Laser per la depilazione definitiva: come funziona? Perché scegliere questo trattamento?

Laser per la depilazione definitiva: come funziona? Perché scegliere questo trattamento?
Chirurgo con specializzazione in Chirurgia Plastica, Ricostruttiva ed Estetica, in Microchirurgia e in Chirurgia della Mano. Socio SICM e AICPE, si occupa di chirurgia del viso, del seno e del corpo.
Creazione: 27 feb 2014 · Aggiornamento: 27 feb 2014

I moderni Laser a diodi permettono la rimozione definitiva dei peli, anche quelli più chiari, su tutte le superfici cutanee, ivi comprese le pelli pigmentate o abbronzate, senza generare spiacevoli discromie, come accadeva in passato. Questa tecnologia permette di erogare energia che colpisce selettivamente il follicolo pilifero, che ne è danneggiato e cade senza riformarsi, o risultandone notevolmente indebolito.

Il naturale accrescimento di ogni pelo, che dura circa 20-25 giorni, avviene in tre fasi (anagen, catagen e telogen), e i peli si trovano variabilmente in una di queste tre fasi. Il pelo è particolarmente sensibile al raggio Laser nella fase anagen, periodo nel quale l'efficacia del trattamento è massima.

Pertanto, per ottenere un risultato già soddisfacente sono in genere necessarie almeno tre sedute.

Il trattamento è indicato per coloro che desiderano una riduzione significativa, fino anche alla scomparsa completa, della peluria.

Tutte le aree del corpo possono essere trattate, comprese le più sensibili.

Le zone maggiormente richieste sono le ascelle, i baffetti, le gambe e la “bikini line", per le donne, e la schiena e le spalle per gli uomini.

laser.png

Ti interessa questo trattamento?
Ti informeremo totalmente gratis!

Le informazioni contenute in Guidaestetica.it non possono sostituire in nessun caso la relazione tra medico e paziente. Guidaestetica.it non difende un prodotto o servizio commerciale.