La punta nasale con cute spessa

La punta nasale con cute spessa
Centro specializzato nella chirurgia estetica e funzionale del naso. Rappresenta un polo d'eccellenza per la rinoplastica nel territorio, fondato dall'esperto chirurgo plastico Dr. Carmine Martino.
Creazione: 4 dic 2017 · Aggiornamento: 13 dic 2017

In presenza di un naso con cute molto spessa lo si può migliorare in proporzioni, modellare il dorso, togliere un gibbo, stringere la base ossea o l'apertura delle narici, ma non posso assicurargli un affinamento della punta anche se diligentemente programmo un restringimento della sua struttura portante cartilaginea (un artifizio può essere quello di applicare innesti sull'apice per allungare la struttura portante dopo averla ristretta per rendere la punta stessa più conica); anzi, sottolineo che se si interviene sulla punta possiamo anche aspettarci un periodo di alcuni mesi in cui la punta sarà ancora più gonfia di prima ed un possibile affinamento dopo un anno.

risultati post rinoplastica

L'esperienza mi dice che dei nasi con pelle molto grassa solo in un 30-40% dei casi la punta bulbosa si riduce veramente, anche se si procede ad uno sgrassamento dei tessuti con asportazione di tessuto sottocutaneo e smas sopra le cartilagini alari. Se al contrario la bulbosità della punta è sostenuta da ampiezza delle cartilagini alari con cute normale, allora il restringimento della punta può essere garantito.

Su questa materia non esiste una verità assoluta; la incertezza sul risultato è parte integrante della problematica chirurgica della punta nasale con cute spessa. Dopo la operazione e la sicura riduzione della struttura cartilaginea di supporto della punta nasale si determina un edema linfatico e venoso sulla punta che in questo tipo di nasi fa sembrare la punta più spessa di prima; praticando massaggi quotidiani, questa si sgonfia dopo una anno e più.

La pelle spessa è considerata uno svantaggio nella chirurgia estetica della punta nasale, ma nonostante ciò ci sono procedure chirurgiche che possono risolvere questo problema, tra cui cui l'innesto. Gli innesti sono comunemente usati per dare una punta nasale con una pelle spessa più definita.

Ogni tipologia di naso, può portare a determinati risultati. Vale a dire che esso deve essere creato e pensato "su misura" del paziente, e attuato con precisione, senso estetico e obiettivi funzionali puntando su una forma naturale e regolare, assolutamente non artificiosa.

Ti interessa questo trattamento?
Ti informeremo totalmente gratis!

Le informazioni che appaiono in Guidaestetica.it in nessun caso possono sostituire la relazione tra il paziente e il suo medico. Guidaestetica.it non fa l’apologia di un prodotto commerciale o di un servizio.

0 commenti

Trova il tuo dottore