Riduzione dei polpacci

 · 
Riduzione dei polpacci

I polpacci sono una parte da non sottovalutare nel corpo di una donna, dato che un polpaccio snello e sottile contribuisce a rendere la gamba piú longilinea e bella da vedere, facendo aumentare, quindi, il nostro sex-appeal.

Tuttavia, uno degli inestetismi diffusi tra le donne è proprio quello di avere i polpacci un po' troppo grossi e magari le cosiddette "gambe a colonna".

Le ragioni possono essere svariate e vanno dalla conformazione genetica di una persona a un sovrappeso legato alle abitudini familiari (cattiva alimentazione o eccesso di attività fisica).

Se gli inconvenienti ai polpacci non sono di natura genetica ed ereditaria, possono essere contrastati con un corretto stile di vita, che preveda un minimo di allenamento fisico ed una alimentazione sana ed equilibrata.

In caso contrario un polpaccio troppo grosso con una caviglia poco definita può essere rimodellato, reso cioé più piccolo e quindi più armonico, mediante liposcultura, una tecnica che consiste nell'aspirazione del grasso attraverso l'inserimento di una sottilissima cannula in determinati punti del corpo, alla scopo di realizzare un rimodellamento del profilo corporeo.

Pur seguendo le stesse procedure, questo metodo differisce dalla liposuzione per la particolare cura e delicatezza con cui viene praticata: l'aspirazione manuale del tessuto adiposo deve essere costantemente tenuta sotto controllo proprio per scolpire nei minimi dettagli il profilo.

Va tenuto presente che non si puó intervenire sulla componente muscolare del polpaccio, ma solo su quella adiposa, riducendone gli eccessi e facendo attenzione all'elasticità della cute della gamba che è inferiore a quella di altre zone del corpo.

Come in tutte le liposculture bisognerá poi essere certi della giusta indicazione medica, quindi il medico dovrá previamente scartare diagnostici che prevedono eventuali stasi venose-linfatiche o disfunzioni nella circolazione degli arti inferiori che potrebbero rendere le gambe più voluminose per un accumulo di liquidi e non di grasso localizzato.

Una volta effettuati questi accertamenti, sará possibile eseguire l'intervento di liposcultura in anestesia locale: verrano praticate piccolissime incisioni di pochi mm in modo da poter inserire la cannula che aspirerà il grasso in questa delicata zona del corpo. Le incisioni non saranno esteticamente evidenti, giacché avranno delle dimensioni ridottissime e saranno inoltre nascoste dalle pieghe cutanee.

Al termine dell'intervento la paziente indosserá un gambaletto compressivo simile ad un normale calzino che dovrà essere indossato notte e giorno per una settimana circa, al termine della quale sarà possibile tornare alla normali abitudini di vita.

Commenti (2)

Pinu

· Varese (Città)

Quanti costa un trattamento di liposcultura x i polpacci?
Rispondi
Eugenia_Estetica
Membro Plus

· Roma (Città)

Buongiorno Pinu! Ti lascio di seguito il link con tutti i nostri esperti nel trattamento, puoi chiedere loro tutte le info relative ai prezzi. http://www.guidaestetica.it/search?search=riduzione+polpacci&btn_search= puoi fare anche la restrizione della ricerca a seconda della tua residenza! :)
Rispondi
Consulta il dottore