Mi sono sottoposta ad una riduzione del volume del seno, la paura più grande dover affrontare la cosa da sola in quanto la mia famiglia profondamente in disaccordo. Dopo l'intervento molto ben riuscito , grande soddisfazione ed orgoglio per aver deciso una cosa così importante passare da una sesta ad una terza , tanti erano i problemi che affrontavo tutti i giorni essendo una grande sportiva. Oggi lo consiglio vivamente a tutte le donne non dover sopportare un così grande e ingombrante peso, forse controtendenza ma credo fortemente di aver fatto la scelta migliore.
6 commenti

Ho sempre avuto un seno molto grande, anche quando avevo dieci anni avevo una seconda. Può sembrare strano ma è vero, e ho sempre sofferto tantissimo per questo. E prima dei miei diciotto anni mi sono operata. Volevo una prima/seconda (avevo una quarta/quinta), volevo cominciare un'altra vita a diciotto anni. Temevo di avere due seni diversi tra loro, e di avere cicatrici molto evidenti. Temevo anche di non riuscire ad avere una prima/seconda, molti chirurghi preferiscono non farlo piuttosto che cambiarti così tanto. L'intervento è andato bene, ero nervosa ma non spaventata. L'anestesia mi ha addormentata senza dirmelo, forse per non farmi venire l'ansia. Mi sono svegliata (per me) dopo due secondi ed ero già fasciata, e ho pianto dalla gioia. Il postoperatorio è andato bene, ho avuto il drenaggio per una settimana e quando l'ho dovuto togliere ho sentito un fastidio assurdo, ma è durato poco. Dopo poco più di una settimana mi sono tolta la fasciatura e avevo un seno più piccolo, ma non come lo desideravo. Io consiglierei a tutte le donne che hanno questo problema di sottoporsi a questo problema senza paura e preoccupazioni, perché se il chirurgo è bravo allora andrà tutto bene. L'importante è cercare un bravo chirurgo e dunque informarsi. Sono contenta di quel che ho fatto e se potessi rifarei tutto daccapo, è stata una delle esperienze più belle della mia vita. Tuttavia non sono molto soddisfatta del risultato. Oggettivamente è un seno perfetto, ma non è una seconda né una prima, e soffro ancora un po'.

2 commenti

..sono arrivata alla conclusione che è il momento di farla. :-( Posso dire che sono stanca stuffa dei miei mali di schiena e sinceramente psicologicamente non sto bene...tutto quello che vorrei sono due tette normali... Chiedo consigli su chirurgi a Torino _Milano...ed sperienza riguardo prima e dopo l intervento. Grazie mille.

17 commenti

Ho 20 anni e mi sono sottoposta ad un intervento di riduzione del seno. Sono normopeso ma avevo un seno enorme (un'ottava) e un costante mal di schiena per non parlare delle spalle costrette a sopportare tramite una spallina tutto quel peso enorme e dell'enorme disagio mentale che mi creava.. per quanto fosse scontato che prima o poi avrei dovuto farlo avevo una marea di paure che mi bloccavano.. e se non fosse venuto bene? E se non mi sarei riuscita a riconoscere dopo guardandomi allo specchio? Le cicatrici si vedranno? Riuscirò a vivere bene (anche nell'intimitá con il mio ragazzo) se il risultato non sarà come spero? E cosi tra mille dubbi ho deciso lo stesso di provare che fare una visita da n chirurgo non mi avrebbe impegnata.. ho preso quindi appuntamento e dopo l'appuntamento con il chirurgo che mi ha spiegato tutto per filo e per segno come sarebbe stato ho deciso di prenotare l'intervento.. é stato difficile soprattutto abituarmi all'idea nei due mesi che mi separavano dalla fatidica data ma tra mille insicurezze cresceva in me la consapecolezza che meritavo una qualita di vita migliore. Dopo l'inteevento ho portato per 3 mesi giorno e notte un regiseno tipo quelli sportivi ma molto molto piu opprimente ed é stata quella la cosa piu difficile da sopportare. L'intervento é andato molto bene ed i dolori non sono stati troppo insopportabili.. dopo una settimana gia uscivo di casa e l'unico fastidio era non poter alzare le braccia per circa 2 3 settimane.. inizialmente mi faceva strano guardarmi sia allo specchio sia guardando in basso.. vedevo la mia pancia!! I primi giorni lo.ammetto mi sono un po mancate e mi sono pentita.. ma era pur vero che erano schiacciate nel reggiseno e sembravano microscopiche!! Dopo 2 3 mesi hanno raggiunto la loro forma e le cicatrici cominciavano ad avere un aspetto meno macabro e.. non potevo essere piu felice!! La mia vita é migliorata tantissimo ora non mi vergogno piu in palestra non scoppio a piangere dopo una giornata di shopping deprimente e non so piu cosa sifnifica mal di schiena!! É un intervento che consiglio a chiunque si trovi nella mia vecchia situazione! Dopo 6 mesi (ma gia dopo 3) faccio tutto e non hanno piu bisogno di niente se non di una pomata per le cicatrici che vedo schiarirsi giorno dopo giorno! Lo rifarei altre mille volte!!

2 commenti