Come curare la micosi delle unghie

Come curare la micosi delle unghie
Ambulatorio polispecialistico con sede a Roma, specializzato nella realizzazione di trattamenti e interventi nel campo della Chirurgia Plastica, Medicina Estetica, Dietologia e Diabetologia.
Creazione: 4 feb 2016 · Aggiornamento: 4 feb 2016

L'onicomicosi è una alterazione della lamina unguale derivante dall'azione di funghi patogeni.

In alcuni casi anche muffe e lieviti possono esserne la causa.Per una corretta diagnosi bisogna effettuare l'esame colturale e microscopico, poiché la patologia può essere facilmente confusa con altre malattie (ad es. onicodistrofie post-traumatiche o da chemioterapici, psoriasi, psoriasi artropatica, ecc.)Didatticamente si distinguono in:1. Onicomicosi da dermatofiti, più frequenti ai piedi;2. Onicomicosi da lieviti (Candida albicans), più frequenti alle mani.Secondo la letteratura medica, l'onicomicosi è causa di patologia ungueale nello 0,44% della popolazione tra i 17-27 anni; nel 15% della popolazione tra i 64-98 anni; nel 50% dopo i 40 anni.Quindi è una patologia molto frequente nelle persone anziane, anche se da qualche anno si è verificata una notevole riduzione dell'età di insorgenza.

La causa sembrerebbe imputabile alla maggiore diffusione dell'attività sportiva con casi di onicomicosi anche in soggetti sotto i 30 anni, e ad errate pratiche igieniche personali.Alla base di questo tipo di onicomicosi, in realtà, si riconoscono fattori di carattere ereditario sui quali concorrono numerosi agenti di rischio quali: età, patologie concomitanti (es. diabete mellito), traumatismi, immunodepressione (AIDS, farmaci), clima caldo umido uso prolungato di calzature antinfortunistiche e sportive, frequentazione di locali per fitness, piscine e saune.

Forme di onicomicosi L'onicomicosi può manifestarsi in diversi modi.L'onicomicosi subungueale disto-laterale, che è la forma più frequente, in cui l'unghia si presenta opaca, inspessita, con accumulo di sedimenti giallastri; l'onicomicosi prossimale, in cui l'infezione, sempre subungueale, ha origine a livello della matrice. Poco frequente, può verificarsi a mani e piedi ed è tipica dei soggetti immunodepressi; l'onicomicosi bianca superficiale (WSO), dove la superficie dell'unghia si presenta biancastra e ruvida, perché la colonizzazione è superficiale; l'onicomicosi totale distrofica, quando l'infezione interessa l'intera unghia che si indebolisce e si deforma.

I sintomi Fra i sintomi sono riconoscibili lo sfaldamento dell'unghia, che diviene friabile a livello distale, il suo ispessimento ipercheratosico (pachionichia) e il contemporaneo indebolimento.L'unghia appare biancastra o giallo-verdastra, distaccata dal letto ungueale nella porzione distale o laterale. Tipica la presenza di detriti maleodoranti che si sfaldano dallo spazio subungueale.Se l'onicomicosi è in fase avanzata, si possono accusare dolori alla digitopressione e/o spontanei a causa della deformità indotta dall'infezione.

La terapia In questi casi si prescrivono antimicoticotici sistemici per os e/o antimicotici topici (lacche ungueali) per un periodo abbastanza lungo, anche 4-6 mesi. Di fatto, questi farmaci, uccidono le ife fungine, facilitano la ricrescita dell'unghia sana che si sostituisce a quella malata.La terapia contro l'onicomicosi non termina però con la sola assunzione del farmaco.Bisogna infatti prestare molta attenzione alle eventuali recidive e associare il farmaco orale con prodotti antifungini ad uso topico.

Due tecnologie laser distinte, innumerevoli pazienti felici.Onicomicosi, fungo del chiodo, è un avversario difficile. Non va via da solo.In realtà, non ha intenzione di arrendersi a meno che non lo si costringe.I ricercatori hanno cercato a lungo senza esclusione di colpi il modo per combattere l'onicomicosi senza mettere a rischio il tessuto circostante o la salute del paziente.L'attesa è finita.* ClearChoice ™ è il tanto atteso, approccio innovativo alla unguium onicomicosi tinea.* (Approvato dalla FDA per il temporaneo miglioramento di smalto trasparente in pazienti con onicomicosi.)

ClearChoice ™ utilizza due tecnologie laser distinte e comprovate:

•Q-Switched Nd: YAG•Lungo pulsato Nd: YAG

I laser emettono potenti raffiche di luce che trasmettono attraverso la piastra del chiodo per essere assorbita dai lieviti pigmentati responsabili dell'infezione. Conduzione di calore non specifico viene quindi introdotto dal Nd: YAG laser 1064 in cui l'organismo indesiderato viene attivato termicamente come area di destinazione assorbe il fascio di radiazione e trasferire l'energia termica per l'organismo indesiderato. Contro questo tipo di laser, il fungo del chiodo non ha alcuna possibilità di sopravvivenza.

ClearChoice offre più vantaggi:•Terapia facile e veloce – protocolli pre impostati fanno questo protocollo l'unico efficace e veloce, anche troppo.Maggior parte delle sessioni di terapia possono essere eseguite con il tempo di una visita breve.•Non tossico – Il laser non ha intenzione di danneggiare il paziente o provocare a lungo termine effetti collaterali.•Nessun controllo "arterioso sistemico" necessario – Perché la terapia è basata sulla luce e non tossico.•Il minimo disagio – Sappiamo che non c'è niente di più importante che il comfort del paziente. Se il trattamento è intollerabile, dopo tutto, i pazienti non tornerebbero. ClearChoice utilizza una tecnica In-Motion ™ che riscalda gradualmente l'area interessata. Se un paziente è a disagio l'operatore si appoggia semplicemente per un secondo o due, poi continua la terapia quando il paziente è pronto.ClearChoice è un'alternativa praticamente indolore ai laser dolorosi per le vostre unghie affette dal fungo.

Dott.ssa Carmela Pisano

Ti interessa questo trattamento?
Ti informeremo totalmente gratis!

Le informazioni che appaiono in Guidaestetica.it in nessun caso possono sostituire la relazione tra il paziente e il suo medico. Guidaestetica.it non fa l’apologia di un prodotto commerciale o di un servizio.

0 commenti

Informazione addizionale

Consulta il dottore