Ciao ho 32 anni ed erano anni che ci pensavo...il mio naso non era esagerato ma comunque importante...dopo averci pensato e ripensato ho deciso...mi sono operata il 13 settembre e ad oggi ho il naso storto ...sono tristissimaaaa... ma è normale ???

5 commenti

È da quando ero pre-adolescente che mi portavo dietro il complesso di un naso importante, e per quanto mi sforzassi di accettarlo, di non pensarci o, peggio, di camuffarlo in qualche modo (capigliatura, trucco ecc.) alla fine ritornava sempre un momento buio e di sconforto totale nel vederlo lì, onnipresente e immutato. Da quando mi sono sottoposta ad un intervento di rinoplastica, questi sono solo brutti ricordi! Se il complesso vi attanaglia l'esistenza, trovate il coraggio e fatelo, ne vale la pena..

5 commenti

Buongiorno, mi chiamo Alessandro, vorrei condividere con chi leggerà la mia esperienza con il Dottor Valerio Finocchi. Ho sempre guardato alla rinoplastica come ad un intervento "famoso" per il post-intervento lungo e doloroso e non essendo un tipo che "ama" il dolore ho sempre evitato a mio malincuore di avvicinarmi a questo intervento. Uscito da una storia d’amore che mi aveva devastato e soffrire moltissimo, un bel giorno decisi di farmi coraggio e mi sfidai, volevo dimostrarmi che se fossi riuscito a sottopormi all’ intervento, avrei potuto ancor di più tornare a puntare su me stesso. Assolutamente spaventato decisi comunque di prenotare una visita presso la clinica dove operava il Dottor Finocchi. Venni accolto con tutta la gentilezza, cortesia e professionalità possibile, e soprattutto con il sorriso. Avevo comunque fatto altri due preventivi decisamente più dispendiosi farciti da colloqui assolutamente “traumatici” dal punto di vista umano, del tipo “romperemo il setto nasale con un martelletto poi ricostruiremo il tutto, se ha paura cosa è venuto a fare? :( ecc. ecc.)". Terrore puro. Poi però arrivò il giorno della visita con il Dottor Valerio. Venni accolto da un ragazzo serio, semplice, sereno, deciso, estremamente professionale e cosa assolutamente più importante di tutte; sorridente. Mi bastarono trenta secondi per capire che fosse la persona giusta, il suo sorriso, la sua positività, la sua semplicità mi illuminarono. Mi rassicurò su ogni dubbio avessi, rispose alle mie 400 domande e mi promise che al 90% non avrei sentito alcun dolore nel decorso post operatorio. Indovinate. Era tutto vero! Non ho sentito assolutamente nulla, dolori, sanguinamenti, lividi, niente di niente! È stato assolutamente incredibile!!! I miei amici, colleghi, conoscenti, stentarono a credere che dopo solo tre giorni, ripeto, tre giorni dall’ intervento potessi già essere a lavoro. Dall’ operazione sono ormai passati 5 mesi, ma sembra che sia tornato indietro di 20 anni, il mio nuovo naso mi ha dato quella sicurezza che avevo perso e mi ha letteralmente lanciato verso una nuova vita. In poche parole sono tornato ad essere semplicemente felice!!! Colgo l'occasione per ringraziare tutte le persone della clinica, la segretaria, i proprietari, gli anestesisti ma soprattutto Lei, caro Dottor Valerio, sorridente e professionale, mi ha riconsegnato la felicità! ConoscerLa è stato un grande privilegio. Qualsiasi dubbio abbiate, cancellatelo! Il Dottor Finocchi è un diamante raro. Non abbiate alcun timore. Un carissimo, genuino ed affettuosissimo abbraccio. Alessandro D.

10 commenti

ho sempre saputo che il mio naso non era bellissimo. Era caratteristico, era particolare, ma bello decisamente no. Sin da piccola ho sempre covato il desiderio di cambiarlo, di poco, ma di cambiarlo. Potevo vivere tranquillamente senza questa modifica, ma mi sono sempre detta che - nel caso in cui avessi avuto un problema di tipo medico - avrei accettato anche la modifica estetica. Non ero sicura di voler cambiare, non mi andava di affrontare le reazioni degli altri, non ero sicura di volere che i miei cari si trovassero di fronte ad una persona che non riconoscevano. Ma poi ho pensato che avevo vissuto 35 anni con un naso che non amavo...potevo regalarmi un'altra parte di vita con un naso che almeno a me piacesse. L'estate scorsa l'otorino mi ha detto che la mia narice sinistra non funzionava praticamente più. Ho sempre saputo di avere una deviazione del setto nasale, ma non pensavo la situazione fosse così drastica. In effetti, il problema di respirazione coinvolgeva anche il diaframma e l'orecchio sinistro. Quindi ho deciso di procedere all'operazione, con la speranza di risolvere tutto. L'intervento è andato alla perfezione, non ho avuto problemi, non ho avuto i traumi e i dolori di cui tutti mi parlavano, non ho avuto particolari lividi. Certo non è una passeggiata per le prime 48 ore, non è facile vivere una settimana senza poter respirare dal naso, ma nel complesso è un'esperienza tollerabile. Tutto è andato come doveva, anche meglio in effetti. E i risultati mi rendono molto soddisfatta, sia dal punto di vista respiratorio sia estetico. ...con più aria nel naso, canto anche meglio! Il mio consiglio agli altri utenti è di affrontare positivamente la cosa, di fare l'operazione se le motivazioni mediche sono importanti o se il problema estetico è troppo preponderante a livello emotivo, di non pensare a cosa diranno gli altri dopo perché tanto - in un modo o nell'altro - sembra che mentano tutti. Almeno per me è stato così.

3 commenti
Del mio corpo migliorerei, anzi, cambierei il seno e soprattutto il naso, due punti di me che odio. Il seno anni fa era un vanto, mentre ora è diventata una croce che porto senza guardarlo piú, sembrano due palloncini sgonfi x l'età, i figli, le fasi della vita... Invece il naso è sempre stato un problema per me perché é grosso, brutto e storto. Ho sempre cercato di coprirlo con i capelli in gioventù e x un periodo ho girato con un foulard a mó di rapinatore...tolgo subito lo sguardo...che cruccio. Infine anche le palpebre ormai calate sugli occhi sembrano il finale di una vita fatta di tante lacrime e con gli anta sembrano volersi chiudere x non vedere bene la realtà e far finta che ci siano anche cose belle nella vita. Vorrei cambiare x migliorarmi ed anche x volermi un pó di bene e vedermi un pó bella, ma sarà un ennesimo sogno nel cassetto...
5 commenti