richiamo, anche se distanziate di tempo rispetto alle prime, ma c’è da dire che un giorno quando il pelo diventerà bianco con i laser attuali non sarà più possibile colpirlo.

Inoltre la crescita è legata agli ormoni, nessuna macchina potrà mai controllare questo. E su ogni Barba nera che sia, si possono nascondere peli bianchi, che cresceranno comunque proprio perchè i laser attuali non sono in grado di leggere il pigmento bianco.

8) Il mio no perchè

Non sarà più possibile farsi crescere una bella Barba Folta, la possibilità di ricrescita disomogenea c’è sempre, inoltre c’è da dire che il risultato potrebbe essere quello di un viso androgino,su un viso maschile potrebbe non essere esteticamente gradevole. La Natura fa meravigliosamente il suo compito, ed il risultato potrebbe essere al di fuori dal contesto. (Voglio arrivare a dire che bisogna valutare attentamente anche le conseguenze estetiche anche se il trattamento è ben riuscito.)

La Barba naturale ha un armonia perfetta , che con il laser viene a mancare, potete cercare su google “trapianto di Barba” per vedere con quanta tecnica e impegno questi chirurgi operano per dare un risultato naturale su un trapianto, facendo massima attenzione all’inclinazione e spazi giusti dei bulbi trapiantati.

Piccole Rifiniture per migliorare il proprio aspetto sono d’accordo, come sopra elencato ma non oserei oltre.

Quindi mettendo sul piatto della bilancia i pro e i contro , ritengo che i contro superano abbondantemente i pro e ricordate che la crescita è legata agli ormoni, nessuna macchina potrà mai controllarla. Vorrei lanciare un appello a produttori di laser e ai medici, secondo il mio modesto parere chi ha problemi di irsutismo sulla barba o talmente folta che crea follicoliti e quant’altro bisognerebbe agire solo ed esclusivamente miniutirizzando il diamentro del pelo , quindi creare solo una peluria, ma senza mai sradicare il pelo dal bulbo, in questo modo la Barba rispetterebbe la sua armonia naturale, sarebbe possibile una ricrescita omogenia ed il trattamento sarebbe molto ben tollerato, e soprattutto non comporterebbe alcun disagio durante il trattamento. Penso che lavorando sullo spessore del pelo sia unica soluzione plausibile, e dove troverebbe molti consensi. Se è fattibile? Non ve lo so dire …Ma sicuramente sarebbe un ottima soluzione sulle Barbe folte e dure.

Sei sicuro di voler eliminare quest'immagine?

Marialuisa_Estetica

· Salerno (Città)

· 10 mar 2017

Grazie David per aver condiviso la tua esperienza con noi e gli altri utenti di Guidaestetica! :) Sicuramente riuscirai ad essere di grande aiuto a chi come te vuole risolvere questo tipo di problema e fa ricorso al laser a diodo. Ma adesso sei riuscito a tornare a una normalità? Ti sei rivolto ad altri medici per risolvere?
David32

· Modena (Città)

