I trattamenti laser per le macchie viso e della pelle

 · 
I trattamenti laser per le macchie viso e della pelle

Il problema delle macchie cutanee può colpire chiunque in qualunque momento. Quali sono i rimedi principali per poterle eliminare?

Le macchie della pelle

L'iperpigmentazione, o macchie della pelle, può essere causata da numerosi fattori e si manifesta attraverso un'alterazione del colore normale della cute. È indispensabile comprendere le cause e le caratteristiche delle macchie per poter trovare la soluzione più adatta per la loro eliminazione.

A soffrirne sono spesso le persone con un fototipo basso, ma non solo. Mani e viso sono le parti del corpo più colpite dall'iperpigmentazione proprio perché più esposte ai raggi UVB. Anche chi assume farmaci può incorrere in questo effetto indesiderato. In generale, però, i fattori sono innumerevoli e devono essere studiati da un professionista qualificato.

Esistono vari tipi di macchie e vengono classificati in base alla loro profondità. Fra le macchie cutanee più comuni troviamo: lentigo, cheratosi seborroiche, efelidi e melasma.

Il laser

Esistono diversi rimedi per ridurre o eliminare le macchie cutanee. Più superficiali sono, più sarà facile affrontarle. Peeling, fotoringiovanimento e creme sono ottimi alleati per combattere l'iperpigmentazione ma, negli ultimi anni, il metodo più utilizzato è la laserterapia.

Il laser viene utilizzato soprattutto su macchie molto profonde perché garantisce una maggiore efficacia e scarsi effetti collaterali. Tuttavia, prima di sottoporsi a qualunque terapia, è necessario passare per una diagnosi approfondita. In questo modo, il nostro medico potrà scegliere il tipo di trattamento o di laser più adatto per la risoluzione del problema.

Prima di sottoporsi a un trattamento di laserterapia è indispensabile non esporsi al sole o assumere farmaci che possano rendere più sensibile la pelle ai raggi solari. Dopo la terapia, la pelle va nuovamente protetta contro gli effetti del sole ed è fondamentale seguire alla lettera i consigli del medico. A seconda del tipo di macchia saranno necessarie una o più sedute che, solitamente, vengono ripetute con un mese di distanza. Attualmente, uno dei laser più utilizzati è laser Q switched che viene anche usato per la rimozione dei tatuaggi.

Commenti (0)

Consulta il dottore