Guidaestetica - Salute e Bellezza
GRATIS - In Google Play
Installa

Rimuovere i tatuaggi è così pericoloso?

 · 
Rimuovere i tatuaggi è così pericoloso?

Pericolosità del Laser Q-Switched.

Questo tipo di laser rimane ad oggi lo strumento più utilizzato al mondo per la rimozione dei tatuaggi e non risulta alcuna pericolosità al riguardo secondo i dati della letteratura attualmente a disposizione. Oltre alla letteratura conta anche l'esperienza ovviamente, noi dopo 5 anni di utilizzo ne possiamo garantire la sicurezza. L'unica pericolosità di un tatuaggio sta nella natura del pigmento utilizzato dal tatuatore.

Il Laser fa venire le cicatrici.

A differenza di ciò che molti sostengono, il laser non provoca mai cicatrici di tipo atrofico, ma può generare in soggetti predisposti, formazioni cheloidee. Ovviamente, prima di eseguire la laserterapia, è necessario eseguire una anamnesi appropriata ed in ogni caso far applicare per un mese dopo il trattamento una crema a base di silicone. In genere comunque, le cicatrici cheloidee insorgono quando si usano per la rimozione del tatuaggio, laser inappropriati come il laser C02.

Si possono rimuovere solo i tatuaggi neri.

No, si possono rimuovere anche i tatuaggi colorati. Questo luogo comune si è diffuso in quanto in alcuni laser non è possibile cambiare la lunghezza d'onda specifica per un determinato colore del tatuaggio; sono

laser ormai obsoleti, forse utilizzati ancora in qualche centro, ma il Laser Q-Switched permette di rimuovere anche i tatuaggi colorati. Il giallo e il bianco sono gli unici colori difficili da trattare.

Il tatuaggio non va mai via del tutto.

La possibilità che rimanga il "ghost" ovvero il fantasma del vecchio tatuaggio è possibile, capita in qualche paziente, ma nella maggior parte dei casi il tatuaggio viene rimosso perfettamente e completamente.

Sono troppo vecchio per togliere il mio tatuaggio.

L'età non influisce sulla rimozione. Il laser agisce allo stesso modo su una pelle giovane quanto su una meno giovane. Il pigmento nero è nero per tutti, sia per un ragazzo di 16 anni sia per un uomo di 50 e il Laser Q-Switched li "legge" entrambi allo stesso modo. Su un soggetto giovane è sicuramente più veloce la fase di recupero post trattamento, ma i risultati finali non cambiano.

Rimuovere i tatuaggi è possibile, basta rivolgersi sempre ad esperti del settore ed assicurarsi che utilizzino apparecchiature adeguate come il Laser Q-Switched, l'unica tecnologia in grado di svolgere questo compito garantendo allo stesso tempo efficacia e sicurezza.

Dott. Michele Bonino

Commenti (0)

Consulta il dottore