· 10 mar 2017

Gentilissima Marialuisa_Estetica ho passato più di un anno a farmi visitare da svariati medici estetici e dermatologi, ed anche qui ho riscontrato opinioni diverse tra i 2 professionisti.
Ho riscontrato che Il "Medico estetico" solitamente è più portato a fare trattamenti con il laser, normalmente anche su delle barbe , il dermatologo solitamente è contrario . Ho anche controllato i loro percorsi di formazioni , che sono differenti nella specialistica, però un paziente/cliente dovrebbe prima di sottoporsi ad un trattamento essere tutelato, e gli dovrebbero illustrare le possibili problematiche indifferentemente dal professionista al quale si rivolge .Per quanto mi riguarda io non sono stato sufficientemente informato e lo ritengo un comportamento molto scorretto da parte di un professionista, e chi lavora in questo modo dovrebbe essere radiato se cosi si può dire dall'ordine .
Se un paziente si rivolge ad un professionista e' perche' vuole risolvere un problema, ma se risolvendo un problema se ne causano altri il paziente dev'essere ampiamente informato prima del trattamento.
Per quanto riguarda la barba c'è la tendenza da parte del professionista a dire nei colloqui che si può sfoltire e che il paziente può decidere il grado di sfoltimento in base al risultato che vuole ottenere trascurando molte cose. Qui avrei molto da ribadire.
Il Laser su una barba cosa non riesce a fare
A) Non è possibile prevedere se lo sfoltimento sarà armonico come la naturale barba, qui è punto che dovrebbe far riflettere molto prima di eseguire il trattamento, non sarà più possibile farsi crescere una bella barba naturale, ma IL RISCHIO DI RICRESCITA DISOMOGENEO è ALTO.
[Se io fossi stato correttamente informato non l'avrei eseguito già per punto A]
B)L'Aspetto finale potrebbe essere quello di un viso Androgino, un uomo non vuole perdere le proprie caratteristiche maschile, ci si può scordare di avere un viso ben rasato
C)Ho riportato nell'esperienza sopra i diversi punti perchè sono contrario, il mio consiglio è quello di non farlo.
D)Lo consiglio di fare solo per rifinire una linea distorta di una barba, o per alzare la linea del collo se causa fastidio con le camicie per il resto non lo coniglio.
Ieratico

· Napoli (Città)

· 13 mar 2017

Ciao Caro David, grazie per tutti i tuoi consigli. Francamente penso che sia di grande aiuto come dice Marialuisa, al tua esperienza. Non so se puoi mettere (se hai voglia) di mettere delle foto o il risultato è cosi terribile? Io ero convinto a farlo ma dopo aver letto qui non lo faró.
Cioni

· Verona (Città)

· 13 mar 2017

Ciao David deve essere stato terribile? Ma la dottoressa come si è giustificata? Avevate firmato un contratto?
David32

· Modena (Città)

· 13 mar 2017

Sinceramente per il momento non ho voglia di mettere foto, ma le posso far avere in privato senza che vengono pubblicate anche per il portale guidaestetica che ha i miei contatti, i risultati sono molto diversi dalle aspettative o da ciò che ci si immagina e psicologicamente sopportare il trauma di tutto questo percorso non è uno scherzo, do la mia piena solidarietà ai trans che sopportano questa tappa dei loro tanti interventi. Il laser non è una bacchetta magica e purtroppo molte volte viene sopravalutato (specialmente dai professionisti che dispongono di marche e modelli prestigiosi) ma la macchina "il laser" è un cosa il corpo umano è un'altra. Nessun laser anche il più prestigioso può garantire l'omogenità/uniformità della barba in quanta è stimolata dagli ormoni. Se fosse cosi semplice presumo che questo trattamento sarebbe molto più pubblicizzato , ed anche a multinazionali produttori di lamette susciterebbe interesse. Il mio consiglio è quello di non farlo a meno che inventano un laser specifico per la Barba che abbia la funzione di minimizzare il diamentro del pelo e non toglierlo, in questo modo non si perderebbe armonia della barba naturale. Se è possibile non lo so, ma è obiettivo che è diverso sulla barba rispetto a come sono concepiti attualmente i laser ovvero di bruciare alla radice il pelo.
Cioni

· Verona (Città)

· 23 mar 2017

Che cosa orribile...ma sei tipo a macchie?
David32

· Modena (Città)

· 23 mar 2017

Si ho passato più di un anno cosi a macchie , adesso la situazione è migliorata ma non immagini cosa ho passato
David32

· Modena (Città)

· 8 apr 2017

Ringrazio guidaestetica per interesse mostrato sull'argomento, la situazione oggi dopo 15/16 o forse più sedute è decisamente migliorata ma non posso avere di certo più una barba naturale, con una riscrescita omogenea. Tendo a non averla , lo sfoltimento omogeneo con il laser non è possibile chi fosse interessato a ulteriori approfondimenti ho aperto un sito a questo indirizzo : https://depilazionebarbauomoconlasermedico.wordpress.com/2016/12/30/depilazione-della-barba-con-il-laser-medico
Maffy

· Pesaro

· 18 apr 2017

Grazie Signor David. Mi spiace molto per quello che le è successo ...
David32

· Modena (Città)

· 7 giu 2017

Guida estetica visto interesse per argomento mi chiede di aggiornare la mia esperienza e in che modo sta procedendo , riassumendo in breve sto continuando a fare sedute dopo oltre 20 inutile la rabbia che provo per questa dottoressa e non solo , per la situazione in cui mi ha cacciato. Lo sfoltimento di una barba con il laser non è possibile ma è più correttamente un diradamento . Infatti la barba con il laser perde la sua armonia naturale di come riscresceva originariamente. Detto questo si continua per la quasi totale eliminazione ed era ciò che non volevo , potrei dirvi comunque che armonia di ricrescita naturale si perde su tutto il corpo quindi non sarebbe neanche possibile per uomo sfoltire il torace o le gambe . Il laser per epilazione serve per eliminare completamente !! Detto ciò oggi mi sono convinto che ci sia una categoria di medici che promette di tutto purché iniziare un trattamento , forse per la crisi , forse perché le richieste non sono poi così tante e vista la spesa del laser che lo devo ammortizzare ! rimane il fatto che non ci sono ancora regole ben chiare e prima di sottoporvi vi consiglio di leggere la mia esperienza che ho scritto in questo sito che aggiorno santuariamente https://depilazionebarbauomoconlasermedico.wordpress.com/contatti in quanto in questo forum sarebbe impossibile scrivere tutto
Matte89

· Imperia (Città)

· 3 ago 2017

Ciao, Com'è la situazione aggiornata ad oggi? Ti senti meglio?
Il medico che ti ha preventivato il successo del trattamento sa che chi ricorre alla medica estetica per correggere una problematica, molto probabilmente soffre già di disturbo da dismorfismo corporeo o depressioni? ...e cosa comporta poi aggravare queste situazioni?
C'è da sapere che circa il 50-70% della barba è in costante fase anagen, per i peli corporei la percentuale è di solito invertita. Inoltre l'epilazione definitiva non esiste nemmeno per gli altri distretti corporei.. figuriamoci dove i follicoli non ancora attivi nel derma sono a centinaia a cmq.
Un saluto.
David32

· Modena (Città)

· 4 ago 2017

Ciao Matte89 come ho già ribadito diverse volte che io non ho avuto un consenso informato corretto e già questo è incedibilmente scorretto da un professionista inoltre ci sono davvero infinite problematiche imprevedibili date anche da statistiche di trattamenti a numero limitato senza alcuna conoscenza a lungo termine . Se da una parte ci sono più peli in fase anagen dall altra c'è effetto degli ormoni che rallentano il trattamento detto questo la situazione è che non lo rifarei per nessun motivo sia per il risultato non è certo soddisfacente ne certo immediato (2 anni di trattamenti) dolore , gonfiori. Eritemi della pelle ECC ..e la vergogna andare in giro così. nonché impegno economico !
Matte89

· Imperia (Città)

· 4 ago 2017

Capisco.. permettimi un'osservazione, anche se difficilmente verificabile.
Supponiamo che ci si sottoponga ad una seduta di laser nel petto e addome, magari si ha pelo nero e spesso. Dopo 7 - 20 giorni dalla seduta, la maggior parte dei peli cadrà più o meno a chiazze. Ovviamente, essendo la % di pelo anagen piuttosto esigua (a differenza della barba), la quasi totalità del pelo caduto si trovava in fase categen o telogen. Sulla base di ciò che ho provato sul mio corpo, la totalità dei peli ricrescerà .. ma non ci vorrà meno di 3 mesi dalla seduta. Dopo 2 mesi si ha una timida ricrescita e poi lungo il mese successivo tutte la chiazze si rinfoltiranno, senza che si vedano zone con mappature di peli disomogenee. Almeno questo è l'andamento a seguito di UNA sola seduta.
Il punto dove voglio arrivare è che anche se nella barba si ha una maggioranza di pelo in fase anagen, unito anche alla situazione di irsutismo.. non sarebbe stata possibile secondo te, una ricrescita della barba, dopo 70 -90 giorni dalla tua prima seduta laser?
David32

· Modena (Città)

· 4 ago 2017

Ciao Matte89 vorrei farti capire chi come me si rivolge per risolvere un problema reale unica cosa che cerca è un medico che ti da delle garanzie e che abbia una lunga esperienza sul caso, metti inoltre la sua non più età giovane che pensi avrà tanta esperienza , specialmente anche dopo aver visionato diverse recensioni positive. Ti assicura un trattamento che non si vede e io mi sono fidato. Diciamo che laser a parte, il medico che utilizza la logica e il buon senso fa sempre la differenza è sai perché ? Non mi ha eseguito nessun test di prova cosa in verosimile e ed andato giù di brutto, per sollevarmi dal dolore da una parte all altra , già dalla prima seduta ha passato il manipolo del laser a modo zebra !!!! La logica e il buon senso trattando una barba e sopratutto le prime sedute deve partire dal collo parte inferiore e dagli zigomi in questo modo lasci sempre la possibal paziente di fermarsi senza recarci danno , magari in 2-3 sedute queste zone si sistemano (parlo di rifiniture) e anche qui non lo sapeva o è un modo per assicurasi tutto il lavoro? Fregandosene completamente delle mie conseguenze estetiche ? Quello che comunque mi vuoi dire ho capito , ma non è possibile in quanto le zone trattate diventano completamente glabre come avere alopecia , e la ricrescita dei peli è una peluria non certo in armonia con quella non trattata anche se avessi aspettato 3 mesi.
annix
Membro Plus

· Novara (Città)

· 22 gen 2018

David sei riuscito a risolvere?

Sei sicuro di voler eliminare quest'immagine?

David32

· Modena (Città)

· 22 gen 2018

Buongiorno Annix diciamo di sì anche se ho passato 2 anni davvero infernali , penso non sia giusto per nessuno una convalescenza così lunga e tormentoso inoltre non è difficile cadere in problemi psicologici gravi perché non ti nascondo che mi vergognavo ad uscire e 2 anni sono tanti e non me li tornerà mai a dare indietro nessuno , non solo oltre come già ribadito non sono mai stato avvisato di niente i fattori che entrano in gioco sono davvero tanti , laser giusto di alta qualità ( lumenis / Candela ), medico preparato e con esperienza , risposta della pelle che è assolutamente personale , inoltre come se non bastasse bisogna ricordare di mettere una protezione solare a schermo totale che anche quest ultima bisogna trovare quella adeguata alla propria pelle. Sinceramente se tornassi indietro non lo rifarei, sia per il danno che subisce la pelle , sia per il disagio , sia per le problematiche e le variabili , sia per il costo è soprattutto perché anche se la ricerca spinge forte e anche i produttori di laser sono agguerriti io l ho trovato ancora dei sistemi molto arcaici e con quasi tutti problemi sul raffreddamento della cute che non mi pare proporzionato al calore che emette il laser , inoltre non ci sono ancora abbastanza studi sul lungo tempo
annix
Membro Plus

· Novara (Città)

· 7 feb 2018

Beh, per fortuna hai risolto alla fine, sono contenta. Ti posso chiedere quanto hai dovuto pagare in totale?

Sei sicuro di voler eliminare quest'immagine?

David32

· Modena (Città)

· 7 feb 2018

Oltre 2.000 euro e 2 anni di tempo a parte tutte le creme lentive e protezione solare , ma sicuramente il prezzo più alto da pagare è il dolore è il disagio
Mari56

· Palermo (Città)

· 12 feb 2018

mamma mia O_O

Sei sicuro di voler eliminare quest'immagine?

Sei sicuro di voler eliminare quest'immagine?

Aggiorna la tua esperienza
Aggiorna la tua esperienza
Cosa pensi di questa esperienza?
Condividi la tua esperienza
Comincia subito

Informazione addizionale

Vedi tutte

Altre esperienze

Le informazioni che appaiono in Guidaestetica.it in nessun caso possono sostituire la relazione tra il paziente e il suo medico. Guidaestetica.it non fa l’apologia di un prodotto commerciale o di un servizio.